Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Stati Uniti - “Open Roads: New Italian Cinema” al via con “Indivisibili”

Data:

19/05/2017


Stati Uniti - “Open Roads: New Italian Cinema” al via con “Indivisibili”

“Open Roads: New Italian Cinema” prenderà il via il prossimo primo giugno. La rassegna è arrivata alla sua 17esima edizione: negli anni si è affermata tanto da diventare il maggior evento dedicato al cinema italiano contemporaneo negli Stati Uniti. Anche quest’anno presenterà al pubblico newyorchese, dal 1 al 7 giugno, una rosa delle più importanti produzioni italiane del 2016. Per la serata di apertura è stata selezionata la New York premiere di Edoardo De Angelis che presenterà così il suo pluripremiato “Indivisibili”: un film coinvolgente su due gemelle siamesi di talento i cui sogni per il futuro iniziano a divergere intorno al loro diciottesimo compleanno. La più importante manifestazione nordamericana interamente dedicata al cinema italiano contemporaneo, ha luogo presso il Lincoln Center di New York. L’evento è coprodotto da Istituto Luce e da Film Society of Lincoln Center. Conta sulla collaborazione di ICE-Italian Trade Commission, Istituto Italiano di Cultura di New York, Casa Italiana Zerilli Marimò—NYU, Antonio Monda. L’edizione di quest’ anno presenta altri 13 titoli, tutti in anteprima in Nord-America o a New York, inclusi “In guerra per amore”, una commedia satirica sullo sfondo della II Guerra Mondiale del popolare conduttore televisivo Pierfrancesco Diliberto meglio conosciuto come Pif e il documentario di Federica Di Giacomo sull’esorcismo “Liberami”, che ha vinto il Premio Orizzonti in occasione della scorsa edizione del Festival del Cinema di Venezia. Arriva negli States anche “Due soldati” di  Marco Tullio Giordana: è l’ ultimo film della  sua trilogia dedicata alla criminalità organizzata. Infine “La guerra dei cafoni” di Davide Barletti e Lorenzo Conte, una favola su una società in guerra con un cast quasi esclusivamente di bambini.


24782