Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Caso Regeni: Il Segretario Generale Michele Valensise ha convocato l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto

Data:

04/02/2016


Su indicazione del Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, il Segretario Generale della Farnesina Michele Valensise ha convocato stamane con urgenza l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto Amr Mostafa Kamal Helmy per esprimere lo sconcerto del Governo italiano per la tragica morte del giovane Giulio Regeni al Cairo.

Valensise  ha sottolineato  che l’Italia si attende dalle autorità egiziane la massima collaborazione a tutti i livelli, alla luce della eccezionale gravità di quanto accaduto al nostro connazionale e dei tradizionali rapporti di amicizia e vicinanza tra i due Paesi.

L’Italia - ha aggiunto il Segretario Generale – nel chiedere che sia fatta piena chiarezza sul caso, rinnova la richiesta alle autorità egiziane di avviare immediatamente un’indagine congiunta con la partecipazione di esperti italiani. Chiediamo – ha concluso Valensise - che il corpo del giovane Regeni sia al più presto rimpatriato in Italia.

Helmy ha espresso a nome del suo Paese profondo cordoglio per la morte di Regeni e ha assicurato che l'Egitto fornirà la massima collaborazione per individuare i responsabili di questo atto criminale.


22085