Home > Ministero > Servizi > Stranieri
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Elenco Paesi


A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | NO | P | Q | R | S | T | U | V | YZ

Si informa che nella presente sezione sono riportate esclusivamente le informazioni assunte Servizio per gli Affari Giuridici, del Contenzioso diplomatico e dei Trattati tramite le rappresentanze diplomatiche italiane all’estero. Esse non hanno valore legale e sono da interpretare esclusivamente come indicazioni di massima


AFGHANISTAN 
Un cittadino italiano ha il diritto di costituire società, di essere titolare di quote di società afghane e, nel rispetto della normativa locale, di assumere la carica di Presidente di una compagnia costituita in Afghanistan.
Un italiano non può, invece, acquistare terreni nel Paese.
Avvertenza


ALBANIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI
http://web.esteri.it/trattati/ALB032.pdf
Firmato a Roma il 12.09.1991
Entrato in vigore il 29.01.1996
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO
http://web.esteri.it/trattati/ALB046.pdf
Firmato a Tirana il 12.12.1994
Entrato in vigore il 21.12.1999
Avvertenza


ALGERIA
Accordi in vigore:
CONVENZIONE ITALO-FRANCESE SULLA RECIPROCA ASSISTENZA GIUDIZIARIA E SUL RILASCIO DI ATTI DI STATO CIVILE (Firmato a Roma il 12.01.1955 )
http://web.esteri.it/trattati/ALG001.pdf
LA CONVENZIONE NON RISULTA RIMESSA FORMALMENTE IN VIGORE DALL'ALGERIA DOPO L'INDIPENDENZA, MA RISULTA UGUALMENTE APPLICATA TRA I DUE PAESI
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA. (Firmato ad Algeri il 24.02.1977 Entrato in vigore il 23.12.1982)
http://web.esteri.it/trattati/ALG012.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE L'EVASIONE E LA FRODE FISCALI, CON PROTOCOLLO (Firmato ad Algeri il 03.02.1991 Entrato in vigore il 30.06.1995)
http://web.esteri.it/trattati/ALG028.pdf
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (Firmato ad Algeri il 18.05.1991 Entrato in vigore il 26.11.1993)
http://web.esteri.it/trattati/ALG031.pdf
SCAMBIO DI LETTERE RELATIVO ALL'ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI DEL 18.05.1991 (Firmato ad Algeri il 28.07.1991 Entrato in vigore il 26.11.1993)
http://web.esteri.it/trattati/ALG032.pdf
Avvertenza

ANDORRA (Principato di) 

INFORMAZIONI GENERALI

In data 21 giugno 2012 è stata varata la Legge 10/2012 sugli investimenti esteri nel Principato di Andorra, che sostituisce la precedente Legge n. 2/2008. Tale nuova disposizione autorizza gli investimenti esteri in Andorra senza altri limiti che quelli disposti dalla clausola di salvaguarda di cui all’articolo 2 della citata Legge, che recita così:

“1. Non saranno autorizzati gli investimenti esteri effettuati da persone residenti, o nel caso di persone giuridiche, di nazionalità dei Paesi ritenuti non cooperativi in materia di riciclaggio di denaro o di finanziamento del terrorismo individuati dal Gruppo di Azione Finanziaria (GAFI) o dall’organizzazione internazionale competente in materia, né quelli effettuati dalle persone fisiche o giuridiche di cui gli organismi preposti alla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo abbiano dato informazioni sfavorevoli.

2. Il Ministero competente in materia di investimenti esteri potrà rifiutare l’autorizzazione all’investimento estero, comunque sempre motivato, solo quando tale investimento pregiudichi, seppur occasionalmente, l’esercizio del potere pubblico, la sovranità e la sicurezza nazionale, l’ordine pubblico ed economico, l’ambiente, la salute pubblica o l’interesse generale del Principato e qualsiasi altro investimento straniero diretto legato a merci sensibili, definite dalla Legge sul Controllo delle merci sensibili, del 4 marzo 1999.

Al fine di valutare la conformità alle disposizioni di cui al precedente paragrafo e in linea con le disposizioni regolamentari, il Ministero competente in materia di investimenti esteri dovrà verificare che l’investimento non comporti un effetto sfavorevole sulla libera concorrenza, sul mercato del lavoro e sull’equilibrio delle risorse pubbliche, prendendo in considerazione i fattori obiettivi che, senza carattere tassativo, vengono elencati di seguito:

  • La natura dell’attività;
  • L’orientamento del mercato;
  • L’entità dell’investimento e la sua pianificazione;
  • Il modello di occupazione e di formazione;
  • I piani di espansione;
  • I vincoli economici ed i soci strategici;
  • La pianificazione delle risorse necessarie, pubbliche e private, ed il suo finanziamento;
  • Il modello di responsabilità sociale di impresa;
  • Il livello di impegno con il Principato di Andorra.

3. Per l’esercizio delle attività economiche proprie degli investimenti esteri, il titolare dovrà osservare e rispettare le leggi ed i regolamenti che disciplinano il settore o i settori concreti dove si svolgono tali attività”.

Di conseguenza, è possibile affermare che, tranne i casi descritti al comma 1, non esiste attualmente limite alcuno agli investimenti esteri, purché non siano contrari agli interessi di Andorra.

ACQUISTI DI BENI IMMOBILI

L’articolo 14 della predetta Legge dispone:
“1. Saranno sottoposti alla previa autorizzazione del Ministero competente in materia di investimenti esteri gli investimenti in beni immobili da parte di:
- persone fisiche o giuridiche non residenti in Andorra quando non siano in possesso della cittadinanza andorrana;
- società andorrane quando la partecipazione estera al capitale sociale o dei diritti di voto sia uguale al 50 per cento;
- succursali o altri tipi di uffici permanenti in Andorra di non residenti.

2. Saranno altresì sottoposti  alla previa autorizzazione del Ministero competente in materia di investimenti esteri gli investimenti in beni immobili da parte di persone giuridiche di nazionalità estera, compresi gli enti pubblici di nazionalità straniera. Tali investimenti in beni immobili dovranno essere necessariamente vincolati all’attività della persona giuridica.

3. Non potranno essere autorizzati gli investimenti in beni immobili da parte di persone giuridiche straniere dedite all’acquisto o alla costruzione di immobili con fini commerciali, compresa la locazione.

4. In virtù della presente Legge, gli acquisti di beni immobili per causa di morte da parte di persone fisiche o giuridiche non residenti saranno validi ed efficaci, dietro dichiarazione successiva presso il Registro degli Investimenti Stranieri.”

COSTITUZIONE DI SOCIETÀ COMMERCIALI, ACQUISTO DI AZIONI O DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE

L’articolo 10 della citata legge dispone:
“1. Il Ministero competente in materia di investimenti esteri  dovrà autorizzare preventivamente gli investimenti esteri in partecipazioni o diritti di un società andorrana quando, come risultato di tale acquisto, l’acquirente detenga direttamente o indirettamente una partecipazione superiore al 10% al capitale sociale o dei diritti di voto. Nei casi in cui gli investimenti esteri comportino una partecipazione inferiore o uguale al 10% al capitale sociale o dei diritti di voto di società andorrane non sarà necessaria l’autorizzazione preventiva ma essi saranno soggetti ad una dichiarazione successiva presso il Registro degli Investimenti Esteri.

2. Sarà anche necessaria l’autorizzazione previa del Ministero competente in materia di investimenti esteri  nei casi di investimenti diretti per la costituzione o per l’ampliamento di una succursale o di altri tipi di insediamenti permanenti di qualsiasi attività imprenditoriale .

3. Nei casi di cessione di partecipazioni o di diritti di voto di una società andorrana per causa di morte e sempre che il beneficiario sia una persona fisica o giuridica non andorrana o non residente, ai sensi di quanto disposto dalla presente legge, l’acquisto sarà valido ed efficace dietro registrazione successiva nel Registro degli Investimenti Esteri.

4. Gli investimenti esteri che gli istituti di credito o finanziari stranieri desiderino effettuare in  società non finanziarie andorrane non potranno superare direttamente o indirettamente la percentuale di partecipazione al capitale sociale fissata dalla disciplina vigente in materia finanziaria.

5. Una volta ottenuta la relativa autorizzazione ed ai sensi di quanto stabilito dal presente articolo, saranno soggetti ad autorizzazione amministrativa: la modifica  dell’oggetto sociale; l’aumento del capitale sociale, sempre che non sia a carico di riserve volontarie; l’aumento della percentuale di partecipazione straniera e la modifica di qualunque condizione che l’autorizzazione abbia imposto”.

Rimane invariata l’applicazione dell’articolo 46 della Legge 20/2007 del 18 ottobre, sulle società per azioni e le società a  responsabilità  limitata che prevede unicamente che gli amministratori devono essere persone fisiche o giuridiche. Nel caso in cui siano persone giuridiche, dovrà essere nominata una persona fisica che agirà a nome della società negli organi di amministrazione. Le persone fisiche dovranno avere piena capacità di agire e non essere state inabilitate all’esercizio del commercio. Esiste la possibilità che gli statuti delle società commerciali limitino la condizione di amministratore ai soci della società ma non si tratta in realtà di una norma generale bensì di decisione della stessa società. Il requisito della nazionalità andorrana e di residenza di almeno 20 anni, stabilita dai commi 3 e 4 dell’articolo della Legge 20/2007, è stato derogato dalle Legge 93/2010 e, pertanto, chiunque può essere nominato  amministratore di una società andorrana. Alcune norme specifiche potrebbero stabilire dei requisiti relativi all’abilitazione professionale oppure certi requisiti sull’onorabilità e buon nome per poter essere nominati amministratori, come ad esempio la normativa finanziaria e la disciplina sull’esercizio della professione di agente o di gestore immobiliare.

  • Gli statuti delle società commerciali devono essere redatti in lingua catalana.
  • Il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto e depositato (Art. 15.2 della Legge 20/2007).
  • Il 14,5% delle aliquote all’Istituto di Previdenza Sociale sono a carico del datore di lavoro mentre il 5,5% sono a carico del lavoratore.
  • Il costo stabilito dall’Amministrazione per la costituzione di una società per azioni è di 1.394,18 Euro e per le società a responsabilità limitata è di 957,77 Euro.

Le tasse attualmente in vigore  nel Principato di Andorra sono le seguenti:

  • Imposta sulle Società approvata con la Legge 29 dicembre, n. 95/2010, modificata dalla Legge 17/2011 ed entrata in vigore a partire dal 1º gennaio 2012.
  • Imposta sul Reddito delle Attività Economiche, approvata con la Legge 29 dicembre, n. 96/2010, modificata dalla Legge 19/2011 ed entrata in vigore a partire dal 1º gennaio 2012.
  • Imposta sul Reddito dei non Residenti Fiscali in Andorra, approvata con la Legge 29 dicembre, n. 94/2010, modificata dalla Legge 18/2011 e di applicazione effettiva a partire dal 1º aprile 2011.
  • Imposta Generale Indiretta, approvata dalle Legge 21 giugno, n. 11/2012, modificata dalla Legge 29/2012 ed entrata in vigore a partire dal 1º gennaio 2013.

Infine, è prevista l’approvazione da parte del Parlamento andorrano della Legge sull’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche durante il primo semestre del 2014.


