Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Slovacchia - Francesco Di Fiore & Valeria Di Matteo tra musica e video

Data:

07/09/2017


Slovacchia - Francesco Di Fiore & Valeria Di Matteo tra musica e video

Il Rakúske kultúrne fórum di Bratislava ospiterà mercoledì 13 settembre, a partire dalle 18, “Musica, immagini e poesia – serata culturale italo-austriaca”.  L'evento - organizzato dall’Istituto italiano di Cultura e dal Rakúske kultúrne fórum -  segna l'incontro e l'interazione tra la musica suonata dal pianista e compositore Francesco Di Fiore e le immagini della videoartista Valeria Di Matteo, con poesie di autori austriaci, lette in slovacco dall’attrice Andrea Karnasová.

“Francesco Di Fiore – si legge nella nota di presentazione dell’Iic - nato a Palermo, nel 1966, ha intrapreso gli studi musicali nella sua città diplomandosi in pianoforte nel 1989. Dal 1987 ha studiato composizione e le materie a essa correlate con il maestro Eliodoro Sollima. Dal 1990 ha studiato clavicembalo presso il Conservatorio di Musica di Palermo. Successivamente, nel 1992, ha approfondito la materia a Vienna con il professor Harald Ossberger. Nel 1993 gli viene assegnata una Borsa di studio dal Governo della Repubblica Ceca per perfezionamento musicale con il professor Peter Toperczer presso L’Accademia Nazionale Di Musica di Praga. Tra il 1989 e il 1991 segue numerosi corsi di perfezionamento in pianoforte e musica da camera in Italia e all’estero.

Degni di nota sono il laboratorio biennale sulla produzione pianistica di Mozart tenuto presso l’Orchestra da Camera Siciliana dal maestro Eliodoro Sollima e il laboratorio sull’interpretazione della musica da camera contemporanea tenuto dai maestri Augusto Vismara ed Eliodoro Sollima. Nel 1992 studia interpretazione della musica da camera classica e barocca su strumenti a tastiera d’epoca e copie riprodotte (epoca rinascimentale e barocca). Intraprende nel 1986 la carriera concertistica, in particolare nella formazione di duo pianistico. Ha eseguito centinaia di concerti per conto di importanti istituzioni sia in Italia che all’estero, più precisamente in Austria, Francia, Repubblica Ceca, Ungheria, Germania, Stati Uniti, Cina, all’inizio eseguendo il repertorio tradizionale, ma successivamente soprattutto il repertorio contemporaneo e le proprie composizioni”.


25389