Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Procedure di assistenza

 

Procedure di assistenza

SPORTELLO DI ASCOLTO DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

cug.sportelloascolto@esteri.it

Cosa facciamo


Ricevere richieste di colloquio da parte dei dipendenti che intendono segnalare situazioni di disagio riconducibili a fenomeni quali molestie, presunto "mobbing", discriminazioni nell’ambiente di lavoro.


Trasmettere alle/ai richiedenti le informazioni pertinenti al caso e distribuire una modulistica con le linee guida per una prima rappresentazione della situazione.


Svolgere compiti istruttori rispetto alla successiva analisi di competenza del Consigliere di fiducia e/o del Comitato, fornendo un inquadramento del caso utile a favorirne l’esito positivo.


Informare il Comitato della consistenza dei fenomeni di disagio segnalati presso il Ministero e le sedi all’estero,  al fine di individuare i possibili interventi per agevolare la soluzione dei casi segnalati, nella più ampia finalità di promozione del benessere organizzativo.


Come contattarci

  1. La/il dipendente che desideri segnalare allo "Sportello di ascolto" situazioni di disagio nell’ambiente di lavoro riconducibili a fenomeni quali molestie, "mobbing", discriminazioni nell’ambiente di lavoro, che lo interessano direttamente, può farlo inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo: cug.sportelloascolto@esteri.it.
  2. Contestualmente la/il richiedente dovrà fornire le coordinate (posta elettronica, telefono) da utilizzare nei successivi contatti;
  3. La/il richiedente potrà altresì concordare successive modalità di contatto alternative (per es. incontri con il personale dello Sportello e/o con il Consigliere di fiducia); 
  4. Sarà, quindi, cura del personale dello Sportello ricontattare tempestivamente l’interessata/o, al fine di approfondire la comprensione del caso e di valutarne in maniera condivisa gli sviluppi;
  5. La trattazione della questione avverrà nel rispetto della riservatezza personale, nei limiti della sfera di intervento individuata; una dichiarazione di consenso al trattamento dei dati dovrà essere sottoscritta dall’interessata/o.

 

Chi siamo


Consigliera di fiducia e coordinatrice dello Sportello è: Stefania Mezzullo.

Concetta Trovato Puglisi, Alfredo di Lorenzo, Francesca Dell’Apa e Giselda Maggiore sono gli addetti allo Sportello, in base alle designazioni delle Organizzazioni Sindacali e dell’Amministrazione

 

 




1727