ANGOLA   
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 10.07.1997 in vigore dal 21/05/2007)
http://web.esteri.it/trattati/ANG022.pdf
SCAMBIO DI NOTE CHE MODIFICA L'ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI DEL 10.07.1997 (firmato a Luanda il 16/07/2002 in vigore dal 21.05.2007)
http://web.esteri.it/trattati/ANG027.pdf
Avvertenza

ANTIGUA E BARBUDA
in fase di verifica
Avvertenza


ARABIA SAUDITA 
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Gedda il 10.09.1996 Entrato in vigore il 22.05.1998)
http://web.esteri.it/trattati/ARASAU009.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI E SUL PATRIMONIO DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA. (Firmato a Riad il 24.11.1985 Entrato in vigore l'08.11.1989)
http://web.esteri.it/trattati/ARASAU006.pdf
Convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio e per prevenire le evasioni fiscali con protocollo aggiuntivo (firmato a Riad il 13 gennaio 2007 ed entrato in vigore dal 1.12.2009)
http://web.esteri.it/trattati/ARASAU011.pdf
Avvertenza


ARGENTINA   
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a Buenos Aires il 22.05.1990, in vigore il dal 14.10.1993)
http://web.esteri.it/trattati/ARGE104.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO
(firmato a Roma il 15.11.1979, in vigore dal 15.12.1983)
CONVENZIONE RELATIVA ALL'ASSISTENZA GIUDIZIARIA E AL RICONOSCIMENTO DELLE SENTENZE IN MATERIA CIVILE (firmato a Roma il 9.12.1987, in vigore dal 1.07.1990)
http://web.esteri.it/trattati/ARGE061.pdf
PROTOCOLLO MODIFICATIVO DELLA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IL 15.11.1979 SULLE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PREVENIRE L'EVASIONE FISCALE (firmato a Bologna il 3.12.1997, in vigore dal 14.03.2001)
http://web.esteri.it/trattati/ARGE124.pdf
TRATTATO GENERALE DI AMICIZIA E COOPERAZIONE PRIVILEGIATE TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA ARGENTINA, il cui contenuto contiene riferimenti alla cooperazione economica ed alle PMI (firmato a Buenos Aires il 6.04.2998, in vigore dal 13.04.2001)
http://web.esteri.it/trattati/ARGE126.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULLA COOPERAZIONE IN MATERIA DI SVILUPPO IMPRENDITORIALE E FORMAZIONE TECNOLOGICA TRA IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL MINISTERO DELLE RELAZIONI ESTERE, COMMERCIO INTERNAZIONALE E CULTO DELLA REPUBBLICA ARGENTINA (firmato a Roma il 1.06.2011, in vigore dal 1.06.2001)
Avvertenza

ARMENIA  
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E LA RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a BRUXELLES - L'AJA 24.05.2004 - 09.11.2004 Entrato in vigore il 13.01.2003)
http://web.esteri.it/trattati/ARME004.pdf
Avvertenza


AUSTRALIA 
Accordi in vigore:
ACCORDO DI EMIGRAZIONE E STABILIMENTO (Firmato a Canberra il 26.09.1967 entrato in vigore il 08.07.1971)
http://web.esteri.it/trattati/AUSTRA016.pdf
CONVENZIONE ITALO-BRITANNICA PER L'ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Firmato a Londra il 17.12.1930 Entrato in vigore il 07.06.1932 ESTESA ALL'AUSTRALIA IL 09.11.1933 RIMESSA IN VIGORE CON NOTA DEL 13.03.1948 - GU N. 217 DEL 17.09.1948)
http://web.esteri.it/trattati/AUSTRA002.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DEL TRASPORTO AEREO INTERNAZIONALE (Firmato a Canberra il 13.04.1972 Entrato in vigore il 09.04.1976)
http://web.esteri.it/trattati/AUSTRA021.pdf
1. ACQUISTO DI UNITA' IMMOBILIARI
La materia è disciplinata dall'Accordo bilaterale di Emigrazione e Stabilimento del 26.09.1967, art. 28 e dalla legge locale 'Foreign Acquisitions and Takeovers Act' del 1975, che impone una serie di regole e limitazioni all'acquisto di immobili da parte di cittadini non australiani. In particolare, l'Australia tiene in considerazione il fatto che gli acquisti immobiliari da parte di stranieri non dovrebbero avere natura speculativa e non diminuire lo stock abitativo a disposizione nel Paese. Di conseguenza:il titolare di 'permanent residence' (lo straniero che ha diritto di risiedere indefinitamente in Australia, possedendo un 'permanent residence visa') può acquistare unità immobiliari senza previa approvazione governativa; il titolare di residenza temporanea (chiunque ha diritto di risiedere non indefinitamente, ma per più di 12 mesi con un 'temporary residency visa' o in attesa di riceverlo) ha diritto di acquistare una casa esistente solo a scopo abitativo o di acquistare anche a scopo non abitativo una casa nuova o in costruzione o da costruire, perché ciò non riduce gli stock abitativi del paese. In entrambi i casi il titolare di 'temporary residence visa' deve chiedere autorizzazione governativa per procedere all'acquisto, ed essa può essere concessa dietro precise condizioni (ad esempio che sul terreno edificabile acquistato la costruzione inizi entro 24 mesi); il titolare di un visto di corto soggiorno, o il non residente in Australia, può investire solo se l'investimento aumenta lo stock abitativo. Se si tratta di case esistenti, l'acquisto anche abitativo ne e' precluso, mentre nel caso di case nuove o in costruzione o da costruire occorre l'autorizzazione governativa, la quale potrà essere concessa solo previe precise condizioni (ad esempio che sul terreno edificabile acquistato la costruzione inizi entro 24 mesi).
Per maggiori informazioni e' consultabile il seguente link www.firb.gov.au
2. ACQUISIZIONE DI QUOTE SOCIALI
II 'Foreign Acquisitions and Takeovers Act' del 1975 prevede che ogni investimento straniero volto all'acquisizione di partecipazioni in aziende australiane superiore a AUD 248 milioni (soglia rivista il primo gennaio di ogni anno) debba essere notificato ad una Commissione governativa consultiva, il Foreign Investment Review Board (FIRB), che esamina il progetto di investimento per l'eventuale approvazione del Ministero del Tesoro. Limitazioni aggiuntive sono previste per gli investimenti in taluni settori, tra i quali si esplicano i più' importanti:
a. l'investimento di uno o più soggetti stranieri in joint venture non possono superare il 49% di una compagnia aerea internazionale australiana, inclusa la Qantas;
ai sensi dell'Airports Act del 1996, non e' consentita agli stranieri una quota superiore al 49% per la proprietà di un aeroporto;
ai sensi dello 'Shipping Registration Act' del 1981, la proprietà di un'imbarcazione registrata in Australia deve essere a maggioranza australiana;
d. a persone giuridiche straniere e' consentito al massimo il 35% della proprietà di Telstra (maggiore operatore telefonico del Paese) e a persone fisiche al massimo il 5%.
Per maggiori approfondimenti si rimanda al link
http://www.firb.gov.au/content/policy.asp.
Avvertenza


AZERBAIJAN 
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 25.09.1997 in vigore dal 04.02.2000)
http://web.esteri.it/trattati/AZERB002.pdf
ACCORDO SULLA MUTUA ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER LA PREVENZIONE, L'ACCERTAMENTO E LA REPRESSIONE DELLE INFRAZIONI DOGANALI, CON ALLEGATO (firmato a ROMA 24.02.2005 in vigore dal 16.05.2006)
http://web.esteri.it/trattati/AZERB013.pdf
Convenzione per evitare le doppie imposizioni fiscali (firmata il 21 luglio 2004 ed entrata in vigore il 13 agosto 2011)
http://web.esteri.it/trattati/AZERB011.pdf
Avvertenza


BAHAMAS 
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità per la persona fisica, mentre non è verificata la condizione di reciprocità per la persona giuridica.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità
Avvertenza


BAHREIN  
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Manama il 29.10.2006 Entrato in vigore il 28.06.2009)
http://web.esteri.it/trattati/BAHR002.pdf
Avvertenza


BANGLADESH 
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 20.03.1990 in vigore dal 20/09/1994)
http://web.esteri.it/trattati/BANDES008.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 20.03.1990 in vigore dal 07.07.1996)
http://web.esteri.it/trattati/BANDES005.pdf
Avvertenza


BARBADOS 
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a BRIDGETOWN il 25/10/1995 in vigore dal 21.07.1997)
http://web.esteri.it/trattati/BARBA001.pdf
SCAMBIO DI NOTE, COSTITUENTE UN ACCORDO DI RECIPROCITA', IN MATERIA DI TASSE DI ANCORAGGIO E ALTRI DIRITTI PORTUALI. (Firmato a BRIDGETOWN il 24.02.1997 e a CARACAS il 02.09.1997 in vigore dal 02/09/1997)
http://web.esteri.it/trattati/BARBA002.pdf
Avvertenza


BELIZE
II Commercial Free Zone Act del 1994 e' stato introdotto in Belize per attirare investimenti stranieri e facilitare varie attività imprenditoriali.
Qualunque ente pubblico e/o privato o gruppo di persone può costituire un'attività di vendita all'ingrosso o al dettaglio su una proprietà propria o su una presa in affitto all'interno della CFZ, sempre che abbia ricevuto l'approvazione dal Presidente della Commercial Free Zone Management Agency (CFZMA).
Il Belize International Business Company Act promuove un modello societario in grado di venire incontro alle necessità degli investitori internazionali. Qualunque cittadino che non sia del Belize, sia individualmente che insieme ad altri, può registrare una società sulla base dell'International Business Companies Act. Ogni IBC deve avere una sede legale ed un rappresentante registrato in Belize. Una IBC in Belize e' considerata una società che non deve: operare in affari con residenti; comprare beni immobili in Belize; servirsi di servizi bancari o assicurativi in Belize; agire come agente per altre IBC del Belize.
II Fiscal Incentives Act e' stato introdotto per incoraggiare gli investimenti in Belize attraverso l'esenzione da tasse e dazi doganali e fornisce agli investitori, attuali e potenziali, un modello legale e fiscale indirizzato ad incentivare le attività economiche. Le società che richiedono le licenze devono essere registrate secondo le leggi del Belize e le loro attività devono essere utili all'economia e all'interesse pubblico del Paese.
Avvertenza


BENIN
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E’ verificata la condizione di reciprocita’.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


BIELORUSSIA
Accordi in vigore:
ACCORDO DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (Firmato il 25.07.1995 Entrato in vigore il 12.08.1997)
http://web.esteri.it/trattati/BIELO005.pdf
Avvertenza


BOLIVIA 
Le persone fisiche e giuridiche straniere godono nel Paese di un trattamento assimilabile in tutto e per tutto a quelle nazionali. In mancanza di accordo bilaterale vigente, occorre verificare caso per caso.
Avvertenza


BOSNIA ERZEGOVINA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato ad Ancona il 19.05.2000 Entrato in vigore il 10.02.2005)
http://web.esteri.it/trattati/BOSNIA004.pdf
Avvertenza

BOTSWANA
Non vi sono alcune restrizioni o limitazioni all'acquisto di immobili da parte di stranieri, alla creazione di società o all'acquisizione di quote societarie, né all'assunzione di cariche sociali.
Per reperire ulteriori informazioni, si suggerisce di visitare il sito Internet
www.bedia.co.bw
Avvertenza


BRASILE  
ACQUISTI IMMOBILIARI:
Sussiste la condizione di reciprocità per l’acquisto di immobili a eccezione degli immobili rurali.
Esistono, infatti, alcune restrizioni per l´acquisizione di immobili rurali in Brasile da parte di persone fisiche e giuridiche straniere autorizzate a operare nel Paese, in conformità a quanto previsto dalla Legge n° 5.709 del 1971 e successive modifiche e integrazioni. Sono equiparate alle persone giuridiche straniere anche le persone giuridiche di diritto brasiliano la cui maggioranza del capitale sociale sia detenuta da soci stranieri.
A titolo esemplificativo, si evidenza che:
i) l´acquirente persona fisica dovrà necessariamente essere residente in Brasile, ovvero dovrà essere dotato di un visto di residenza permanente; (ii) l´acquirente persona giuridica dovrà presentare specifici progetti di investimento che dovranno essere approvati dagli organi di competenza; (iii) esistono limitazioni in termini di estensione dell’area rurale oggetto di acquisto da parte di stranieri.

COSTITUZIONE DI PARTECIPAZIONE A SOCIETÀ:
Sussiste la condizione di reciprocità.
La legislazione brasiliana prevede diverse tipologie di società, tuttavia quelle maggiormente utilizzate sono la società a responsabilità limitata e quella per azioni.
Le società per azioni, regolamentate dalla Legge n° 6.404 del 1976, hanno il loro capitale sociale diviso in azioni. Almeno il 10% del capitale sociale deve essere versato all´atto della costituzione. In tal senso, in ciascuna operazione di aumento del capitale, sarà necessario che almeno il 10% del valore oggetto dell’aumento dovrà essere versato al momento della sottoscrizione.
Le società a responsabilità limitata, regolamentate dalla Legge n° 10.406 del 2002, hanno il loro capitale sociale diviso in quote. Non è necessario versare un valore minimo di capitale sociale all´atto della costituzione.

ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI:
Società per azioni
La normativa brasiliana, che regolamenta le società per azioni (Legge 6.404 del 1976 e successive modifiche), prevede che gli organi di una società per azioni sono l´Assemblea Generale degli Azionisti, il Consiglio di Amministrazione e la Direzione, dovendo i membri del Consiglio di Amministrazione e della Direzione essere persone fisiche. Diverse sono le funzioni e le attribuzioni del “Conselho de Administração” e della “Diretoria”, in ragione della titolarità o meno, in capo ai componenti di tali organi, di poteri di rappresentanza e funzioni esecutive. I membri del “Conselho de Administração” sono privi di funzioni esecutive e di poteri di rappresentanza; inoltre, per gli stessi non e' richiesto il requisito della residenza in Brasile. L'entrata in carica di un consigliere residente o domiciliato all'estero resta condizionata alla nomina, mediante procura valida per almeno tre anni dopo la scadenza dell'incarico, di un rappresentante residente nel Paese, con poteri per ricevere citazioni in azioni giudiziarie proposte contro di lui sulla base della legislazione societaria vigente. La legge nº 12.431/2011 ha altresì soppresso la necessità che i membri del Consiglio di Amministrazione siano necessariamente azionisti, modificando l’art. 146 della legge di riferimento.
L´esistenza del Consiglio di Amministrazione, a sua volta, è facoltativa, essendo obbligatoria soltanto nelle società per azioni quotate in borsa o in quelle che abbiano il capitale autorizzato. Il Consiglio di Amministrazione, quando esistente, deve essere composto da almeno 3 membri, anche non residenti in Brasile, purché questi possiedano un procuratore residente con poteri per ricevere citazioni sulla base dell'art. 146 della Legge delle società per azioni. Il Consiglio di Amministrazione è un organo collegiale, senza poteri di rappresentanza della società, di carattere deliberativo. I membri della “Diretoria”, invece, sono dotati di funzioni esecutive e/o poteri di rappresentanza, per i quali e' invece richiesto il requisito della residenza.
L´esistenza della Direzione è obbligatoria nelle società per azioni, dovendo tale organo essere composto da almeno due direttori, residenti in Brasile. Detto organo ha funzione esecutiva e i suoi membri hanno poteri di rappresentanza della società.
I verbali dell´Assemblea Generale degli Azionisti e quelli della riunione del Consiglio di Amministrazione delle società per azioni devono essere registrati alla Junta Comercial e pubblicate nel Diario Ufficiale (corrispondente alla Gazzetta Ufficiale italiana) e in un giornale di grande diffusione. Per le delibere è necessario il voto favorevole del 75% del capitale sociale. Tali atti dovranno essere registrati innanzi alla JuntaComercial competente.

