Home > Ministero > Servizi > Italiani > Opportunità studio e lavoro per italiani > Unione Europea > Osservatori elettorali
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Osservatori elettorali della Commissione europea

Per poter ricevere informazioni in tempo reale sulle Missioni di Osservazione Elettorale dell'Unione Europea, che vengono pubblicate sulla presente pagina web, invitiamo tutti gli Osservatori ad iscriversi al servizio di News Alert al seguente indirizzo:
 http://www.esteri.it/MAE/IT/Header_Footer/AreaIntNewsLetter.htm


Le modalità e i criteri per la partecipazione all'attività di monitoraggio elettorale, sono illustrati qui di seguito:




L'attività di monitoraggio elettorale della Commissione Europea

L'attività di monitoraggio elettorale costituisce sempre di più un'importante componente della politica dell'Unione Europea per la promozione dei diritti umani e della democratizzazione in tutto il mondo. Attraverso il monitoraggio elettorale l'UE fornisce assistenza tecnica nell'organizzazione delle elezioni e verifica al momento del voto il rispetto delle procedure elettorali e degli standard internazionali in materia.

La Commissione UE ha adottato, con la Comunicazione 191 del 2000, delle linee guida sui requisiti richiesti per la partecipazione alle missioni UE di osservazione elettorale ed un codice di condotta per gli osservatori elettorali.


Composizione delle Missioni di Osservazione Elettorale - Il monitoraggio elettorale

Ciascuna missione è composta da un "Core Team" e da Osservatori di Lungo Periodo (LTO) e di Breve Periodo (STO).
Il "Core Team" è una squadra di osservatori esperti, ognuno con un compito specifico, che guida la missione. Gli esperti del Core Team sono scelti dalla Commissione UE sulla base della loro esperienza. Essi trasmettono direttamente a Bruxelles la propria candidatura, rispondendo alla cosiddetta "Call for Core Team" che compare sul sito della Commissione UE al seguente link http://ec.europa.eu/europeaid/what/human-rights/election_observation_missions/index_en.htm
 ed inviando lo "statement of availability" entro la scadenza indicata.


Gli Osservatori di Lungo Periodo (Long Term Observers -LTOs) e quelli di Breve Periodo (Short Term Observers -STOs) vengono preselezionati e proposti alla Commissione UE dai Focal Point di ciascuno Stato membro.

L'osservatore elettorale di breve periodo viene inviato in prossimità della data delle elezioni per monitorare le operazioni di voto e di scrutinio; l'osservatore elettorale di lungo periodo ha invece il compito di visionare l'intero processo elettorale, a partire indicativamente da due mesi prima dell'inizio delle elezioni.
Il monitoraggio elettorale, dunque, è una attività che non si limita ai soli giorni immediatamente a ridosso delle elezioni, ma riguarda un periodo di tempo molto più ampio, che copre sia la fase pre-elettorale che quella post-elettorale.

Per maggiori informazioni si raccomanda la lettura del "Handbook for European Union Election Observation" e del "Compendium of International Standards for Election", disponibili sul sito della Commissione Europea alla pagina: http://eeas.europa.eu/eueom/key_publications_en.htm


Criteri di selezione degli osservatori LTO e STO

La selezione dei candidati per la partecipazione alle missioni di osservazione elettorale dell'UE segue una serie di criteri al fine di selezionare osservatori che abbiano degli elevati requisiti professionali.

Tali criteri saranno qui di seguito analizzati. Si osserva tuttavia che essi rappresentano criteri di selezione dell'UE e che pertanto non devono necessariamente essere intesi come criteri di selezione per gli osservatori di missioni di altre organizzazioni internazionali (ONU, OSCE).


Requisiti obbligatori per la partecipazione

I) Tutti i candidati alle missioni di osservazione elettorale dell'UE, siano esse missioni di breve o lungo termine, devono rispondere ai seguenti requisiti minimi descritti nella Comunicazione della Commissione n. 191 del 2000:

- precedente esperienza di monitoraggio elettorale e/o altre rilevanti esperienze o conoscenza e formazione specifica, nazionale e/o internazionale di lavoro;

(N.B. Nella procedura di pre-selezione dei candidati da sottoporre alla Commissione europea, l'ufficio preposto del Ministero Affari Esteri è impegnato, ma non obbligato, ad individuare sempre almeno un esordiente, con altre pregresse esperienze nell'area di dispiegamento della Missione);

- ottima conoscenza delle lingue di lavoro della missione;
- capacità interpersonali (es. capacità di giudizio, capacità di lavoro in gruppo, abilità ad affrontare situazioni difficili, rispetto delle abitudini locali, buona capacità di comunicare, prontezza a lavorare in un ambiente multiculturale);
- capacità di mantenere imparzialità ed autonomia professionale nello svolgere i propri compiti nel Paese ospitante;
- dimostrato impegno a favore della democrazia e dei diritti umani;
- cittadinanza di uno Stato membro dell'UE.

