Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Giordania - Intesa per curare i bambini più vulnerabili

Data:

09/08/2017


Giordania - Intesa per curare i bambini più vulnerabili

«Una speranza per i bambini giordani e siriani più vulnerabili». È con soddisfazione che l’Ambasciata d’Italia ad Amman ha accolto la firma di un memorandum d’intesa tra Rappresentanza in Giordania dell’Alto commissariato ONU per i rifugiati (UNHCR) e l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, un’intesa per la cui preparazione si è attivamente interessata la sede diplomatica guidata dall’Ambasciatore Giovanni Brauzzi. «Tale iniziativa – sottolinea l’Ambasciata – si colloca nel solco delle esperienze maturate con i “corridoi umanitari” che hanno permesso il trasferimento in Italia di pazienti particolarmente vulnerabili e bisognosi provenienti dal sanguinoso conflitto in Siria. L’impegno italiano in campo sanitario è stato particolarmente apprezzato dalle Autorità giordane, consentendo, in tempi brevi, di intervenire su situazioni altrimenti senza speranza».

L’intesa siglata ad Amman permetterà a bambini affetti da gravi patologie di essere curati attraverso missioni mediche ad hoc non solo per malattie oncologiche, cardiache e neurologiche, ma anche per problemi cardiovascolari, oftalmici, ortopedici. L’agenzia ONU ha già individuato almeno 1500 piccoli pazienti bisognosi di interventi specialistici che potranno essere effettuati entro la fine di quest’anno.


25302