Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Riconoscimento ed equipollenza dei titoli di studio stranieri

 

Riconoscimento ed equipollenza dei titoli di studio stranieri

Ogni informazione relativa al riconoscimento e alle equipollenze dei titoli di studio viene fornita dal Centro Informazione sulla Mobilità e le Equipollenze Accademiche (CIMEA). L’istituzione di tale Centro corrisponde agli impegni assunti dal nostro Paese con la firma, e la successiva ratifica, della Convenzione di Lisbona sul riconoscimento dei titoli di studio relativi all’insegnamento superiore nella regione europea.

In linea generale, il riconoscimento o l'equipollenza dei titoli di studio, a seconda delle finalità (di studio o professionali) sono di competenza di diverse Autorità italiane:

• Gli Uffici Scolastici Provinciali per quanto concerne l'equipollenza dei diplomi di livello pre-universitario.

• Le Università per quanto concerne l'equipollenza dei titoli di studio esteri di livello accademico.

• Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca per l'equipollenza accademica dei PhD esteri.

•I Ministeri competenti per materia per quanto concerne il riconoscimento dei titoli abilitanti allo svolgimento di professioni regolamentate (es: medico, avvocato..)

• Ai fini della partecipazione a concorsi: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione Pubblica, Ufficio P.P.A. – Servizio Reclutamento, Corso, Vittorio Emanuele II, 116 – 00186 Roma, Tel. 06-6899.7563 / 7453 / 7470. E-mail: servizioreclutamento@funzionepubblica.it.


356