II) I seguenti criteri addizionali sono presi in considerazione per la selezione degli osservatori di lungo termine:

- familiarità ed esperienza con le leggi e le procedure elettorali;
- speciale conoscenza dei diritti umani e delle questioni di democratizzazione;
- conoscenza base degli aspetti istituzionali dell'UE;
- capacità analitiche e redazionali.
- esperienza di formazione ed istruzione ad altre persone;
- abilità ad organizzare e coordinare gruppi.

IV) I requisiti relativi alle specifiche missioni possono includere:

- conoscenza del Paese o della regione interessata dalla missione di osservazione elettorale e della situazione interna;
- conoscenza delle principali lingue, ad esempio della lingua ufficiale del Paese ospitante;
- indipendenza dalle autorità del Paese ospitante e dai gruppi o partiti partecipanti alle elezioni, - mancanza di pregiudizi o preferenze nei confronti dei partiti o dei candidati o di qualsiasi altra personalità coinvolta nel processo elettorale;
- condizioni fisiche appropriate.

Ulteriori requisiti relativi ad una specifica missione di osservazione elettorale potrebbero essere stabiliti seguendo l'analisi di una eventuale missione precedente. A parità di altri requisiti, sono ritenute in massima considerazione la frequenza di corsi di formazione per l'osservazione elettorale e la flessibilità delle date di disponibilità per il dispiegamento in teatro,specificate dal candidato nel Roster.

La presentazione della domanda

Gli interessati dovranno:

1. registrare il proprio "Curriculum Vitae" nella Banca Dati dei candidati a svolgere funzioni di osservatori elettorali per l'UE (c.d. Roster unico europeo);

2. monitorare regolarmente il sito del Ministero Affari Esteri nel quale vengono pubblicizzate di volta in volta le missioni di osservazione elettorale dell'UE (vedi sotto alla voce "missioni");

3. individuata la missione di proprio interesse, leggere attentamente i requisiti richiesti nel bando della missione ed inviare la propria candidatura (indicando il proprio numero di registrazione nel Roster) tramite mail all'indirizzo di posta elettronica dell'Unità PESC/PSDC della Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza (DGAP) del Ministero degli Affari Esteri e al Funzionario addetto: giovanna.barile@esteri.it .

E' necessario che il candidato nella propria comunicazione specifichi se desidera proporsi come "long term observer" (LTO) o "short term observer" (STO), in quanto non è possibile candidarsi per entrambe le posizioni.

Si raccomanda agli interessati di non inviare alcun Curriculum in allegato alla candidatura, ma di tenere sempre aggiornato il proprio Curriculum sul Roster UE, in quanto sia la preselezione da parte di questo Ministero Affari Esteri, che la selezione definitiva da parte della Commissione Europea avviene ESCLUSIVAMENTE sulla base dei dati indicati nel Roster.

Il processo di selezione

L'Unità PESC/PSDC della DGAP del MAE svolge la prima selezione dei candidati, vagliando i "Curricula" contenuti nel Roster UE ed assicurandosi che siano rispondenti ai requisiti richiesti.


Il MAE si riserva di contattare personalmente i singoli richiedenti per verificare ed accertare le notizie fornite nonché, se ritenuto necessario, per un colloquio individuale.


Le domande di coloro che risultano idonei vengono inserite nell'apposita banca dati come 'shortlist Italia' e sono prese in considerazione dalla Commissione Europea nel corso delle procedure di seconda selezione del personale da inviare nelle missioni di monitoraggio elettorale della UE.

Pertanto, l'Unità PESC/PSDC della DGAP del MAE svolge solo la prima selezione dei candidati, mentre la selezione definitiva è compiuta dalla Commissione dell'Unione Europea. Tutti i candidati italiani pre-selezionati da questo Ministero Affari Esteri, al termine della selezione definitiva operata dalla Commissione Europea, riceveranno una comunicazione tramite posta elettronica dalla suddetta Commissione dell'UE, che li informerà dell'esito finale della selezione.

(N.B. Per la selezione definitiva degli osservatori fa fede SOLTANTO la comunicazione elettronica da parte della Commissione. Tutte le indicazioni  riepilogative inserite in questa pagina web hanno mero valore informativo.)

In occasione delle preselezioni, il Ministero degli Affari Esteri applicherà il principio della rotazione, oltre alla verifica dei requisiti fissati nei bandi della Commissione Europea.

Avvertenze

La presentazione di una domanda al Ministero degli Affari Esteri non offre alcuna garanzia di essere effettivamente selezionati per svolgere funzioni di osservatori elettorali UE.

