I diritti umani

 

Gentiloni: impegno comune di Italia, Germania e Francia sull'immigrazioneDi fronte all’aggravarsi del dramma dei migranti al quale si sta assistendo in questi giorni, i Ministri degli Esteri di Italia, Paolo Gentiloni, Germania, Frank-Walter Steinmeier e Francia, Laurent Fabius,...
La strage senza fine dei migranti Gentiloni: "Adesso l'Europa sa" Intervista al ministro: regole comuni su asilo e rimpatri. La Casa Bianca: la Ue fermi i trafficanti "L'orrore dei tir ha convinto i falchi l'Europa ha capito il dramma è di tutti"  Paolo Gentiloni.Il ministro...
Emergenza profughi in Serbia: intervento della Cooperazione italianaL'Italia viene incontro all’appello delle Autorità serbe che affrontano l’importante afflusso di profughi provenienti dal Medio Oriente ed in rotta verso il Nord Europa. La  Cooperazione Italiana...
Gentiloni: «L’Europa adesso cambi o Schengen è a rischio» (Messaggero)    ROMA «Sull’immigrazione l’Europa rischia di dare il peggio di sé tra egoismi, decisioni in ordine sparso e polemiche fra Stati membri. Sono preoccupato. Oggi è su questo che l’Europa o ritrova...
ultimi aggiornamenti

La tutela e la promozione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, oltre a riflettere i principi dell’ordinamento italiano, rappresentano una delle principali condizioni per assicurare la giustizia, la pace e la sicurezza sul piano internazionale.

Per questo motivo, l’Italia conduce un’azione convinta a livello internazionale in favore della protezione e promozione dei diritti umani nel mondo. Ad essa si affianca il sostegno allo sviluppo sociale ed economico dei Paesi più svantaggiati attraverso i programmi di cooperazione allo sviluppo.

Una linea di dialogo e di apertura.

L’azione dell’Italia in favore della promozione e protezione dei diritti umani si sviluppa attraversoiniziative di carattere bilaterale e multilaterale, a livellointernazionale e regionale, con l’obiettivo di rafforzare gli standard di riferimento comuni nel campo dei diritti umani,i meccanismi di verifica del loro rispetto e applicazione. L'impegno dell'Italia è ispirato ad una linea di dialogo inclusiva, rispettosa delle diversità e fondata sul principio dell'universalità dei diritti umani.

L’azione del Governo e delle Istituzioni italiane avviene in sinergia conle espressioni della società civile del nostro Paese e, in particolare, con le ONG e le associazioni attive in questisettoria livello nazionale e internazionale.


145