Società a Responsabilità Limitata
L´amministratore di una società a responsabilità limitata dovrà essere necessariamente residente in Brasile. La società a responsabilità limitata potrà essere amministrata dai soci o da terzi estranei alla compagine sociale. Nel caso in cui l´amministratore sia un terzo, è necessario che questi sia nominato dall’unanimità del capitale sociale, qualora non sia stato interamente versato, o dai 2/3 di esso, qualora il capitale sociale sia stato totalmente versato.
Le delibere dei soci dovranno essere formalizzate mediante una modifica dello statuto della società (contrato social). Il quorum necessario all’approvazione di dette delibere varia a seconda della materia oggetto di discussione e approvazione dei soci. Tali atti dovranno essere registrati innanzi alla JuntaComercial competente.
Accordi in vigore: 
ACCORDO DI COLLABORAZIONE ECONOMICA SOTTO FORMA DI SCAMBIO DI NOTE (firmato a RIO DE JANEIRO il 30.04.1956 In Vigore dal 30.04.1956)
http://web.esteri.it/trattati/BRA008.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO (Firmato a ROMA il 03.10.1978 in vigore dal 24.04.1981)
http://web.esteri.it/trattati/BRA040.pdf
ACCORDO DI COOPERAZIONE ECONOMICA E INDUSTRIALE (Firmato a ROMA il 18/10/1982 in vigore dal 28.08.1984)
http://web.esteri.it/trattati/BRA044.pdf
ACCORDO FINANZIARIO, CON SCAMBIO DI NOTE (Firmato a BRASILIA il 03.12.1985 in vigore dal 03.12.1985)
http://web.esteri.it/trattati/BRA046.pdf
PROTOCOLLO FINANZIARIO (Firmato a BRASILIA il 20.03.1987 in vigore dal 20.03.1987
http://web.esteri.it/trattati/BRA047.pdf
Avvertenza

BRUNEI
In fase di verifica
Avvertenza


BURKINA FASO 
In fase di verifica 
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


BURUNDI 
la Legge 1/13 del 2011 considera persona fisica straniera qualunque persona che non ha la nazionalità del Burundi e persona giuridica straniera qualunque entità non costituita secondo la legislazione del Burundi, nonche’ quelle costituite in base alla legislazione del Burundi con capitale a maggioranza, straniera oppure le associazioni di stranieri o costituite prevalentemente da stranieri. Le persone fisiche o giuridiche straniere godono degli stessi diritti e delle stesse tutele dei cittadini locali. A condizione di reciprocità, la legge non ostacola l'applicazione di norme più favorevoli applicabili sia alle persone fisiche sia alle persone giuridiche garantite dalle convenzioni internazionali bilaterali o multilaterali di cui il Burundi è parte. In assenza di una convenzione internazionale, gli stranieri non possono invocare le disposizioni della predetta legge ove la loro nazione applichi ai burundesi regole meno favorevoli.
Avvertenza

CAMBOGIA
in fase di verifica
Avvertenza


CAMERUN 
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Yaoundè il 29.06.1999 Entrato in vigore il 01.04.2004)
http://web.esteri.it/trattati/CAMER012.pdf
Avvertenza


CANADA
in fase di verifica 
Gli investimenti stranieri in Canada sono regolati dall’Investment Canada Act, è una legge federale di vasta applicazione che regola gli investimenti nelle imprese canadesi da parte di non-canadesi e riflette gli impegni assunti dal Canada in quanto membro dell'Organizzazione mondiale del commercio.
Gli investimenti diretti da parte degli stranieri sono ammessi, seppure la normativa presenta differenze, anche notevoli, nelle diverse Province.
La condizione di reciprocità per l’acquisto immobiliari e in materia societaria si ritiene comunque verificata.
Per reperire informazione sulla normativa di dettaglio in vigore nelle diverse Province canadesi si invia ai seguenti link, segnalato dall’Ambasciata del Canada a Roma.
http://web.esteri.it/trattati/CAN051.pdf
http://www.blakes.com
Doing Business in Canada
Accordi in vigore:
ACCORDO DI COOPERAZIONE ECONOMICA E INDUSTRIALE (firmato a ROMA 01.08.1988 in vigore dal 01.08.1988)
http://web.esteri.it/trattati/CAN037.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO FINALE (firmato aOTTAWA 03.06.2002 in vigore dal 25.11.2011)
Avvertenza


CAPO VERDE
Accordi in vigore:
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI:
E' verificata la condizione di reciprocità
Avvertenza


CIAD  
Accordi in vigore:
ACCORDO PER PROTEGGERE E FAVORIRE GLI INVESTIMENTI DI CAPITALE, CON PROTOCOLLO ADDIZIONALE (Firmato a Roma l'11.06.1969 Entrato in vigore l'11.06.1969)
http://web.esteri.it/trattati/CIAD002.pdf
Avvertenza


CILE 
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato aSANTIAGO DEL CILE 08.03.1993 in vigore dal 08.02.1995)
http://web.esteri.it/trattati/CILE024.pdf
Avvertenza


CINA
vedi Repubblica Popolare Cinese
Avvertenza

Citta’ del VATICANO
TRATTATO TRA SANTA SEDE E ITALIA (Firmato a Roma l’11.2.1929 ed in vigore dal 7.6.1929) http://web.esteri.it/trattati/bilSSED0E002.PDF
NUOVO CONCORDATO CON PROTOCOLLO ADDIZIONALE (firmato a Roma il 18.2.1984, in vigore dal 13.6.1985) http://web.esteri.it/trattati/SSEDE044.pdf
Avvertenza


COLOMBIA
Gli investitori stranieri in Colombia godono del trattamento nazionale e pertanto hanno gli stessi diritti e doveri degli operatori economici colombiani. Esistono, tuttavia, alcune limitazioni nella costituzione o partecipazione a società' ossia per attività nel settore della difesa e della sicurezza nazionale; nel processo e trattamento dei rifiuti tossici o radioattivi non prodotti in loco; nelle attività svolte da quelle società concessionarie per servizi relativi alla ricezione di programmi televisivi con l'utilizzo di decoder. Infine é richiesta una formale autorizzazione alla Soprintendenza bancaria per la partecipazione straniera negli Istituti finanziari. Quanto agli acquisti immobiliari, vige la condizione di reciprocità, mentre per l'assunzione di cariche sociali la condizione di reciprocità e' garantita salvo limitazioni dovute a particolari circostanze di ordine pubblico o eventuali politiche economiche.
Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI E SUL PATRIMONIO AFFERENTI ALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE MARITTIMA E AEREA, CON SCAMBIO DI NOTE (firmato a BOGOTA' 21.12.1979 in vigore dal 09.10.1987)
http://web.esteri.it/trattati/COL021.pdf
ACCORDO DI COOPERAZIONE ECONOMICA, INDUSTRIALE E TECNICA (firmato a BOGOTA' 06.05.1987 in vigore dal 08.09.1989)
http://web.esteri.it/trattati/COL031.pdf
Avvertenza

COMORE
in fase di verifica
Avvertenza


CONGO  (REPUBBLICA DEL)
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI
(firmato a BRAZZAVILLE 17.03.1994 in vigore dal10.01.2003)
http://web.esteri.it/trattati/CONGO007.pdf
Avvertenza


CONGO  (REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL)
ACQUISTI IMMOBILIARI:
Non è verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità;
ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI
E’ verificata la condizione di reciprocità per quanto concerne le cariche sociali, salvo l'obbligo di residenza per l'Amministratore Unico e l'Amministratore Delegato.
Avvertenza

COREA REPUBBLICA POPOLARE DEMOCRATICA DI (COREA DEL NORD)
in fase di verifica
Avvertenza


COREA REPUBBLICA DI (COREA DEL SUD)
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a SEOUL 10.01.1989 in vigore dal25.06.1992)
http://web.esteri.it/trattati/CORSUD011.pdf
ACCORDO DI COOPERAZIONE ECONOMICA (firmato a ROMA 25.05.1982 in vigore dal25.05.1982)
http://web.esteri.it/trattati/CORSUD007.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO (firmato a SEOUL 10.01.1989 in vigore dal 14.07.1992) http://web.esteri.it/trattati/CORSUD012.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SUL SOSTEGNO E LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (firmato a SEOUL 20.07.2000 in vigore dal20.07.2000)
http://web.esteri.it/trattati/CORSUD018.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULLA COOPERAZIONE NEL SETTORE DEL DESIGN INDUSTRIALE (firmato a SEOUL 20.07.2000 in vigore dal20.07.2000)
http://web.esteri.it/trattati/CORSUD019.pdf
Avvertenza


COSTA D’AVORIO
Il nuovo Codice degli Investimenti in vigore da giugno 2012, stabilisce che agli IDE sia nazionali che stranieri siano applicate le stesse regole, le stesse condizioni e gli stessi vantaggi. Le persone fisiche e giuridiche straniere ricevono lo stesso trattamento riservato alle persone fisiche e giuridiche ivoriane, ivi compresa la possibilità di detenere cariche sociali all'interno dell'impresa.
Per ciò che riguarda il diritto di proprietà e' necessario operare una distinzione.
Per il diritto di proprietà di immobili e terreni edificabili vi e' parità di trattamento e non vi sono differenze tra cittadini ivoriani e stranieri.
Per quanto riguarda il diritto di proprietà dei terreni agricoli, la legge 98-750 del 1998 stabilisce che il diritto di proprietà' di terreni rurali e' riservato allo Stato, alle collettività (villaggi) e alle persone fisiche ivoriane, con esclusione pertanto dei cittadini stranieri ai quali possono essere concessi esclusivamente il possesso o 'enfiteusi' fino a 90 anni.
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO E SCAMBIO DI NOTE (firmato a ABIDJAN 30.07.1982 in vigore dal 15.05.1987)
http://web.esteri.it/trattati/COSTDA010.pdf
Avvertenza


COSTA RICA
Secondo la legislazione in vigore ad una persona fisica o giuridica straniera, anche non residente, viene concesso lo stesso diritto di una persona fisica o giuridica costaricense ad acquistare la titolarità di un diritto di proprietà su beni immobili ed il diritto di costituire o acquisire partecipazioni in società di diritto locale.


CUBA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO E SCAMBIO DI LETTERE (firmato a ROMA 07.05.1993 in vigore dal 23.08.1995)
http://web.esteri.it/trattati/CUBA018.pdf
ACCORDO FINANZIARIO, CON SCAMBIO DI LETTERE E ALLEGATI (firmato a ROMA 24.01.1984 in vigore dal 24.01.1984)
http://web.esteri.it/trattati/CUBA014.pdf
Avvertenza

DOMINICA
In fase di verifica
Avvertenza


DOMINICANA (REPUBBLICA)
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a SANTO DOMINGO 12.06.2006 in vigore dal 25.11.2009)
http://web.esteri.it/trattati/RDOM011.pdf
Avvertenza


ECUADOR
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmato a Roma il 25.10.2001 Entrato in vigore il 01.02.2005)
http://web.esteri.it/trattati/ECUAD042.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (Firmata a Quito il 23.05.1984 Entrata in vigore l'01.02.1990)
http://web.esteri.it/trattati/ECUAD013.pdf
Avvertenza


EGITTO
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Il Cairo il 02.03.1989 Entrato in vigore il 01.05.1994)
http://web.esteri.it/trattati/EG101.pdf
CONVENZIONE SULLE NOTIFICAZIONI DEGLI ATTI, SULLE COMMISSIONI ROGATORIE E SULLA COLLABORAZIONE GIUDIZIARIA E GLI STUDI GIURIDICI IN MATERIA CIVILE, COMMERCIALE E DI STATO DELLE PERSONE (Firmata a Roma il 02.04.1974 Entrata in vigore il 03.03.1978)
http://web.esteri.it/trattati/EG053.pdf
CONVENZIONE SUL RICONOSCIMENTO E L'ESECUZIONE DELLE SENTENZE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE E DI STATO DELLE PERSONE (Firmata a Il Cairo il 03.12.1977 Entrata in vigore il 30.10.1981)
http://web.esteri.it/trattati/EG068.pdf
CONVENZIONE CONTRO LA DOPPIA IMPOSIZIONE IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI (Firmata a Roma il 07.05.1979 Entrata in vigore il 28.04.1982)
http://web.esteri.it/trattati/EG071.pdf
PROTOCOLLO DI INTESA PER IL SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE EGIZIANE (Firmato a Il Cairo l'01.03.1998 Entrato in vigore il 18.05.1999)
http://web.esteri.it/trattati/EG129.pdf
SCAMBIO DI LETTERE RELATIVO ALLA LINEA DI CREDITO PER LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE, QUALE MODIFICA AL PROTOCOLLO DI ATTUAZIONE NEL QUADRO DEL PROGRAMMA PER IL SOSTEGNO ALLA PICCOLA E MEDIA IMPRENDITORIA EGIZIANA DEL 01.03.1998 (Firmato a Il Cairo il 05.10.2000 - 17.10.2000 Entrato in vigore il 17.10.2000)
http://web.esteri.it/trattati/EG138.pdf
Avvertenza


