Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Focus sull’Italia al Festival del cinema d’animazione “Monstra”

Data:

20/03/2017


Focus sull’Italia al Festival del cinema d’animazione “Monstra”

E' dedicata all'animazione italiana la sedicesima edizione di “Monstra”, il festival del cinema d'animazione di Lisbona, in programma fino al 26 marzo. Già nelle precedenti edizioni, l’animazione italiana è stata presente sia nella sezione competitiva - lungometraggi e corti - che nelle altre diverse sezioni che compongono il Festival. Quest’anno, in particolare, il festival ha voluto dedicare un focus speciale all’Italia, grazie anche al sostegno dell’Istituto italiano di cultura di Lisbona. La kermesse, fondata nel 2000, rappresenta un importante appuntamento nel settore del cinema di animazione a livello europeo e internazionale. Il focus speciale sull’Italia si articola con la sezione “Retrospettiva d’Autore” dedicata a Bruno Bozzetto (Allegro non troppo, Il sogno del signor Rossi, West and Soda, Opera, Striptease, Neuro e molti altri), a Enzo D’Alò (Pinocchio, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare), a Simone Massi (L’attesa di maggio, La memoria dei cani, Io so chi sono) a Julia Gromskaya (Fiumana, Il sogno di Giada) e a Gianluigi Toccafondo (La coda, la pista, Pinocchio). Le sezioni speciali presentate sono “Storia dell’animazione” curata da Giannalberto Bendazzi (La gazza ladra di Giulio Gianini e Emanuele Luzzati), “Animazione italiana contemporanea” curata da Andrea Martignoni (con i corti di Virginia Mori, Michele Bernardi, Niba & Matteo Giacchella, Donato Sansone, Magda Guidi, Virgilio Villoresi, Blu, Roberto Catani, e molti altri.) e “Animazione italiana oggi” curata da Luca Raffaelli (con i corti di Guido Manuli, Pier Paolo Paganelli, Francesca Macciò, Francesca Quatraro, Sergio Basso, Lorenzo Latrofa, Mauro Carraro). Infine, per la sezione “8 ½ al Monstra”, un anticipo del Festival del Cinema Italiano in Portogallo che aprirà la sua decima edizione il 5 aprile, verrà proiettato il film “East End” di Giuseppe Squilacci e Luca Scanferla.


24397