Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Articolazione degli uffici

 

Articolazione degli uffici

L'Amministrazione degli Affari Esteri è costituita dagli Uffici centrali del Ministero e dagli Uffici all’estero: Ambasciate, Rappresentanze Permanenti, Delegazioni Diplomatiche Speciali, Uffici consolari e Istituti Italiani di Cultura.

L'amministrazione centrale

L’organigramma riportato nel box sulla destra illustra - ai sensi del DPR n. 95/2010 novellato - l’assetto organizzativo del MAE al 16.02.2017. 

A seguito dell’adozione del DPR 95/2010, la struttura centrale del Ministero è passata dalle precedenti tredici Direzioni generali, ad otto, in linea con la visione di una Pubblica Amministrazione più snella ed efficiente, vicina ai cittadini ed alle imprese.

Fra le innovazioni più significative, vi è la transizione da Direzioni Generali con competenze geografiche e tematiche, che nell’attuale contesto internazionale danno luogo a percorsi decisionali eccessivamente frammentati, ad una nuova matrice fondata su un numero più ridotto di Direzioni Generali, divise per macroaree tematiche coincidenti con le grandi priorità della nostra politica estera: affari politici e sicurezza, mondializzazione e questioni globali, promozione del sistema Paese, Unione Europea.

Al vertice della struttura amministrativa è collocato il Segretario Generale, che sovrintende all’azione dell’Amministrazione e ne assicura la continuità delle funzioni, coordinandone gli uffici e le attività.

L'organizzazione del MAECI

 

L'amministrazione periferica

L’articolazione periferica del Ministero degli Esteri al 30 aprile 2017 è composta da 297 Uffici all’estero :

  • 125 Ambasciate
  • 8 Rappresentanze Permanenti presso gli Organismi Internazionali
  • 1 Delegazione Diplomatica Speciale
  • 80 Uffici Consolari
  • 83 Istituti Italiani di Cultura


Ulteriori dati aggregati sono disponibili sull’ ANNUARIO STATISTICO 2016

La rete degli Uffici del MAE all'estero


1584