EL SALVADOR
Acquisto immobili e terreni:
L'art.109 della Costituzione indica che gli stranieri non possono essere proprietari di beni immobili rustici se i salvadoregni residenti nei propri Paesi di origine non abbiano uguali diritti, ad eccezione del caso di terreni per stabilimenti industriali. Per quanto riguarda i terreni rustici, agli italiani è permesso acquistare sino ad un limite di 245 ettari, (questo limite non si applicherà ad associazioni cooperative o comunali di agricoltori).
Per quanto riguarda invece terreni urbani non vi è nessun limite.
Creazione di Associazioni e Fondazioni
Si possono registrare associazioni straniere a condizione di avere però tre rappresentanti legali in El Salvador. Gli stranieri possono essere i responsabili diretti per tutte gli atti che si compiano nel Paese; responsabilità congiunta insieme alla casa madre.
Avvertenza

EMIRATI ARABI UNITI
Accordi in vigore :
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ABU DHABI 22.01.1995 in vigore dal 29.04.1997)
http://web.esteri.it/trattati/EAU005.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ABU DHABI 22.01.1995 in vigore dal 05.11.1997)
http://web.esteri.it/trattati/EAU004.pdf
Avvertenza


ERITREA
in fase di verifica
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO
http://web.esteri.it/trattati/ERITRE005.pdf
Firmato a Roma il 06.02.1996
Entrato in vigore il 14.07.2003
SCAMBIO DI LETTERE INTEGRATIVO DELL'ART. 3
Firmato il 26.04.1999.
http://web.esteri.it/trattati/ERITRE008.pdf
Avvertenza


ETIOPIA
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ADDIS ABEBA 23.12.1994 in vigore dal 08.05.1997)
http://web.esteri.it/trattati/ETIO039.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA (firmato a ADDIS ABEBA 25.11.1971 in vigore dal 20.10.1976)
http://web.esteri.it/trattati/ETIO007.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 08.04.1997 in vigore dal 09.08.2005)
http://web.esteri.it/trattati/ETIO043.pdf
SCAMBIO DI NOTE DI EMENDAMENTO ALLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI DEL 08.04.1997 (firmato a ROMA 26.10.1999 e 11.11.1999 in vigore dal 09.08.2005)
http://web.esteri.it/trattati/ETIO055.pdf
Avvertenza


FEDERAZIONE RUSSA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E E SULLA RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 09.04.1996 in vigore dal 07.07.1997)
http://web.esteri.it/trattati/URSS120.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 09.04.1996 in vigore dal 30.11.1998)
http://web.esteri.it/trattati/URSS121.pdf
ACCORDO SULLA COOPERAZIONE E RECIPROCA ASSISTENZA NEL CAMPO DEL CONTROLLO VALUTARIO, DELLE OPERAZIONI DI IMPORTAZIONE E DI ESPORTAZIONE E IN MATERIA DI LOTTA AL RICICLAGGIO (firmato a ROMA 29.07.1996 in vigore dal 30.06.1998)
http://web.esteri.it/trattati/URSS124.pdf
DICHIARAZIONE DI INTENTI SULLA COOPERAZIONE NEL CAMPO DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 01.08.2000 in vigore dal 01.08.2000)
http://web.esteri.it/trattati/URSS151.pdf
PROTOCOLLO DI MODIFICA DELLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI DEL 09.04.1996 (firmato a LECCE 13.06.2009 in vigore dal 01.06.2012)
http://web.esteri.it/trattati/URSS170.pdf
Avvertenza

FIGI 
in fase di verifica
Avvertenza


FILIPPINE
Accordi in vigore:
ACCORDO RELATIVO ALLA PROMOZIONE E ALLA RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Roma il 17.06.1988 Entrato in vigore il 04.11.1993)
http://web.esteri.it/trattati/FILIP020.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmato a Roma il 05.12.1980 Entrato in vigore il 15.06.1990)
http://web.esteri.it/trattati/FILIP008.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULLA COOPERAZIONE TRA LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (Firmato a Manila il 21.10.1997 Entrato in vigore il 19.02.1998)
http://web.esteri.it/trattati/FILIP038.pdf
Firmato a Manila il 21.10.1997br> Entrato in vigore il 19.02.1998
Avvertenza


GABON
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a LIBREVILLE 28.06.1999 in vigore dal 07.07.2006)
http://web.esteri.it/trattati/GABON013.pdf
Avvertenza

GAMBIA 
ACQUISTO DI BENI IMMOBILI, CREAZIONE DI SOCIETA' E ACQUISTO DI QUOTE; ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI:
E' verificata la condizione di reciprocità 
Avvertenza

GEORGIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Roma il 15.05.1997 Entrato in vigore il 26.07.1999)
http://web.esteri.it/trattati/GEORG003.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (Firmato a Roma il 31.10.2000 Entrato in vigore il 19.2.2004)
http://web.esteri.it/trattati/GEORG015.pdf
Avvertenza


GHANA
la Costituzione del 1992 prevede che un cittadino straniero possa ottenere una proprietà fondiaria in leasing per un periodo inferiore ai 50 anni , rinnovabile alla scadenza. Pertanto un cittadino/società straniero/a può acquisire il diritto di proprietà nei termini sopra specificati”.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocita'.
Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a ACCRA 19.02.2004 in vigore dal 05.07.2006)
http://web.esteri.it/trattati/GHANA021.pdf
Avvertenza


GIAMAICA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a KINGSTON 29.09.1993 in vigore dal 09.11.1995)
http://web.esteri.it/trattati/GIAM013.pdf
Avvertenza


GIAPPONE
Accordi in vigore:
SCAMBIO DI NOTE PER LA RECIPROCA ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E PENALE (Firmato a Tokyo il 05.10.1937 RIMESSO IN VIGORE DOPO LA GUERRA CON SCAMBIO DI NOTE DEL 23.06.195 (GU N. 170 DEL 28.07.1954)
http://web.esteri.it/trattati/bilGIAP002.PDF
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO (Firmato a Tokyo il 20.03.1969 Entrato in vigore il 15.02.1973)
http://web.esteri.it/trattati/GIAP015.pdf
PROTOCOLLO RECANTE MODIFICA ALLA CONVENZIONE DEL 20.03.1969 PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO (Firmato a Roma il 14.02.1980 Entrato in vigore il 28.01.1982)
http://web.esteri.it/trattati/GIAP024.pdf
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza

GIBUTI 
in fase di verifica
Avvertenza


GIORDANIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a AMMAN 21.07.1996 in vigore dal 17.01.2000)
http://web.esteri.it/trattati/GIORD028.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a AMMAN 16.03.2004 in vigore dal 10.05.2010)
http://web.esteri.it/trattati/GIORD041.pdf
Avvertenza


GRENADA
In fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA'
E' verificata la condizione di reciprocità
ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI
E' verificata la condizione di reciprocità
Avvertenza


GUATEMALA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a GUATEMALA 08.09.2003 in vigore dal 03.03.2008)
http://web.esteri.it/trattati/GUATE016.pdf
Avvertenza


GUINEA  
Accordi in vigore:
ACCORDO PER AGEVOLARE GLI INVESTIMENTI DI CAPITALI (firmato a ROMA 20.02.1964 in vigore dal 20.02.1964)
http://web.esteri.it/trattati/GUINEA004.pdf
Avvertenza

GUINEA BISSAU
In fase di verifica
Avvertenza

GUINEA EQUATORIALE
in fase di verifica
Avvertenza


GUYANA
In fase di verifica
Avvertenza


HAITI
i cittadini italiani, residenti, possono: acquistare beni immobili, creare società, stabilire sedi societarie, acquistare quote in società di diritto locale e assumere cariche sociali.
Avvertenza


HONDURAS
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E’ verificata la condizione di reciprocità
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E’ verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


INDIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 23.11.1995 in vigore dal 26.03.1998)
http://web.esteri.it/trattati/INDIA052.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmato a New Delhi il 19.02.1993 Entrato in vigore il 23.11.1995)
http://web.esteri.it/trattati/INDIA046.pdf
MEMORANDUM DI INTESA PER LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (Firmato a New Delhi il 06.01.1998 Entrato in vigore il 06.01.1998)
http://web.esteri.it/trattati/INDIA054.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (Firmato a New Delhi il 17.10.2000 Entrato in vigore il 17.10.2000)
http://web.esteri.it/trattati/INDIA056.pdf
Avvertenza


INDONESIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 25.04.1991 in vigore dal 24.06.1995)
http://web.esteri.it/trattati/INDON047.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a JAKARTA 18.02.1990 in vigore dal 02.09.1995)
http://web.esteri.it/trattati/INDON045.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULLA COOPERAZIONE TRA PICCOLE E MEDIE IMPRESE (Firmato a Jakarta l'08.10.1998 Entrato in vigore l'08.10.1998)
http://web.esteri.it/trattati/INDON056.pdf
Avvertenza

IRAN
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 10.03.1999 in vigore dal 08.08.2003)
http://web.esteri.it/trattati/IRAN027.pdf
Avvertenza


IRAK
Accordi in vigore:
ACCORDO PER EVITARE LA DOPPIA IMPOSIZIONE SUI REDDITI DELLE IMPRESE DI TRASPORTO AEREO E MARITTIMO (firmato a BAGDAD 08.04.1978 in vigore dal 23.12.1980)
http://web.esteri.it/trattati/IRAK012.pdf
1
. Acquisto di beni immobili
La normativa interna non permette, in linea generale, che un cittadino straniero possa acquistare, in Iraq, un bene immobile a proprio nome. La Costituzione locale riserva infatti ai soli cittadini iracheni il diritto di detenere proprietà immobiliari nel Paese. A parziale eccezione di quanto stabilito dalla Costituzione, la piu’recente Legge n. 13 in materia di Investimenti, approvata nell'ottobre 2006 ed emendata nel 2009, permette anche alle persone fisiche o giuridiche straniere di acquisire il possesso di terreni per un periodo massimo di 50 anni rinnovabili, ovvero di acquistare terreni, come pure edifici residenziali, a determinate condizioni, stabilite dalla legge medesima. Il possesso temporaneo, seppure di lunga durata e rinnovabile, del terreno, e' subordinato alla realizzazione di un progetto di investimento che rivesta interesse per l'economia irachena (per tale ragione il progetto d'investimento e' infatti assoggettato all'approvazione della Commissione Nazionale Irachena per gli Investimenti). Quanto all'acquisto del terreno e degli edifici residenziali, la Legge prevede tale possibilità per i progetti da realizzarsi nel settore dell'edilizia abitativa e a condizione che gli stessi -terreno ed edifici- vengano ricollocati sul mercato interno una volta che il progetto sia stato ultimato. Quanto previsto dalla Legge sugli Investimenti in materia di allocazione dei terreni agli investitori si pone in contrasto con la Legge sulle Municipalità; emendamenti alla predetta Legge sugli Investimenti sono pertanto allo studio del Legislatore locale.
2. Creazione di società e acquisto di quote azionarie
La materia e' regolata dalla Legge 21 del 1997, emendata nel 2004. In materia di diritto societario, un cittadino straniero gode, in Iraq, degli stessi diritti di cui gode un cittadino iracheno. 
3. Assunzione di cariche sociali
Nulla vieta che uno straniero possa assumere cariche sociali nell'ambito delle società di diritto locale. 
Avvertenza



ISRAELE
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA E MARITTIMA (Firmato a Tel Aviv il 10.06.1955 Entrato in vigore il 25.06.1957)
http://web.esteri.it/trattati/ISRAEL005.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmato a Roma l'08.09.1995 Entrato in vigore il 06.08.1998)
http://web.esteri.it/trattati/ISRAEL027.pdf

e’ in corso la verifica circa l’applicabilita’ delle suddette condizioni di reciprocita’ con riferimento alla Palestina
Avvertenza


KAZAKHSTAN
In fase di verifica
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO E SCAMBIO DI NO TE (firmato a ROMA 22.09.1994 in vigore dal 26.02.1997)http://web.esteri.it/trattati/KAZA007.pdf
Avvertenza


KENYA
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 16.09.1996 in vigore dal 04.08.1999)
http://web.esteri.it/trattati/KENYA022.pdf
Avvertenza


