Home > Ministero > Servizi > Italiani > Opportunità studio e lavoro per italiani > Unione Europea > Nelle Agenzie e Organismi UE > Esperti Nazionali in Formazione Professionale
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Nelle Agenzie e Organismi UE

Esperti Nazionali in Formazione Professionale

Si tratta di un programma di formazione promosso da un’Agenzia della Commissione europea in favore dei funzionari delle pubbliche amministrazioni centrali, regionali o locali dei Paesi membri. Le norme applicabili sono quelle previste dalla Decisione, relativa ai distacchi di esperti nazionali in formazione professionale, adottata dall’Agenzia.

Gli obbiettivi che il programma si propone sono:

• offrire ai funzionari nazionali una conoscenza dei metodi di lavoro dell’Agenzia;
• offrire loro la possibilità di maturare esperienza pratica lavorando in un ambiente multiculturale, multilingue e multietnico;
• consentire ai funzionari nazionali di utilizzare le conoscenze acquisite nel corso degli studi, in particolare nel settore lavorativo di propria competenza.

Possono partecipare al programma quei dipendenti pubblici nazionali che svolgono funzioni equivalenti alla categoria AD, come definita dallo Statuto dei Funzionari delle Comunità europee (per l’accesso è richiesto il possesso di una laurea). I candidati devono in ogni caso avere una conoscenza approfondita di una delle lingue dell’Unione ed una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro, nella misura necessaria alle funzioni da svolgere (inglese o francese). Le persone che hanno già beneficiato di un impiego “a contratto” o ad altro titolo in seno ad una istituzione comunitaria non saranno ammesse a partecipare.

Il periodo di formazione dura dai tre ai cinque mesi, e generalmente prende avvio il 1° o il 16 marzo 2012, con termine il 31 luglio o il 15 agosto 2012. Il programma è previsto due volte l’anno.

Il candidato avrà cura di trasmettere la propria candidatura secondo le modalità stabilite nel bando (reperibile alla voce “documentazione” della pagina “posizioni aperte”).
In linea generale è richiesto l’invio della candidatura direttamente al sito dell’Agenzia (“Application form” o “Expression of interest form” - redatto sul modello predisposto - e, talvolta, una lettera di motivazione o una “dichiarazione d’onore”, in lingua inglese).
Il candidato dovrà aver ottenuto, preventivamente all’atto di candidatura, il nulla osta dell'Amministrazione di appartenenza.

La selezione finale spetta unicamente all’Agenzia.
L'ammissione al programma di formazione non conferisce lo statuto di funzionario o di agente della Commissione europea e non attribuisce alcun diritto o priorità in materia di assunzione nei servizi della stessa. Chi partecipa ad un programma di formazione professionale continua ad essere remunerato dalla propria amministrazione di appartenenza ed è accolto nell’Agenzia senza ricevere alcun compenso aggiuntivo, rimborso o indennità. L’ente di appartenenza si fa inoltre carico delle prestazioni di sicurezza sociale e dell’assicurazione per gli infortuni sul lavoro, decesso ed invalidità. Nessuna richiesta di borsa di studio, onorari, rimborso spese viaggio o altre indennità sarà presa pertanto in considerazione dall’Agenzia.

Ulteriori informazioni sono reperibili inviando una richiesta scritta utilizzando il modulo “Quesiti on line”, accessibile dalla finestra “Approfondimenti”.

ultima modifica: 01/03/2012

2013 Copyright Ministero Affari Esteri - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css