Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

La Cooperazione allo Sviluppo

 

La Cooperazione allo Sviluppo

Quinta Conferenza di ricostituzione del Fondo Globale contro l'AIDS, la tubercolosi e la malaria (Montreal, Canada)  Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni sarà a Montreal per partecipare alla V Conferenza di ricostituzione del Fondo Globale contro l’AIDS, la malaria e la...
Dall’Italia un convoglio umanitario per la popolazione sirianaDall’Italia un convoglio umanitario per la popolazione sirianaUna spedizione umanitaria della Cooperazione Italiana contenente 8 tonnellate di generi di prima necessità - tende, coperte, teli in plastica per il riparo temporaneo, generatori...
Bosnia - Inaugurato a Derventa centro raffreddamento agricoloInaugurato a Derventa (Bosnia settentrionale) un centro di raffreddamento per prodotti agricoli realizzato nell'ambito del progetto di sostegno e ricostruzione post alluvioni finanziato dalla Cooperazione Italiana....
Presentazione del Rapporto sullo Sviluppo Rurale relativo all’anno 2016Presentazione del Rapporto sullo Sviluppo Rurale relativo all’anno 2016Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, il Presidente dell’IFAD, Kanayo F. Nwanze e il Vice Ministro dell’Economia e delle...
ultimi aggiornamenti

 

Vai al sito della Cooperazione allo Sviluppo

 

La cooperazione allo sviluppo, quale parte integrante della politica estera del nostro Paese, si fonda su due basi prioritarie. La prima è l’esigenza solidaristica di garantire a tutti gli abitanti del pianeta la tutela della vita e della dignità umana. La seconda vede nella cooperazione il metodo per instaurare, migliorare e consolidare le relazioni tra i diversi Paesi e le diverse comunità. Questo scambio tra pari, oltre che far crescere la conoscenza reciproca necessaria a comprendere le reali necessità delle comunità locali destinatarie degli interventi, favorisce relazioni finalizzate ad una crescita economica, ma soprattutto sociale ed umana, rispettosa dell’ambiente e delle diverse culture e che sappia tutelare i beni comuni come acqua, cibo ed energia, così da assicurare la crescita del benessere delle popolazioni e perseguire la pace tra i popoli.

La politica italiana di cooperazione allo sviluppo si propone inoltre il perseguimento di questi obiettivi unitamente alla diplomazia economica, culturale e di sicurezza, consolidando il ruolo e l’immagine del nostro Paese nel mondo.

Per maggiori approfondimenti si rinvia al sito della Cooperazione.

 

 

 

 


124