Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Iraq: Mogherini, necessario proteggere cristiani e yazidi. Sostegno a curdi per fermare Isis

Data:

08/08/2014


Il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, considera fondamentale e urgente una mobilitazione dell'intera comunità internazionale a protezione delle minoranze cristiane e yazide nel nord dell'Iraq. "Dobbiamo proteggere i civili iracheni e in particolare cristiani e yazidi perseguitati da Isis", ha detto, "e sostenere lo sforzo delle milizie curde Peshmerga per fermare l'avanzata di Isis. Per questo condividiamo la scelta del presidente americano Barack Obama di intervenire.

La comunità internazionale deve restare al fianco del governo iracheno e mobilitarsi per portare aiuti alle popolazioni", ha proseguito Mogherini, "l'Italia in questo si è già attivata: il viceministro Lapo Pistelli è di ritorno in queste ore dall'Iraq e la Cooperazione ha stanziato nei giorni scorsi 1 milione di euro - attraverso Oms, Pam e Unicef - impiegati per attività di prima assistenza degli sfollati e per il ripristino delle condizioni di vita nelle aree abitate da minoranze cristiane nella piana di Ninive, sotto controllo dei Peshmerga".

Il ministro degli Esteri avrà in serata un colloquio telefonico con il presidente curdo Massoud Barzani.


Luogo:

Roma

19153