KYRGHIZISTAN
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
Investitori individuali:
E' verificata la condizione di reciprocità per l'acquisto di immobili commerciali ed industriali;
per quanto riguarda l'acquisto di proprietà e terreni residenziali da parte di cittadini stranieri la condizione di reciprocità non è formalmente verificata, in quanto occorre un'autorizzazione; tuttavia si fa presente che la stessa è facilmente concessa dimostrando che l'acquisto della residenza è a scopo abitativo personale.
Non è verificata la condizione di reciprocità per l'acquisto di proprietà residenziali a scopo speculativo (il problema è tuttavia superabile con la costituzione di una società di diritto kyrgyzo, che può essere anche posseduta al 100% da un cittadino straniero);
Investimenti immobiliari da parte di società:
Le attività di investimento seguono discipline diverse:
Società con capitale straniero in minoranza (inferiore al 30%): sono equiparate agli investitori locali. Possono acquistare terreni e fabbricati di qualsiasi genere. Per quanto concerne i terreni commerciali ed industriali, l'acquisto può essere in uso permanente o con affitto di 99 anni. In linea di massima, quando si acquista da privati non si ha bisogno di alcuna approvazione suppletiva oltre ai normali permessi, ai quali sono soggette tutte le società (registrazione, atto notarile, catasto terreni, permessi di costruzione, etc.). Quando si acquista da Enti Pubblici (Stato, Municipalità) le limitazioni (affitto per 99 anni) riguardano generalmente il solo terreno, tenendo separata l'area edilizia sulla quale sorge il fabbricato (in uso permanente) dall'area circostante, che viene invece data in affitto.
Società con capitale straniero in maggioranza:
gli stranieri possono detenere anche il 100% di società locali, con esclusione di pochi settori. Non esistono restrizioni agli investimenti, possono acquistare fabbricati (ad usi abitativo-civili ed industriali) e terreni di carattere industriale e residenziale (per i terreni il periodo massimo d'affitto è di 49 anni). Hanno invece bisogno di permessi speciali per quanto concerne i terreni agricoli, che, comunque, non vengono concessi per periodi superiori a 49 anni di affitto rinnovabile.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA'
E' verificata la condizione di reciprocità per la costituzione di persone giuridiche, nonché filiali e rappresentanze.
Non esistono preclusioni alla possibilità di ricoprire cariche sociali.
Avvertenza

KIRIBATI
in fase di verifica
Avvertenza


KOSOVO
In Kosovo solo una società con diritti kosovari può acquistare terreni o immobili.
1. Acquisto di beni immobili
E’ verificata la condizione di reciprocita’ circa l’acquisto di immobili da parte di cittadini stranieri secondo la Legge n. 03/L-154 che sancisce la parita’ di trattamento per gli investitori stranieri.

2. Creazione di società e acquisto di quote azionarie:
E’ verificata la condizione di reciprocità per la creazione di società
E’ verificata la condizione di reciprocità per l’acquisto di quote in societa’ di diritto locale da parte di stranieri.
Le societa’ straniere possono costituirsi con il 100% del capitale straniero, ma in questo caso la funzione di Direttore (corrispondente a quella di Amministratore Delegato) deve essere esercitata da un cittadino di nazionalita’ kosovara. Perche’ uno straniero possa esercitare la funzione menzionata occorre che almeno una minima quota del capitale della societa’ appartenga ad una persona fisica o giuridica kosovara.   
In caso di societa’ straniera registrata in Kosovo occorre che venga designata una persona di contatto (agente) di nazionalita’ kosovara che risulti dalla visura della società.

3. Assunzione di cariche sociali:
La Legge n. 02 /L–123 non pone limitazioni all’assunzione di cariche sociali da parte di cittadini stranieri.
Avvertenza


KUWAIT
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA COOPERAZIONE GIUDIZIARIA, IL RICONOSCIMENTO E L'ESECUZIONE DI SENTENZE IN MATERIA CIVILE (Firmato a Kuwait City l'11.12.2002 Entrato in vigore il 21.12.2004)
http://web.esteri.it/trattati/KUW007.pdf
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 17.12.1987 in vigore dal 21.05.1990)
http://web.esteri.it/trattati/KUW004.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO E PROTOCOLLO DI CORREZIONE DEL 15.12.1989 (firmato a ROMA 17.12.1987 in vigore dal 11.01.1993)
http://web.esteri.it/trattati/KUW005.pdf
PROTOCOLLO DI MODIFICA DELLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI DEL 17.12.1987 (firmato a KUWAIT 17.03.1998 in vigore dal 25.04.2000)
http://web.esteri.it/trattati/KUW006.pdf
Avvertenza

LAOS
in fase di verifica
Avvertenza


LESOTHO
in fase di verifica
Avvertenza


LIBANO
Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI FISCALI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE MARITTIMA E AEREA (firmato a BEIRUT 09.06.1966 in vigore dal 01.08.1968)
http://web.esteri.it/trattati/LIBANO008.pdf
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a BEIRUT 07.11.1997 in vigore dal 09.02.2000)
http://web.esteri.it/trattati/LIBANO038.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a BEIRUT 22.11.2000 in vigore dal 21.11.2011)
http://web.esteri.it/trattati/LIBANO044.pdf
Avvertenza


LIBERIA
ACQUISTI IMMOBILIARI
La normativa in vigore stabilisce che la proprieta' dei terreni non possa essere trasferita a cittadini non liberiani. E' tuttavia possibile ottenere concessioni per l'utilizzo del suolo per periodi molto lunghi (vari decenni) allo scadere dei quali i diritti sul terreno e sulle eventuali costruzioni edificate su di esso vengono trasferite al proprietario originale.

COSTITUZIONE DI /PARTECIPAZIONE A SOCIETA'
L 'Investment Act del 19 luglio 2010 stabilisce il trattamento Nazionale per tutti gli investimenti stranieri in Liberia e, salvo le vigenti leggi sul lavoro e l'immigrazione, e' sancito il principio di non discriminazione per gli investitori, datori di lavoro e lavoratori stranieri. Inoltre purche' in possesso delle necessarie qualificazioni, gli stranieri possono detenere, in tutto o in associazione con i Liberiani, il controllo di attivita' di affari in ogni settore economico, tranne quelli espressamente elencati nell'Atto come destinati ai soli cittadini liberiani oppure concessi agli stranieri con soglie minime di investimento.
Avvertenza


LIBIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 13.12.2000 in vigore dal 20.10.2004)
http://web.esteri.it/trattati/LIBIA031.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA (firmato a ROMA 28.05.1976 in vigore dal 20.10.1977)
http://web.esteri.it/trattati/LIBIA007.pdf
Avvertenza


MACEDONIA (ex Repubblica Jugoslava di)
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA MUTUA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a SKOPJE 26.02.1997 in vigore dal 28.05.1999)
http://web.esteri.it/trattati/MACED006.pdf
ACCORDO DI MUTUA ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER LA PREVENZIONE, LA RICERCA E LA REPRESSIONE DELLE INFRAZIONI DOGANALI, CON ALLEGATO (firmato a SKOPJE 21.05.1999 in vigore dal 01.04.2003)
http://web.esteri.it/trattati/MACED023.pdf
Avvertenza


MADAGASCAR
In Madagascar e' stata approvata, con referendum del 17 novembre 2010, una nuova carta costituzionale che prevede all'art. 3 che “La vente de terrain et le bail emphytéotique au profit des étragers excèdant une durée de trente ans sont interdits. Les modalités et les conditions des baux au profit del étrangers sont déterminées par la loi'' (“La vendita di un terreno e l’affitto enfiteutico in favore degli stranieri eccedente una durata di trent’anni sono proibiti. Le modalità e le condizioni degli affitti in favore degli stranieri sono determinate dalla legge”) (Trad. di cortesia). Non risultano al momento adottate le norme di esecuzione del dettato costituzionale intese a regolare i diritti enfiteutici degli stranieri.
Avvertenza


MALAWI
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a BLANTYRE 28.08.2003 in vigore dal 21.03.2012)
http://web.esteri.it/trattati/MALAWI002.pdf
Avvertenza

MALDIVE
in fase di verifica
Avvertenza


MALAYSIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a KUALA LUMPUR 04.01.1988 in vigore dal 25.10.1990)
http://web.esteri.it/trattati/MALAYS013.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO E SCAMBIO DI LETTERE (firmato a KUALA LUMPUR 28.01.1984 in vigore dal 25.01.1986)
http://itra.esteri.it/trattati/Malaysia_28.01.1984_Accordo_doppie_imposizioni_B32_F.LO_1.PDF
Avvertenza


MALI
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


MAROCCO
Accordi in vigore:
ACCORDO RELATIVO ALLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON SCAMBIO DI LETTERE (firmato a RABAT 18.07.1990 in vigore dal 07.04.2000)
http://web.esteri.it/trattati/MAROC038.pdf
CONVENZIONE DI RECIPROCO AIUTO GIUDIZIARIO, DI ESECUZIONE DELLE SENTENZE E DI ESTRADIZIONE (Firmato a Roma il 12.02.1971 Entrato in vigore il 22.05.1975)
http://web.esteri.it/trattati/MAROC015.pdf
SCAMBIO DI NOTE CHE MODIFICA L'ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI DEL 18.07.1990 (firmato a RABAT 15.10.1991 in vigore dal 07.04.2000)
http://web.esteri.it/trattati/MAROC041.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUI REDDITI (firmato a RABAT 07.06.1972 in vigore dal 10.03.1983)
http://web.esteri.it/trattati/MAROC017.pdf
PROTOCOLLO AGGIUNTIVO ALLA CONVENZIONE SULLE DOPPIE IMPOSIZIONI DEL 07.06.1972 (firmato a RABAT 28.05.1979 in vigore dal 10.03.1983)
http://web.esteri.it/trattati/MAROC021.pdf
Avvertenza

MARSHALL ISOLE
in fase di verifica
Avvertenza


MAURITANIA
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a NOUAKCHOTT 05.04.2003 in vigore dal 16.12.2009)
http://web.esteri.it/trattati/MAURTN014.pdf
Avvertenza

MAURITIUS (ISOLE)
1. Acquisto di beni immobili:
Il Real Estate Scheme del Governo di Mauritius dà l'opprotunità a tutti gli stranieri che intendano investire, lavorare e vivere a Mauritius e consente l'acquisto di una seconda casa o residenza di vacanza nell'Isola a determinate condizioni che variano a seconda dei casi.

2. Creazione di società e acquisto di quote azionarie:
Agli stranieri è consentito richiedere l'incorporazione di una società o azienda che svolga affari a Mauritius.  Si può trattare di singoli o di società a quote limitate o meno.  Necessita di una certificazione da richiedere in loco alle autorità competenti.  Le azioni di una società a partecipazione pubblica o privata possono essere acquistate da chiunque abbia i requisiti adatti

3. Assunzione di cariche sociali:
Allo straniero è consentito assumere cariche sociali ed anche di nominare un rappresentante che agisca in suo nome e per suo conto.
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a PORT LOUIS 09.03.1990 in vigore dal 28.04.1995)
http://web.esteri.it/trattati/MAZIUS003.pdf
PROTOCOLLO DI MODIFICA DELLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI DEL 09.03.1990 (firmato a PORT LOUIS 09.12.2010 in vigore dal 19.11.2012)
http://web.esteri.it/trattati/BILMAURITIUS007.pdf
Avvertenza


MESSICO
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 24.11.1999 in vigore dal 05.12.2002)
http://web.esteri.it/trattati/MESSIC038.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE L'EVASIONE FISCALE, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 08.07.1991 in vigore dal 12.03.1995)
http://web.esteri.it/trattati/MESSIC034.pdf
Avvertenza

MICRONESIA (STATI Federali della)
in fase di verifica
Avvertenza


MOLDOVA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 19.09.1997 in vigore dal 26.08.2001)
http://web.esteri.it/trattati/MOLDO007.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 03.07.2002 in vigore dal 14.07.2011)
http://web.esteri.it/trattati/MOLDO014.pdf
Avvertenza


MONACO (Principato)
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
ASSUNZIONE DI CARICHE SOCIALI IN SOCIETÀ DI DIRITTO LOCALE
E’ verificata la condizione di reciprocità
Avvertenza


MONGOLIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 15.01.1993 in vigore dal 01.09.1995)
http://web.esteri.it/trattati/MONG002.pdf
Avvertenza


MONTENEGRO
in fase di verifica
Agli investitori stranieri in Montenegro e' assicurato lo stesso trattamento giuridico dei cittadini
Avvertenza


MOZAMBICO
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a MAPUTO 14.12.1998 in vigore dal 17.11.2003)
http://web.esteri.it/trattati/MOZAMB040.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a MAPUTO 14.12.1998 in vigore dal 06.08.2004)
http://web.esteri.it/trattati/MOZAMB039.pdf
PROTOCOLLO FINANZIARIO PER L'ATTUAZIONE DI UN "PROGRAMME AID" A FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE, CON N. 10 ANNESSI TECNICI (Firmato a Maputo l'11.12.1996 Entrato in vigore il 17.10.2001)
http://web.esteri.it/trattati/MOZAMB033.pdf
Avvertenza


