Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Recupero delle Opere d’arte

 

Recupero delle Opere d’arte


L’Italia è tra i Paesi più colpiti dall’esportazione illegale di beni culturali e archeologici e nel tempo ha sviluppato strumenti legali, investigativi e organizzativi per contrastare questo fenomeno. Per recuperare  i beni sottratti al patrimonio italiano o di altri Paesi, la Farnesina svolge un’attività costante di raccordo e collegamento tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il suo Comitato per la Restituzione dei Beni Culturali, il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, le Rappresentanze diplomatiche italiane all’estero e quelle straniere in Italia.
Il MAE assiste il Ministero per i Beni e le Attività Culturali nelle trattative per la definizione di intese bilaterali con altri Paesi per la repressione delle esportazioni illegali e la restituzione dei beni trafugati, nel solco tracciato dalle Convenzioni internazionali UNESCO 1954, UNESCO 1970, UNESCO 2001, e UNIDROIT 1995.

Cosa bisogna fare in caso di acquisto di beni di interesse culturale, se si viene a conoscenza di uno scavo clandestino, o in caso di furto? Clicca qui.


373