Home > Sala Stampa > Archivio Comunicati e notizie > Comunicati > Dichiarazione del Ministro Terzi sull'uccisione del connazionale Silvano Trevisan e degli altri ostaggi sequestrati in Nigeria nel febbraio scorso
Aumenta la dimensione del testoRiduci la dimensione del testoCondividiMailAggiungi questo articolo a FacebookAggiungi questo articolo a TwitterAggiungi questo articolo a LinkedinAggiungi questo articolo a Google+

Dichiarazione del Ministro Terzi sull'uccisione del connazionale Silvano Trevisan e degli altri ostaggi sequestrati in Nigeria nel febbraio scorso

Roma 10 Marzo 2013

"Piangiamo un nostro cittadino che portava fuori della sua patria le nostre migliori virtù e i più profondi valori che uniscono tutto il popolo italiano: l'attaccamento al lavoro, la serietà, la tenacia, lo spirito di sacrificio".

"La dolorosa tragedia che ho seguito personalmente anche in queste ore è un'ulteriore, drammatica dimostrazione delle aberrazioni alle quali possono portare gli estremismi e i fondamentalismi. Le atroci immagini che abbiamo visto testimoniano la brutalità dell'odio fondamentalista e rappresentano un monito a moltiplicare i nostri sforzi per estirpare alla radice i mali di cui il terrorismo si nutre: l'ignoranza, i pregiudizi, l'intolleranza".

"L'Italia continuerà ad essere in prima linea nel promuovere un impegno coordinato della comunità internazionale per reprimere e prevenire ogni forma di terrorismo".

2014 Copyright Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - note legali - privacy - redazione sito esteriW3C XHTML 1.0 - W3C Css