Home > Sala Stampa > Archivio Comunicati e notizie > Approfondimenti > Italia-Filippine: accordo di conversione del debito
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Italia-Filippine: accordo di conversione del debito

18 Giugno 2012

Italia e Filippine hanno firmato un accordo di conversione del debito in progetti di sviluppo nel Paese asiatico. L’intesa, che avrà la durata di cinque anni, è stata firmata lo scorso maggio dall’Ambasciatore italiano a Manila Luca Fornari e dal Ministro delle Finanze filippino Cesar Purisima.

I progetti di sviluppo - per un importo di circa tre milioni di euro - dovranno essere focalizzati alla riduzione della povertà, lo sviluppo sostenibile e la protezione ambientale. Con questo accordo Manila potrà indirizzare i suoi pagamenti del debito in progetti per la creazione di posti di lavoro particolarmente nelle province più fortemente colpite dalla povertà.

I principali giornali filippini hanno dato, in questi giorni, ampio risalto alla notizia della firma dell'accordo.



2013 Copyright Ministero Affari Esteri - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css