I diritti umani

 

Italia e Bosnia  Rafforzano cooperazione su giustiziaItalia e Bosnia - Rafforzano cooperazione su giustiziaL'Italia e la Bosnia Erzegovina rafforzano la cooperazione sul versante giudiziario. Il nostro ambasciatore a Sarajevo, Ugerro Corrias, ha incontrato il neo ministro della...
Gentiloni Africa e Mediterraneo priorit politica estera italianaGentiloni: “Africa e Mediterraneo priorità politica estera italiana”Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni ha partecipato oggi alla prima colazione di lavoro organizzata dal corpo diplomatico africano...
Gentiloni: «Cristiani perseguitati, basta silenzi. L’Ue non si rinchiuda nell’egoismo» (Avvenire)Gentiloni: «Cristiani perseguitati, basta silenzi L’Ue non si rinchiuda nell’egoismo» di Angelo Picariello Sulla persecuzione dei cristiani l’Italia è impegnata in Europa a tenere alta l’attenzione...

ultimi aggiornamenti

La tutela e la promozione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, oltre a riflettere i principi dell’ordinamento italiano, rappresentano una delle principali condizioni per assicurare la giustizia, la pace e la sicurezza sul piano internazionale.

Per questo motivo, l’Italia conduce un’azione convinta a livello internazionale in favore della protezione e promozione dei diritti umani nel mondo. Ad essa si affianca il sostegno allo sviluppo sociale ed economico dei Paesi più svantaggiati attraverso i programmi di cooperazione allo sviluppo.

Una linea di dialogo e di apertura.

L’azione dell’Italia in favore della promozione e protezione dei diritti umani si sviluppa attraversoiniziative di carattere bilaterale e multilaterale, a livellointernazionale e regionale, con l’obiettivo di rafforzare gli standard di riferimento comuni nel campo dei diritti umani,i meccanismi di verifica del loro rispetto e applicazione. L'impegno dell'Italia è ispirato ad una linea di dialogo inclusiva, rispettosa delle diversità e fondata sul principio dell'universalità dei diritti umani.

L’azione del Governo e delle Istituzioni italiane avviene in sinergia conle espressioni della società civile del nostro Paese e, in particolare, con le ONG e le associazioni attive in questisettoria livello nazionale e internazionale.

145