Italia-USA: l'Ambasciata d'Italia premia donne più influenti Washington

Data:

30/03/2012


In occasione del lancio della "Washington DC Power List 2012", compilata dalla casa di moda Giorgio Armani e dal mensile Elle, alcune tra le donne più influenti della capitale americana si sono ritrovate il 29 marzo a Villa Firenze, la residenza dell'Ambasciatore d'Italia negli Stati Uniti, Claudio Bisogniero.

L'evento ha reso omaggio a grandi nomi dell'elite di Washington in vari settori professionali. Tra le premiate il Segretario americano al Lavoro Hilda Solis, la presidente del Democratic National Committee Debbie Wasserman Schultz, le 'lobbyst' democratica Heather Podesta e repubblicana Juleanna Glover, la vice direttrice della campagna elettorale del presidente Obama Julianna Smoot, la stratega repubblicana Jennifer Hing, la corrispondente alla Casa Bianca Norah O'Donnell e l'imprenditrice Sheila Johnson. La 'powerlist' 2012 include anche la giornalista Christiane Amanpour e il Rappresentante Permanente americano alle Nazioni Unite Susan Rice.

La moda elemento vitale della cultura italiana

"Dieci donne straordinarie, di grande carisma e forte leadership", ha sottolineato l'Ambasciatore Bisogniero. "La moda, di cui Armani e' da sempre un simbolo in tutto il mondo, è anche un elemento vitale della cultura italiana ed è questo un momento significativo per ricordarlo, visti i nostri preparativi per trasformare il 2013 nell'Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, all'interno del quale arte, design, innovazione e moda giocheranno un ruolo chiave". A rappresentare il marchio Armani alla serata di Villa Firenze era Roberta Armani, nipote di Giorgio Armani, che ha rivelato i dieci nomi insieme a Robbie Myers, direttrice editoriale di Elle Magazine.


Luogo:

Roma

Tags:

Italiani nel mondo

Cultura

Americhe

Data ultimo aggiornamento: 30/03/2012

13307