MYANMAR
Nel Paese si applicano agli italiani le norme valide per tutti gli stranieri, che qui di seguito si riepilogano:
- Acquisto di beni immobili:
La sezione 37 della Costituzione del Myanmar prevede il diritto alla proprietà privata e all'eredità' di beni immobili solo in capo ai cittadini birmani.
La legge denominata "Transfer of Immoveable Property Restriction Act" del 1987 dispone alla sezione 3 che nessun cittadino birmano può vendere, trasferire, donare, mettere in pegno, scambiare beni immobili a favore di stranieri. La sezione 4, sempre della stessa legge, ribadisce che nessun straniero può acquisire proprietà immobiliari tramite compravendita, donazione o altro modo di trasferimento.
La legge sugli investimenti n. 21 del 2 novembre 2012, completata da due decreti attuativi del 31 gennaio 2013, prevede per gli stranieri il diritto di "lease", ovvero affitto di lungo termine, in concomitanza appunto di un investimento. II termine iniziale è di 50 anni (art. 31), rinnovabile due volte (art. 32), per un ulteriore singolo periodo di 10 anni ciascuno. Indi, l'estensione massima dell'affitto in parola è di 70 anni.
- Creazione di società e di sedi societarie.
Gli stranieri, e quindi anche gli italiani, possono creare società, anche al 100% straniere o, per alcuni settori, sotto forma di joint venture con partner birmano; possono altresì costituire sedi societarie, che ricadono nel postulato della legge summenzionata e nel diritto commerciale qui applicato.
- Acquisto e trasferimento di quote societarie.
La legge sugli investimenti prevede anche la possibilità del trasferimento delle quote azionarie estere a birmani e a stranieri. Non è al contrario contemplata né disciplinata la previsione di cessione della quota di società birmane a stranieri.
- Assunzione di cariche sociali.
La legge sugli investimenti non prevede preclusioni per l'assunzione di cariche sociali da parte di stranieri. L'art. 24 richiede però che una percentuale del personale - crescente nel tempo, fino a raggiungere il 75% del totale entro tre anni dall'inizio attività sia birmano.
Avvertenza

NAMIBIA
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a WINDHOEK il 03.07.2004 in vigore dal 30.05.2006).
http://web.esteri.it/trattati/NAMIBIA001.pdf
Avvertenza


NAURU
in fase di verifica
Avvertenza


NEPAL
Gli investitori stranieri sono autorizzati ad acquistare beni immobili a nome dell'entità giuridica di loro proprietà, ma non a titolo personale.
Gli stranieri sono liberi di costituire societa’, assumere cariche sociali, costituire sedi aziendali, filiali e uffici di rappresentanza ed acquisire quote azionarie in aziende locali.
Gli stranieri possono impegnarsi in tutte le forme di attività economica ad eccezione di alcuni settori quali la difesa e la stampa di moneta. Possono detenere una partecipazione fino al 100 % in societa’ di tutti i settori non limitati. L'investimento è limitato in alcuni servizi, come ad esempio le attivita’ di consulenze. (per maggiori dettagli si veda: http://www.investnepal.gov.np/portal/index.php?p1=content&p2=9).
Avvertenza


NICARAGUA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a MANAGUA 20.04.2004 in vigore dal 22.05.2006)
http://web.esteri.it/trattati/NICAR023.pdf
Avvertenza


NIGER
In fase di verifica
Avvertenza


NIGERIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI(firmato a ROMA 27.09.2000 in vigore dal 22.08.2005)
http://web.esteri.it/trattati/NIGERA010.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALLA NAVIGAZIONE AEREA E MARITTIMA, CON SCAMBIO DI NOTE (firmato a LAGOS 22.02.1977 in vigore dal 11.09.1978)
http://web.esteri.it/trattati/NIGERA002.pdf
Avvertenza


NUOVA ZELANDA
in fase di verifica
Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato aROMA 06.12.1979 in vigore dal 23.03.1983)
http://web.esteri.it/trattati/NZELAN013.pdf
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


OMAN
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI(firmato a ROMA 23.06.1993 in vigore dal 23.01.1997)
http://web.esteri.it/trattati/OMAN002.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a MASCATE 06.05.1998 in vigore dal 22.10.2002)
http://web.esteri.it/trattati/OMAN003.pdf
Avvertenza


PAKISTAN
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ISLAMABAD 19.07.1997 in vigore dal 22.06.2001)
http://web.esteri.it/trattati/PAKIS039.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmato a Roma il 22.06.1984 Entrato in vigore il 27.02.1992)
http://web.esteri.it/trattati/PAKIS026.pdf
Avvertenza


PALAU
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
In base alla Costituzione ed alla legislazione ivi vigente, gli stranieri non possono essere proprietari di terreni o immobili siti sul territorio di Palau. E' consentita invece la formula della locazione per un massimo di 99 anni
Avvertenza


PANAMA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a VENEZIA 06.02.2009 in vigore dal 12.10.2010)
http://web.esteri.it/trattati/PANAMA015.pdf
Avvertenza


PAPUA NUOVA GUINEA 
in fase di verifica
Avvertenza


PARAGUAY
Accordo in materia di Promozione e Protezione degli Investimenti (firmato a Roma il 15.07.1999 in vigore dal 30 giugno 2013).
http://web.esteri.it/trattati/bilPARAG012.PDF
Avvertenza

PERU'
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 05.05.1994 in vigore dal 18.10.1995)
http://web.esteri.it/trattati/PERU041.pdf
Avvertenza

QATAR
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 22.03.2000 in vigore dal 01.08.2004)
http://web.esteri.it/trattati/QATAR002.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 15.10.2002 in vigore dal 07.02.2011)
http://web.esteri.it/trattati/QATAR004.pdf
ACCORDO, IN FORMA DI SCAMBIO DI NOTE, SULLA PARITA' DI TRATTAMENTO, IN BASE AL PRINCIPIO DI RECIPROCITA', NELL'APPLICAZIONE DELLE TASSE DI ANCORAGGIO E PORTUALI (firmato a ROMA 13.10.2006 e 16.10.2006 in vigore dal 11.04.2007)
http://web.esteri.it/trattati/QATAR005.pdf
Avvertenza

REPUBBLICA CENTRAFRICANA
in fase di verifica
Avvertenza

REPUBBLICA DOMINICANA
Vedi Dominicana (Repubblica)
Avvertenza

REPUBBLICA POPOLARE CINESE
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA RECIPROCA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 28.01.1985 in vigore dal 28.08.1987)
http://web.esteri.it/trattati/CINA063.pdf

Regione amministrativa speciale di Hong Kong:

HONG KONG
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI STIPULATO CON LA REGIONE SPECIALE AMMINISTRATIVA DI HONG KONG DELLA REPUBBLICA POPOLARE DI CINA
Firmato a Roma il 28.11.1995
Entrato in vigore il 02.02.1998
Avvertenza


RUANDA
La legislazione ruandese riconosce alle persone giuridiche straniere di diritto privato, come le congregazioni religiose, società di investimento, ONG, il diritto di proprietà di edifici, terreni, e il diritto di creare o acquistare azioni di una società ai sensi delle leggi ruandesi.
Avvertenza


RUSSA (FEDERAZIONE)
Vedi FEDERAZIONE RUSSA
Avvertenza


SAINT KITTS & NEVIS

I cittadini italiani, residenti, possono: acquistare beni immobili, creare società, stabilire sedi societarie, acquistare quote in società di diritto locale e assumere cariche sociali.
ACCORDO, SOTTO FORMA DI SCAMBIO DI NOTE, SULLA PARITA' DI TRATTAMENTO, SULLA BASE DEL PRINCIPIO DI RECIPROCITA', IN MATERIA DI PAGAMENTO DELLA TASSA DI ANCORAGGIO E DI OGNI ALTRO ONERE E DIRITTO PORTUALE (firmato a SANTO DOMINGO 12.05.2008 e BASSETERRE 02.06.2008 in vigore dal 04.08.2008)
http://web.esteri.it/trattati/KITTS001.pdf
Avvertenza

SAINT LUCIA
In fase di verifica
Avvertenza


SAINT VINCENT AND GRENADINE
In fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E' verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Avvertenza


SALVADOR EL
Accordi in vigore:
Acquisto immobili e terreni:
L'art.109 della Costituzione indica che gli stranieri non possono essere proprietari di beni immobili rustici se i salvadoregni residenti nei propri Paesi di origine non abbiano uguali diritti, ad eccezione del caso di terreni per stabilimenti industriali. Per quanto riguarda i terreni rustici, agli italiani è permesso acquistare sino ad un limite di 245 ettari, (questo limite non si applicherà ad associazioni cooperative o comunali di agricoltori).
Per quanto riguarda invece terreni urbani non vi è nessun limite.
Creazione di Associazioni e Fondazioni
Si possono registrare associazioni straniere a condizione di avere però tre rappresentanti legali in El Salvador. Gli stranieri possono essere i responsabili diretti per tutte gli atti che si compiano nel Paese; responsabilità congiunta insieme alla casa madre.
Avvertenza

SALOMONE ISOLE
in fase di verifica
Avvertenza


SAMOA
in fase di verifica
Avvertenza


SAN MARINO
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI E COSTITUZIONI/PARTECIPAZIONI SOCIETARIE
Sono riconosciuti ai cittadini ed alle persone giuridiche di San Marino i diritti concernenti gli acquisti immobiliari ed il diritto societario, in virtù della particolare situazione di enclave in territorio italiano di tale Stato e di una consolidata prassi amministrativa interna, confermata dai provvedimenti interni che estendono ai cittadini della Repubblica di San Marino l’ambito di applicazione del Decreto Legislativo 6 febbraio 2007, n.30.
Accordi in vigore con San Marino:
CONVENZIONE DI AMICIZIA E BUON VICINATO
http://itra.esteri.it/itrapgm/Visualizza.asp?ID=45496
Firmato a Roma il 31.03.1939
Entrato in vigore il 30.09.1939
Avvertenza

SAO TOME’ E PRINCIPE
in fase di verifica
Avvertenza


SENEGAL
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO(firmato a DAKAR 13.10.2000 in vigore dal 16.12.2008)
http://web.esteri.it/trattati/SENEG040.pdf
CONVENZIONE INTESA A EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DELLE IMPRESE DI NAVIGAZIONE AEREA (firmato a DAKAR 29.12.1988 in vigore dal 07.02.1995)
http://web.esteri.it/trattati/SENEG025.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI (firmato a ROMA 20.07.1998 in vigore dal 24.10.2001)
http://web.esteri.it/trattati/SENEG037.pdf
Avvertenza


SERBIA
ACQUISTI IMMOBILIARI:
1. E' verificata la condizione di reciprocità
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità.
Vigono con la Serbia i seguenti Accordi:
CONVENZIONE PER LA RECIPROCA ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E AMMINISTRATIVA
http://web.esteri.it/trattati/JUG049.pdf
Firmata a Roma il 03.12.1960
Entrata in vigore il 19.01.1967
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO, CON PROTOCOLLO
http://web.esteri.it/trattati/JUG129.pdf
Firmata a Belgrado il 24.02.1982
Entrata in vigore il 03.07.1985
Avvertenza


SEYCHELLES
Gli stranieri possono acquistare immobili, terreni e fabbricati solo dopo aver ottenuto il rilascio di un permesso speciale governativo. II Governo delle Seychelles valuta caso per caso le richieste di acquisto inoltrate da stranieri concedendo l'autorizzazione, entro tre mesi, nel caso non si riscontri un riconosciuto diritto di prelazione da parte di cittadini delle Seychelles o la proprietà non venga considerata strategica ai fini nazionali.
Uno straniero può liberamente acquistare quote di azionariato e costituire una società, anche a capitale interamente straniero. Se uno straniero acquista quote di una società che detiene proprietà immobiliari e' però' necessario chiedere preventiva autorizzazione governativa.
Nessun impedimento o particolare condizione vengono posti per l'assunzione di cariche sociali da parte di stranieri.
Avvertenza


SIERRA LEONE
ACQUISTI IMMOBILIARI
Il 'non -citizens interest Act' del 1966 stabilisce che gli stranieri non possano acquistare, ricevere in eredita' o in donazione terreni in Sierra Leone. E' tuttavia possibile ottenere, analogamente a quanto avviene in Liberia e previa autorizzazione di un apposito Board, la possibilita' di affitto o di concessione di terreni per periodi superiori ai 50 anni.
Avvertenza


SINGAPORE
Accordi in vigore:
CONVENZIONE ITALO-BRITANNICA PER L'ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Firmata a Londra il 17.12.1930 Entrata in vigore il 07.06.1932) RIMESSO IN VIGORE CON NOTA BRITANNICA, AI SENSI DELL'ARTICOLO 44 DEL TRATTATO DI PACE, IL 13.03.1948 (GU N. 217 DEL 17.09.1948)
http://web.esteri.it/trattati/SING004.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO E SCAMBIO DI LETTERE (firmato a SINGAPORE 29.01.1977 in vigore dal 12.01.1979)
http://web.esteri.it/trattati/SING008.pdf
PROTOCOLLO AGGIUNTIVO ALLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E RELATIVO PROTOCOLLO DEL 29.01.1977 (firmato a SINGAPORE 24.05.2011 in vigore dal 19.10.2012)
http://web.esteri.it/trattati/SING016.pdf
ACQUISTI IMMOBILIARI:
E’ verificata la condizione di reciprocità
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità;
Avvertenza


SIRIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 20.02.2002 in vigore dal 13.11.2003)
http://web.esteri.it/trattati/SIRIA023.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE MARITTIMA E AEREA (firmato a DAMASCO 20.12.1973 in vigore dal 22.07.1976 retroattivamente dal 01.01.1964)
http://web.esteri.it/trattati/SIRIA008.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a DAMASCO 23.11.2000 in vigore dal 15.01.2007)
http://web.esteri.it/trattati/SIRIA017.pdf
Avvertenza


SOMALIA
Accordi in vigore:
TRATTATO DI AMICIZIA CON ANNESSO SCAMBIO DI NOTE (Firmato a Mogadiscio il 01.07.1960 Entrato in vigore il 20.12.1962)
http://web.esteri.it/trattati/SOM006.pdf
CONVENZIONE CONSOLARE (Firmato a Mogadiscio il 01.07.1960 Entrato in vigore il 20.12.1962)
http://web.esteri.it/trattati/SOM005.pdf
ACCORDO COMMERCIALE, DI PAGAMENTO E DI COLLABORAZIONE ECONOMICA E TECNICA (Firmato a Mogadiscio il 01.07.1960 Entrato in vigore il 20.12.1962)
http://web.esteri.it/trattati/SOM003.pdf
Avvertenza

SRI LANKA
Accordi in vigore:
ACCORDO RELATIVO ALLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a COLOMBO 25.03.1987 in vigore dal 20.03.1990)
http://web.esteri.it/trattati/SRILAN016.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a COLOMBO 28.03.1984 in vigore dal 09.05.1991)
http://web.esteri.it/trattati/SRILAN015.pdf
Avvertenza


STATI UNITI d'AMERICA
Non risultano particolari preclusioni al godimento di diritti in materia civile da parte di persone fisiche o giuridiche italiane negli Stati Uniti per quanto riguarda l'acquisto di beni immobili, la costituzione di società, l'assunzione di cariche sociali, la realizzazione di sedi societarie e l'acquisizione di quote in società di diritto USA.
Esistono tuttavia nella normativa statunitense restrizioni sugli investimenti stranieri in settori altamente specializzati e sensibili, ritenuti strategici per l'economia e la sicurezza nazionale. Tra questi, oltre alle limitazioni in ambito di navigazione aerea e marittima, sussistono limitazioni per gli investimenti nei settori bancario, assicurativo, della difesa, delle telecomunicazioni, nell'ambito della generazione di energia nucleare nonché per lo sfruttamento di risorse minerarie. Particolare attenzione e' riservata a transazioni che riguardano la meccanica di precisione e l'industria aerospaziale e "dual use", potenzialmente utilizzabile anche per applicazioni in campo militare.
La "Exon-Florio Provision" prevede altresì attività di accertamento sulle transazioni relative ad acquisti da parte di entità partecipate da governi stranieri di società in settori ritenuti sensibili per la sicurezza nazionale.
Secondo quanto previsto dalla legge, e' conferito il potere al Presidente degli Stati Uniti di sospendere o proibire acquisizioni o fusioni di imprese americane da parte di società estere, nel caso queste presentino una minaccia per la sicurezza nazionale. Inoltre la stessa normativa istituisce il "Committee of Foreign Investments in the United States" che controlla ciascuna operazione di "Mergers and Acquisitions" - M&A.
ACCORDO DI MUTUA ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER LA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLE VIOLAZIONI DOGANALI (firmato a NEW YORK 15.11.1985 in vigore dal 01.11.1989)
http://web.esteri.it/trattati/USA135.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE FRODI O LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO E SCAMBIO DI LETTERE CON ALLEGATO MEMORANDUM DI INTESA, INTERPRETATIVO DELL'ART. 25 DELLA CONVENZIONE (firmato a WASHINGTON 25.08.1999 in vigore dal 16.12.2009)
http://web.esteri.it/trattati/USA164.pdf
SCAMBIO DI NOTE CHE MODIFICA LA CONVENZIONE DEL 25.08.1999 PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI (firmato a ROMA 10.04.2006 e 27.02.2007 in vigore dal 16.12.2009)
http://web.esteri.it/trattati/USA172.pdf
Avvertenza


SUD AFRICA
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI
(firmato a ROMA 09.06.1997 in vigore dal 16.03.1999)
http://web.esteri.it/trattati/SUDAFR025.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (Firmata a Roma il 16.11.1995 Entrata in vigore il 02.03.1999)
http://web.esteri.it/trattati/SUDAFR021.pdf
Avvertenza


SUDAN
Accordi in vigore:
ACCORDO PER EVITARE LA DOPPIA IMPOSIZIONE SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE MARITTIMA E AEREA (firmato a KHARTUM 19.10.1968 in vigore dal 28.10.1974)
http://web.esteri.it/trattati/SUDAN003.pdf
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI
Firmato a Khartum il 19.10.1968
Entrato in vigore il 28.10.1974
Avvertenza

SUD SUDAN
In fase di verifica
Avvertenza


SURINAME
In fase di verifica
Avvertenza


SVIZZERA
ACQUISTI IMMOBILIARI:
L'acquisto di case in Svizzera da parte di persone residenti all'estero con riferimento ad abitazioni secondarie monofamiliari o plurifamiliari, di appartamenti in proprieta' e di terreno edificabile destinato a tali costruzioni sottosta' di principio all'obbligo dell'autorizzazione secondo la Legge federale del 16 dicembre 1983 sull'acquisto di fondi da parte di persone residenti all'estero (LAFE). La decisione circa tale autorizzazione spetta all'autorita' del Cantone territorialmente competente.

1)è verificata la condizione di reciprocità per le persone fisiche non residente limitatamente all'acquisto di:
a) abitazioni secondarie, di vacanza ed unità d'abitazione in appart-hotel, con superficie abitabile netta non superiore ai 200 mq;
b) fondi, di pertinenza di abitazioni secondarie e di vacanza (singole unità immobiliari: ville, fabbricati...) la cui superficie non ecceda i 1.000 mq;
c) immobili ad uso esclusivamente commerciale;
2) è verificata la condizione di reciprocità ampia e libera per gli eredi legittimi negli acquisti mortis causa e per i parenti dell’alienante in linea ascendente e discendente (nonni, genitori e figli) e per il suo coniuge;
3) è verificata la condizione di reciprocità, limitatamente alle tipologie descritte al punto 1) per gli acquisti a titolo di permuta;
4) è verificata la condizione di reciprocità per le persone giuridiche straniere limitatamente agli immobili da adibire a sede o stabilimento dell'impresa (principale o secondaria) od a fini produttivi esclusivamente attinenti all'attività economica svolta;
5) non è, comunque, verificata la condizione di reciprocità per i non residenti nei seguenti casi:
a) se l'acquisto dell'immobile è finalizzato ad un investimento di capitali, eccezion fatta per gli immobili ad uso commerciale;
b) se si contravviene all'obbligo di mantenere la destinazione d'uso del bene immobile, scopo per cui l'acquisto fu precedentemente effettuato.

COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':

1)SOCIETA' DI CAPITALI:
a)S.P.A.
1) è verificata la condizione di reciprocità;
2) è verificata la condizione di reciprocità per l'assunzione della carica di Consigliere del C.d.A., salvo il caso di società il cui scopo consista nella partecipazione ad altre imprese (Holding), mentre non è verificata la condizione di reciprocità per l'assunzione della carica di Amministratore unico;
“b) S.R.L. “Si può considerare verificata la condizione di reciprocità tra l'Italia e la Svizzera nel caso di costituzione di una Società a garanzia limitata (Sagl/ S.r.l.) in Svizzera, compreso il caso di SAGL interamente partecipata da una Società anonima con sede in Italia, quando almeno uno degli amministratori, munito dì poteri di rappresentanza, è domiciliato in Svizzera.
Il capoverso 3 dell'art. 814 del codice delle obbligazioni (CO) stabilisce che una delle perso¬ne autorizzate a rappresentare la società deve essere domiciliata in Svizzera. Non deve ob¬bligatoriamente trattarsi di un gerente; un direttore è sufficiente. Secondo la legge, é possibi¬le che si tratti di un membro dell'organo superiore di gestione o dì amministrazione o di un direttore. Il concetto di direttore deve essere interpretato alla luce dell’art. 718, cpv. 2. CO: si tratta pertanto di un 'terzo" (cioè di una persona non membro del consiglio di amministrazio¬ne) al quale il potere di rappresentanza è stato delegato. Non é necessario che detta perso¬na sia iscritta nel registro di commercio a titolo di direttore. Del resto, la nozione di direttore non è chiaramente definita dal CO, i direttori iscritti quanto tali nel registro di commercio non sono dei procuratori o dei mandatari commerciali ma delle persone con diritti uguali a quelli dei gerenti, salvo una limita espressa (cfr. art. 814, cpv. 4 CO con rinvio ad art. 718 CO). Procuratori o mandatari commerciali non rispondono alle esigenze degli art. 718, cpv. 4, 814, cpv. 3, e 898. cpv. 2, CO.”

2)SOCIETA' DI PERSONE:
a) Società semplice: è verificata la condizione di reciprocità;
b) società in nome collettivo: è verificata la condizione di reciprocità a condizione che almeno uno dei soci risieda in Italia ed abbia, individualmente o congiuntamente agli altri soci residenti, la rappresentanza della società;
c) società in accomandita semplice: è verificata la condizione di reciprocità a condizione che almeno uno dei soci accomandatari risieda in Italia ed abbia, individualmente o congiuntamente agli altri soci accomandatari residenti, la rappresentanza della società

Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PER REGOLARE ALCUNE QUESTIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 09.03.1976 in vigore dal 27.03.1979)
http://web.esteri.it/trattati/SVIZZ129.pdf
PROTOCOLLO CHE MODIFICA LA CONVENZIONE DEL 09.03.1976 PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI (firmato a ROMA 28.04.1978 in vigore dal 27.03.1979)
http://web.esteri.it/trattati/SVIZZ130.pdf
ACCORDO CONCERNENTE IL RISARCIMENTO DEI DANNI IN CASO DI INCIDENTI DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE CON SCAMBIO DI NOTE (Firmato a Roma il 16.08.1978 Entrato in vigore il 15.12.1979)
http://web.esteri.it/trattati/SVIZZ131.pdf
SCAMBIO DI NOTE, COSTITUENTE UN ACCORDO, SULLE CONDIZIONI DI RECIPROCITA' DEI RIMBORSI DELL'IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO AGLI OPERATORI ECONOMICI (firmato a ROMA 18.07.1997 in vigore dal 18.07.1997)
http://web.esteri.it/trattati/SVIZZ181.pdf
ACCORDO TRA CEE E SUOI STATI MEMBRI, DA UNA PARTE E SVIZZERA DALL'ALTRA, SULLA LIBERA CIRCOLAZIONE DELLE PERSONE, CON ALLEGATI, ATTO FINALE E DICHIARAZIONI (Firmato a Lussemburgo il 21.06.1999 Entrato in vigore l'01.06.2002)
Avvertenza

SWAZILAND
in fase di verifica
Avvertenza

TAGIKISTAN
La Repubblica del Tagikistan garantisce all'investitore estero la capacità giuridica per acquisti immobiliari, la costituzione e la partecipazione a società, l'assunzione di cariche sociali (Legge n. 5 del 2007 e Legge n. 893 del 1999).
ACCORDO SULLA COOPERAZIONE ECONOMICA, INDUSTRIALE E TECNICA (firmato a DUSHANBE 02/04/2009 in vigore dal 01/11/2010)
http://web.esteri.it/trattati/TAGIK004.pdf
Avvertenza


TANZANIA
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a DAR ES SALAAM 21.08.2001 in vigore dal 25.04.2003)
http://web.esteri.it/trattati/TANZA035.pdf
CONVENZIONE ITALO-BRITANNICA PER L'ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Firmato a LONDRA 17.12.1930 Entrato in vigore il 30.06.1964)
http://web.esteri.it/trattati/TANZA001.pdf
SCAMBIO DI NOTE PER LA CONFERMA DELLA VALIDITA' DELLA CONVENZIONE ITALO-BRITANNICA DEL 17.12.1930 RELATIVO ALL'ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Firmato a Dar Es Salaam il 30.06.1964 Entrato in vigore il 30.06.1964)
http://web.esteri.it/trattati/TANZA002.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO (firmato a DAR ES SALAAM 07.03.1973 in vigore dal 06.05.1983)
http://web.esteri.it/trattati/TANZA008.pdf
PROTOCOLLO CHE MODIFICA LA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI DEL 07.03.1973 (firmato a ROMA 31.01.1979 in vigore 06.05.1983)
http://web.esteri.it/trattati/TANZA012.pdf
Avvertenza