Per gli osservatori italiani che partecipano alle operazioni di monitoraggio elettorale in ambito UE è previsto il trattamento economico a carico della Commissione UE. Nel processo di selezione degli osservatori, il MAE agisce nel pieno rispetto delle pari opportunità.

Prima della partenza, si invitano gli osservatori elettorali selezionati a visitare il sito "viaggiare sicuri", il servizio del Ministero degli Affari Esteri e dell'ACI che informa sulle condizioni di viaggio all'estero, dove si potranno reperire tutte le informazioni su centri di vaccinazione in Italia, elenchi delle Rappresentanze italiane all'estero, necessità di visto, tassi di cambio e sicurezza.

Il Ministero raccomanda inoltre che tutti gli osservatori italiani selezionati dalla Commissione Europea si registrino prima della partenza per la missione nel sito web "dove siamo nel mondo", inserendo tutte le informazioni richieste ed in particolare i recapiti telefonici.

Per contatti con l'Unità PESC/PSDC della DGAP del MAE ogni comunicazione dovrà essere indirizzata come segue:

Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza – Unità PESC/PSDC

Ministero Affari Esteri
P.le della Farnesina 1
00194 ROMA
Tel: 06 3691 3488
E-mail: giovanna.barile@esteri.it

Progetto EODS - Election Observation and Democratic Support

I corsi EODS forniscono un importante bagaglio per la formazione di un osservatore elettorale ed, a parità di altri requisiti, rappresentano un elemento ulteriore per la selezione di un candidato.

La presentazione della domanda per i corsi EODS.

La modalità per candidarsi è oramai SOLTANTO attraverso il sito web EODS. Non è più possibile infatti candidarsi per il tramite degli Stati Membri. Il candidato potrà acquisire tutte le informazioni relative ai corsi sul sito ufficiale di EODS, dove potrà fare application attraverso la compilazione del formulario on-line cui allegare CV e lettera motivazionale.

Il link per effettuare l'application è  www.eods.eu/application.


E’ INDETTO UN CORSO EODS PER OSSERVATORI ELETTORALI DI LUNGO PERIODO, CHE SI TERRA’ A BRUXELLES DAL 22 AL 26 SETTEMBRE 2014.
GLI INTERESSATI SONO INVITATI A NOTIFICARE LA LORO CANDIDATURA, MENZIONANDO IL NUMERO DI REGISTRAZIONE NEL ROSTER UNICO EUROPEO, AGLI INDIRIZZI MAIL SOTTO RIPORTATI, IN QUANTO L’ERIS RICHIEDE UNA PRESELEZIONE DELLE CANDIDATURE DA PARTE DEGLI STATI MEMBRI.

AL LINK INFO SONO PRESENTI I DOCUMENTI COMPRENSIVI DEI REQUISITI RICHIESTI. SI RAMMENTA CHE LA  MANCANZA DI UNO SOLO DEI REQUISITI RICHIESTI COMPORTERA’ L’ESCLUSIONE DALLA PRESELEZIONE.

IL TERMINE DI INVIO PER LE CANDIDATURE E’ IL 27 AGOSTO 2014.

PER IL PRESENTE AVVISO, LE CANDIDATURE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO LA SUDDETTA DATA AI SEGUENTI INDIRIZZI MAIL :

-          silvia.vinci@esteri.it

-          giovanna.barile@esteri.it

info:
doc 01

doc 02



Missioni di Osservazione Elettorale

Il “Servizio per gli Strumenti di Politica Estera” dell’UE ha reso noto che -in occasione delle elezioni legislative in Libia, programmate per il prossimo 25 giugno- si presenta la necessità di selezionare un “team” di tre figure professionali (un “team leader” ed esperto legale; un esperto elettorale; un esperto in campagne elettorali e comunicazione), incaricato di preparare un rapporto indipendente per l’Unione Europea.

La pre-selezione dei candidati verrà effettuata dai seguenti “contractors” individuati dall’UE:

- Alter Asesores SL
- HTSPE Limited
- Particip GMBH Consultants für Entwicklung und Umwelt

Gli interessati potranno inviare le proprie candidature direttamente ai “contractors” sopra indicati entro il prossimo 18 giugno 2014
I recapiti dei “contractors” sono reperibili sul sito del “Framework Contract Beneficiaries 2013” (FWC BENEF 2013), LOT7:
http://ec.europa.eu/europeaid/work/framework-contract/beneficiaries-2013/index_en.htm


