Home > Sala Stampa > Archivio Comunicati e notizie > Approfondimenti > Giornata Mondiale dell’Alimentazione - Il Ministro Frattini partecipa alle celebrazioni (Roma, 17 ottobre)
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Giornata Mondiale dell’Alimentazione - Il Ministro Frattini partecipa alle celebrazioni (Roma, 17 ottobre)

17 Ottobre 2011

Avviare una riflessione sul tema della sicurezza alimentare e portare avanti iniziative concrete contro la fame, a partire da una raccolta fondi per le vittime della carestia nel Corno d'Africa. Così il Ministero degli Esteri, attraverso la Cooperazione allo Sviluppo, ha preparato le celebrazioni per la Giornata Mondiale dell'Alimentazione, in programma il 17 ottobre a Roma, dietro "forte impulso" del Ministro Franco Frattini, che interverrà per l’occasione alla FAO.

Uno degli obiettivi dell'Italia è di "stimolare un dibattito" sull'emergenza cibo, ha spiegato il direttore generale della Cooperazione Elisabetta Belloni, ricordando il simposio "Alimentare il futuro" promosso dalla fondazione 'Roma Incontra' all'Ara Pacis, in cui si confronteranno personalità accademiche e politiche, tra cui Frattini e il direttore generale della Fao Jacques Diouf, sui rimedi per combattere una piaga che ogni anno uccide 40 milioni di persone. Tra le altre iniziative ci sarà una giornata di sensibilizzazione il 17 presso le scuole elementari e medie ed un ciclo di conferenze presso le principali università italiane.

In primo piano c'è soprattutto il Corno d'Africa, flagellato dalla siccità. E per portare avanti delle "iniziative concrete" la Farnesina ha pensato ad una raccolta fondi via sms: dal 17 al 23 ottobre si potranno inviare 2 euro al numero 45503 per contribuire a progetti per la fornitura alimentare ed il sostegno nutrizionale e medico alle vittime della carestia. Questa raccolta sarà pubblicizzata, tra le altre cose, attraverso un spot televisivo la cui musica è stata donata dalla cantante indonesiana Anggun, Ambasciatrice di buona volontà della FAO.

Le celebrazioni di quest’anno hanno una valenza speciale per l’Italia perché cadono nel sessantesimo anniversario del trasferimento della FAO da Washington a Roma, diventata la capitale del polo alimentare (ospitando le tre agenzie dell’ONU FAO, PAM e IFAD) e costituiranno un aspetto dell’impegno pluriennale italiano nella lotta alla fame nel mondo. Le cifre dicono che dal '94 al 2010 sono stati stanziati 400 milioni di euro per la FAO e 16 milioni nel 2011.

2013 Copyright Ministero Affari Esteri - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css