THAILANDIA
Acquisti immobiliari
1. Gli stranieri (persone fisiche o giuridiche) possono acquisire proprieta' immobiliari se trattasi di condomini,per la quota riservata agli stranieri (sino ad un massimo del 40% del totale).
2. Costituzione di/partecipazione a societa’:
Non è verificata la condizione di reciprocità nei sotto indicati settori:
-Attività agricole: agricoltura, giardinaggio, silvicoltura, allevamento di bestiame, pesca;
-Attività commerciali: commercio interno di prodotti agricoli locali, commercio di beni immobili, vendita di oggetti di antiquariato o di oggetti d'arte;
- Attività industriali ed artigianali: lavorazione di riso e legno, lavorazione e tessitura della seta, produzione di farina di riso, zucchero, bevande con o senza alcool, ghiaccio (e lavorazioni a freddo), prodotti farmaceutici, prodotti d'oro, argento, niello o bronzo, produzione di legno intagliato o di derivati del legno, oggetti laccati, calce, cemento e derivati, abbigliamento e calzature; - Attività terziarie: architettura, stampa, pubblicazione di quotidiani, contabilità, pubblicità, mediazione od agenzia, aste, parrucchieri, estetisti, agenzie turistiche, attività alberghiere ad eccezione della gestione alberghiera, fotografia (compreso lo sviluppo e la stampa), lavanderie, sartorie e confezione, trasporto via terra, acqua o aria.
E’ verificata la condizione di reciprocità nei restanti settori
E’ verificata la condizione di reciprocità per quanto concerne le cariche sociali.
In materia di investimenti esteri vi è una disciplina in deroga sia al normale limite del 49% di proprietà che un cittadino straniero può detenere in una società registrata in Thailandia, sia ai vincoli relativi alla proprietà immobiliare. Essa riguarda settori che possano apportare al Paese un contributo in termini di capitale umano e tecnologico, secondo una procedura interamente gestita dal Board of Investment of Thailand (BOI) di cui è possibile consultare i dettagli al seguente link: http://www.boi.go.th/index.php?page=incentive.
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO
(firmato a BANGKOK 22.12.1977 in vigore dal 31.05.1980)
http://web.esteri.it/trattati/THAI010.pdf
Avvertenza

TIMOR EST (Repubblica democratica di)
in fase di verifica
Avvertenza


TOGO
in fase di verifica
ACQUISTI IMMOBILIARI:
Non è verificata la condizione di reciprocità.
COSTITUZIONE DI/PARTECIPAZIONE A SOCIETA':
E' verificata la condizione di reciprocità
Avvertenza

TONGA 
in fase di verifica
Avvertenza

TRINIDAD E TOBAGO
Accordi in vigore:
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO (firmato a PORT OF SPAIN 26.03.1971 in vigore dal 19.04.1974)
http://web.esteri.it/trattati/TRITO002.pdf
Avvertenza


TUNISIA
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE RECIPROCA DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 17.10.1985 in vigore dal 24.06.1989)
http://web.esteri.it/trattati/TUNIS052.pdf
CONVENZIONE RELATIVA ALL'ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA CIVILE, COMMERCIALE E PENALE, AL RICONOSCIMENTO E ALL'ESECUZIONE DELLE SENTENZE E DELLE DECISIONI ARBITRALI E ALL'ESTRADIZIONE (firmato a ROMA 15.11.1967 in vigore dal 19.04.1972)
http://web.esteri.it/trattati/TUNIS011.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a TUNISI 16.05.1979 in vigore dal 17.09.1981)
http://web.esteri.it/trattati/TUNIS032.pdf
CONVENZIONE DI MUTUA ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER LA PREVENZIONE, LA RICERCA E LA REPRESSIONE DELLE FRODI DOGANALI, CON ANNESSO PROCESSO VERBALE (firmato a ROMA 21.04.1989 in vigore dal 01.03.1994)
http://web.esteri.it/trattati/TUNIS066.pdf
PROTOCOLLO DI ALLE CONDIZIONIE MODALITA' DI CONCESSIONE DELLA LINEA DI CREDITO PER IL PARTENARIATO TUNISINO-ITALIANO E LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE TUNISINE (Firmato a Tunisi il 05.04.2001 Entrato in vigore l'11.04.2002)
http://web.esteri.it/trattati/TUNIS093.pdf
Avvertenza


TURCHIA
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ANKARA 22.03.1995 in vigore dal 03.03.2004)
http://web.esteri.it/trattati/TURC071.pdf
CONVENZIONE CONCERNENTE LA PROTEZIONE GIUDIZIARIA, L'ASSISTENZA RECIPROCA DELLE AUTORITA' GIUDIZIARIE IN MATERIA CIVILE E PENALE E L'ESECUZIONE DELLE DECISIONI GIUDIZIARIE (Firmata a Roma il 10.08.1926 Entrata in vigore il 14.05.1931)
http://web.esteri.it/trattati/TURC002.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a ANKARA 27.07.1990 in vigore dal 01.12.1993)
http://web.esteri.it/trattati/TURC067.pdf
Avvertenza


TURKMENISTAN
in fase di verifica
Avvertenza


TUVALU
in fase di verifica
Avvertenza


UCRAINA
la normativa di riferimento è la Legge ucraina sul Regime degli Investimenti Stranieri.
Occorre precisare che gli investimenti stranieri compiuti da investitori non nazionali sono ritenuti tali, secondo la legislazione ucraina, esclusivamente se finalizzati all'ottenimento di un profitto o di un beneficio sociale. Inoltre, occorre tener presente che, anche se la Decisione del Gabinetto dei Ministri dell'Ucraina N.139 del 06.03.2013 ha modificato la registrazione degli investimenti stranieri da obbligatoria in volontaria, gli investitori stranieri usufruiscono di certi privilegi e garanzie come stabilito dalla Legge Ucraina sul Regime degli Investimenti Stranieri, a condizione che detti investimenti siano stati propriamente registrati presso le competenti Autorità statali. E’ dunque consigliabile la registrazione statale per poter usufruire delle specifiche garanzie legali di protezione sugli investimenti in oggetto. Pertanto, se l'investitore estero (e quindi anche italiano) registrerà il proprio investimento nel rispetto della procedura vigente, beneficerà delle tutele previste da detta normativa.
Gli investitori stranieri in Ucraina godono del trattamento nazionale ed hanno quindi gli stessi diritti e gli stessi doveri degli operatori economici ucraini.
Esistono peraltro, per gli stranieri, alcune limitazioni nell'acquisto di terreni agricoli ed è proibito costituire e rendere operative agenzie d'informazione e comunicazione con investitori stranieri che detengano più del 35% delle quote sociali (ma non è proibito l'acquisto di quote nel capitale sociale di tali società).
Gli investimenti stranieri possono essere compiuti nelle seguenti modalità:
costituzione di joint ventures con entità ucraine, acquisto di partecipazioni in società già esistenti, costituzione di nuove società, filiali, altri stabilimenti permanenti od acquisto di società già esistenti; acquisto dei diritti di proprietà su beni mobili ed immobili ammessi dalla legge ucraina, inclusi edifici, appartamenti, attrezzature, veicoli ed altri beni oggetto di valutazione economica. I diritti di proprietà possono essere acquistati direttamente o con l'acquisto di azioni, partecipazioni, bonds ed altri titoli; acquisto diretto o congiuntamente con entità Ucraine dei diritti d'uso dei terreni e di concessione dello sfruttamento delle risorse naturali in Ucraina; acquisizione di altri diritti reali; altre attività non proibite dalla legislazione ucraina, incluse quelle che sono compiute senza lo stabilimento di un entità legale permanente da parte dell'investitore estero nell'ambito di accordi di cooperazione con entità commerciali ucraine.
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a KIEV 26.02.1997 in vigore dal 25.02.2003)
http://web.esteri.it/trattati/UCRAIN007.pdf
Avvertenza


UGANDA
Accordi in vigore:
ACCORDO IN MATERIA DI PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 12.12.1997 in vigore dal 24.09.1999)
http://web.esteri.it/trattati/UGANDA033.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a KAMPALA 06.10.2000 in vigore dal 18.11.2005)
http://web.esteri.it/trattati/UGANDA039.pdf
MEMORANDUM DI INTESA SULL'ISTITUZIONE DI UNA COMMISSIONE MISTA SUGLI INVESTIMENTI (Firmato a Roma il 12.12.1997 Entrato in vigore il 12.12.1997)
http://web.esteri.it/trattati/UGANDA034.pdf
Avvertenza


URUGUAY
Accordi in vigore :
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 21.02.1990 in vigore dal 02.03.1998)
http://web.esteri.it/trattati/URUG025.pdf
Avvertenza


UZBEKISTAN
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a TASHKENT 17.09.1997 in vigore dal 14.10.1999)
http://web.esteri.it/trattati/UZBEK006.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E SUL PATRIMONIO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a ROMA 21.11.2000 in vigore dal 26.05.2004)
http://web.esteri.it/trattati/UZBEK016.pdf
Avvertenza

VANATU
in fase di verifica
Avvertenza

VATICANO (Citta’ del)
TRATTATO TRA SANTA SEDE E ITALIA (Firmato a Roma l’11.2.1929 ed in vigore dal 7.6.1929) http://web.esteri.it/trattati/bilSSED0E002.PDF
NUOVO CONCORDATO CON PROTOCOLLO ADDIZIONALE (firmato a Roma il 18.2.1984, in vigore dal 13.6.1985) http://web.esteri.it/trattati/SSEDE044.pdf
Avvertenza


VENEZUELA
Per acquistare beni immobili, creare società stabilire sedi societarie o acquistare quote in società di diritto locale, assumere cariche sociali è verificata la condizione di reciprocità. Si segnala tuttavia che le Autorità locali stanno richiedendo ultimamente il possesso del RIF (codice fiscale), nonché, a seconda dei casi, del Visto delle Autorità venezuelane di investitore, di imprenditore o di residenza. 
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE AEREA firmato a CARACAS 03.03.1978 in vigore dal 02.03.1982)
http://web.esteri.it/trattati/VENEZ010.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LA DOPPIA IMPOSIZIONE SUI REDDITI DERIVANTI DALL'ESERCIZIO DELLA NAVIGAZIONE MARITTIMA (firmato a CARACAS 24.11.1987 in vigore dal 03.01.1990)
http://web.esteri.it/trattati/VENEZ022.pdf
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE L'ELUSIONE, L'EVASIONE E LA FRODE FISCALI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 05.06.1990 in vigore dal 14.09.1993)
http://web.esteri.it/trattati/VENEZ032.pdf
Avvertenza


VIETNAM
Accordi in vigore:
ACCORDO PER LA PROMOZIONE E LA PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI, CON PROTOCOLLO (firmato a ROMA 18.05.1990 in vigore dal 06.05.1994)
http://web.esteri.it/trattati/VIET011.pdf
ACCORDO PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO E PER PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a HANOI 26.11.1996 in vigore dal 22.02.1999)
http://web.esteri.it/trattati/VIET018.pdf
MEMORANDUM SULLA COOPERAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE TRA I RISPETTIVI MINISTERI DELL'INDUSTRIA (Firmato ad Hanoi il 05.10.1999 Entrato in vigore il 05.10.1999)
http://web.esteri.it/trattati/VIET020.pdf
Avvertenza


YEMEN
Accordi in vigore:
ACCORDO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI (firmato a ROMA 25.11.2004 in vigore dal 03.05.2008)
http://web.esteri.it/trattati/RAYEM027.pdf
Avvertenza


ZAMBIA
CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI IN MATERIA DI IMPOSTE SUL REDDITO, CON PROTOCOLLO AGGIUNTIVO (firmato a LUSAKA 27.10.1972 in vigore dal 30.03.1990)
http://web.esteri.it/trattati/ZAMBIA005.pdf
PROTOCOLLO RECANTE MODIFICHE ALLA CONVENZIONE PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI E PREVENIRE LE EVASIONI FISCALI DEL 27.10.1972 (firmato a LUSAKA 13.11.1980 in vigore dal 30.03.1990)
http://web.esteri.it/trattati/ZAMBIA009.pdf
Avvertenza

ZIMBABWE
Nel 2008, il Governo ha varato la c.d. Legge sull'Indigenizzazione dell'economia che, prevedendo la cessione obbligatoria a partner "indigeni" di almeno il 51% delle quote di proprietà di imprese a capitale straniero (o zimbabwano, ma detenute da cittadini "non indigeni"), penalizza gli investimenti stranieri.
Rileva segnalare che, dal 1998 al 2008 approssimativamente, il Paese ha condotto in porto una riforma agraria tradottasi nell'espropriazione forzosa e senza indennizzi delle terre di proprietà di imprenditori agricoli appartenenti alla minoranza bianca. A seguito di ciò, i cittadini italiani coinvolti negli espropri non hanno ottenuto alcun indennizzo per le proprietà fondiarie confiscate.
Avvertenza





Si specifica, ad ogni buon conto, che le informazioni fornite nella presente sezione non hanno valore legale e sono da interpretare esclusivamente come indicazioni di massima.

ultima modifica: 08/04/2014

2013 Copyright Ministero Affari Esteri - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css