Paese Data elezioni Tipo elezioni Termine invio candidature
Mozambico 15 ottobre 2014 Generali 03 settembre 2014
Circa
Info
AVVISO:
Per questa EOM il Focal Poin di riferimento è la signora Giovanna Barile. Le candidature possono essere inviate agli indirizzi:
giovanna.barile@esteri.it
dgap.unita-pesc-psdc@esteri.it
Mozambico 15 ottobre 2014 Generali 03 settembre 2014 alle ore 24:00 (ora di Bruxelles)
SI FA PRESENTE CHE LE CANDIDATURE NON DEVONO PERVENIRE AL M.A.E. MA DEVONO ESSERE INVIATE DIRETTAMENTE A:
FPI-EUEOM-Applications@ec.europa.eu
utilizzando l’apposito modulo “Statement of availability”.
Tutta la documentazione relativa alla missione, compreso il modulo di candidatura, è reperibile sul sito:
http://ec.europa.eu/europeaid/what/human-rights/election_observation_missions/index_en.htm
oppure
europeaid-eueom-enquiries@ec.europa.eu
Ulteriori informazioni possono altresì essere richieste via mail scrivendo a:
europeaid-eueom-enquiries@ec.europa.eu
Tunisia 26 Ottobre, 23 Novembre, 28 Dicembre 2014 Legislative e Presidenziali 17 agosto 2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
AVVISO:
N.B. Solo per questa EOM il Focal Poin di riferimento è la signora Giovanna Barile : giovanna.barile@esteri.it
Afghanistan 14 giugno 2014 (audit) Nuovo conteggio schede relative alle elezioni Presidenziali tenutesi il 14 giugno 2014 30 luglio 2014
Circa
Info
Afghanistan dal 28 luglio al 15 settembre 2014 Nuovo conteggio schede relative alle elezioni Presidenziali tenutesi il 14 giugno 2014 21 luglio 2014
Circa
Info
Kosovo 8 Giugno 2014 Elezioni Legislative 16/05/2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
AVVISO:
N.B. Solo per questa EOM il Focal Poin di riferimento è la signora Giovanna Barile : giovanna.barile@esteri.it
Ucraina

Missione Odihr per elezioni in Ucraina - Candidature STO – Scadenza 14 Aprile 2014.

N.B. le domande vanno presentate inviando una mail all'ODIHR, a ITL-UKR-EOM@odihr.pl ed allegando il proprio CV in formato Europass. Sia la mail che il CV dovranno essere in inglese. Nessun riferimento al roster unico europeo.

Malawi 20 Maggio 2014 "Tripartite Election" 21/03/2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
Egitto Aprile/Maggio 2014 (data da confermare) Elezioni Presidenziali 13/03/2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
AVVISO:
"Deadline for submission of CVs from Member State" leggasi Lunedì 17 Marzo 2014.

La data di dispiegamento del personale selezionato, inserita nel Roster come 04/05/2014, deve essere letta come Aprile/Maggio 2014

Maldive 22 marzo 2014 Elezioni Parlamentari 16/02/2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
Guinea Bissau 16 marzo 2014 Elezioni Presidenziali e Legislative 11/02/2014
Circa
Info
Statistiche e risultati
AVVISO:
La data delle elezioni in Guinea Bissau é slittata al 13 aprile 2014. La data non é da ritenere definitiva, potrebbe avere ulteriori rinvii alla fine di aprile o a maggio.
Bangladesh 26 dicembre 2013 Elezioni Parlamentari 27/11/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Mali 24 novembre - 15 dicembre 2013 Elezioni Legislative 7/10/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Kosovo 3 novembre - 1 dicembre 2013 Elezioni Municipali 19/09/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Madagascar 25 ottobre - 20 dicembre 2013 Elezioni Presidenziali e Legislative 6/09/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Nepal 19 novembre 2013 Elezioni Generali 28/08/2012
Circa
Info
Statistiche e risultati
Honduras 24 novembre 2013 Elezioni Generali 22/08/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Guinea 24 settembre 2013 Elezioni Legislative 01/08/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Mali 28 luglio-11 agosto 2013 (date da confermare )
Elezioni Presidenziali 29/05/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Madagascar 24 luglio 2013 e 25 settembre 2013 Elezioni Presidenziali e Legislative 18/04/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Libano 9 giugno 2013 Elezioni Legislative 10/04/2013
Circa
Info
Statistiche e risultati
Paraguay 21 aprile 2013 Elezioni Generali 05/02/2013
Circa
Info
Pakistan aprile/maggio 2013
(data delle elezioni da confermare)
Elezioni Generali 29/01/2013
Circa
Info
Kenya   4 marzo 2013
(ed eventuale ballottaggio
11 aprile 2013 – data da confermare)
Elezioni Generali 03/12/2012
Circa
Info
Giordania 23 gennaio 2013 Elezioni Legislative 05/11/2012
Circa
Info
Sierra Leone 17 novembre 2012
(ed eventuale secondo turno per le Presidenziali il giorno 8/12/2012)
Elezioni Presidenziali e Legislative 16/09/2012
Circa
Info
Timor Est 7 luglio 2012 Elezioni Legislative 09/05/2012
Circa
Info

ultima modifica: 26/08/2014

2014 Copyright Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css