Italia-Indonesia: prospettive interscambio da 4,5 a 25 mld - Terzi, partenariati tra italiani e indonesiani per grandi investimenti

Date:

24/04/2012


In Indonesia c'è spazio per l'investimento delle aziende italiane e per una crescita dell'interscambio commerciale, passando da 4,5 miliardi di dollari a 25 miliardi di dollari, pari all'1% del Pil combinato tra i nostri due Paesi. Lo ha detto il Ministro del Commercio Gita Wirijawan dopo l’incontro con il Ministro Giulio Terzi a Giakarta, prima tappa della sua nuova missione in Asia che lo porterà in Myanmar il 25 e 26 aprile e nel Brunei il 27 dove parteciperà al vertice Ue-Asean. Il Ministro indonesiano ha fatto l'esempio dell'interscambio tra il suo Paese e la Cina, pari a 60 miliardi di dollari, cioé l'1% dei loro Pil combinati. Allo stesso modo, ha detto, si può fare con l'Italia in termini percentuali, e cioé passare dai 4,5 miliardi di dollari a 25 miliardi, pari cioé all'1% dei nostri Pil combinati (2,5 trilioni di dollari).

L'idea del governo indonesiano- ha detto Terzi - "è una tesi estremamente interessante, che dimostra il sentimento che si matura visitando questo paese e le comunità di imprenditori. La sensazione – ha aggiunto il Ministro - è quella della molteplicità dei settori e di aree in cui la nostra presenza è benvenuta ed ha delle grandi occasioni per affermarsi. L'insistenza è stata soprattutto su quel che riguarda la possibilità di grandi investimenti in partenariati tra italiani e indonesiani", ha aggiunto Terzi sottolineando come sia "questo il grado di attrazione di questo paese ed uno dei motivi principali per cui sono venuto qui".

Rapporti privilegiati

L'Italia ha rapporti privilegiati con un Paese, l'Indonesia, sempre più leader nel sud-est asiatico: una collaborazione bilaterale nella governance politica ed economica globale, enormi potenzialità dell'economia indonesiana (che ha raggiunto il trilione di dollari) e opportunità di investimento per le imprese italiane: il Ministro Terzi lo ha ribadito in un'intervista al Kompas Daily, il principale quotidiano indonesiano.

Tra i settori di maggior interesse, il titolare della Farnesina ha ricordato gli investimenti in infrastrutture, nel campo energetico, nella produzione di cemento e nel commercio. Il valore degli scambi bilaterali (che ha raggiunto 4,5 miliardi di euro) può crescere ancora, ha dichiarato il Ministro, che sta lavorando per garantire un partenariato di largo respiro tra i due sistemi Paese. A Giacarta Terzi ha voluto inoltre sottolineare i risultati del governo Monti nel rilancio della crescita economica e nell'assicurare la tenuta dei conti pubblici. E ha infine auspicato una maggiore integrazione dei rispettivi mercati, che potrà trovare concreta applicazione grazie al dialogo tra Ue e Asean.


Location:

باريس

Tags:

Politica Estera

Economia

Asia

Latest update: 24/04/2012

13419