Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

De Luca nuovo Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese

Data:

01/02/2016


De Luca nuovo Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese

Vincenzo De Luca ha assunto il 1° febbraio 2016 l’incarico di Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, dopo  aver ricoperto nella stessa Direzione Generale l’incarico di Vice Direttore Generale e Direttore Centrale per l’internazionalizzazione del Sistema Paese e delle autonomie territoriali (da gennaio 2014).

È entrato in carriera diplomatica nel 1989 e ha ricoperto vari incarichi presso il Ministero per gli Affari Esteri e presso le missioni diplomatiche di Khartoum, Tunisi, Parigi (alla Rappresentanza permanente presso l’O.C.S.E.) e Shanghai. Si è occupato a lungo, nel settore pubblico e in quello privato, di internazionalizzazione del sistema economico, sia presso gli Uffici centrali, sia in qualità di Consigliere diplomatico dei Ministeri dell’Industria, dei Trasporti e dello Sviluppo Economico, sia presso grandi aziende come ENI e ENEL, dove ha ricoperto le funzioni di Vice Presidente per le relazioni istituzionali internazionali. Negli ultimi anni ha avuto un ruolo di rilievo per l’organizzazione di EXPO Milano 2015 come Presidente della Task Force del Ministero degli Esteri, avvalendosi anche della precedente esperienza di Console Generale a Shanghai. 

La Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese

La DGSP (Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese) è la Direzione responsabile per  la coerente e unitaria  promozione delle varie componenti  del Sistema Paese (economia, lingua e cultura, scienza e tecnologia), incluse le attività delle Regioni e delle altre Autonomie territoriali.

La Direzione assicura il sostegno ai processi di internazionalizzazione del sistema produttivo, della ricerca, dell’Università e delle attività delle Regioni e delle altre Autonomie territoriali; collabora con attori pubblici e privati per promuovere l’attrazione degli investimenti esteri; promuove la lingua, la cultura e la scienza italiane all’estero, anche attraverso le reti degli Istituti Italiani di Cultura, delle istituzioni scolastiche all’estero e degli addetti scientifici, nonché gestendo i contributi alle missioni archeologiche italiane nel mondo; coordina la posizione dell’Italia nell’ambito della cooperazione culturale multilaterale e gestisce il ricco patrimonio artistico della Collezione Farnesina.


22053