L’ingresso in Italia

 English version

 

Tutti i cittadini stranieri che intendono venire in Italia, devono esibire alle frontiere la prevista documentazione che giustifichi la motivazione e la durata del soggiorno previsto, nonché, nei casi previsti, la disponibilità di adeguati mezzi finanziari e le condizioni di alloggio.

In taluni casi dovranno essere muniti anche di visto. Quest’ultimo può essere richiesto presso le rappresentanze Diplomatiche e Consolari Italiane nel Paese di residenza.

Lei ha bisogno del visto?
Entri nel sito per:
- sapere se Lei, in relazione alla Sua cittadinanza, al Paese di stabile residenza, alla durata ed alla motivazione del soggiorno, ha bisogno di un visto per l'Italia.
- conoscere la documentazione necessaria per richiedere il visto che Le interessa.

Avvertenza:
La presentazione della documentazione richiesta non comporta necessariamente il
rilascio del visto.

Dove richiedere il visto?
Elenco della Ambasciate e dei Consolati italiani

Avvertenza:
i Consolati onorari non rilasciano visti, ma, eventualmente, hanno solo compiti informativi e/o di raccolta delle richieste di visto per conto del Consolato da cui dipendono

Quanto costa un visto?

Informazioni importanti per lo straniero
  1. Al momento del Suo ingresso il Italia, anche se in possesso del visto, le Autoritą di frontiera sono autorizzate a richiederLe nuovamente la dimostrazione dei requisiti previsti per l'ottenimento del visto stesso
  2. Ai sensi dell'art. 4 comma 2 del T.U. n. 286/98 e successive modifiche, contestualmente al rilascio del visto, l'autoritą diplomatica o consolare Le consegnerą una comunicazione scritta che illustra i suoi diritti e doveri relativi all'ingresso e soggiorno in Italia, con particolare riguardo alle procedure previste per la richiesta del "Permesso di Soggiorno" od al rilascio della "Dichiarazione di presenza.

Per eventuali approfondimenti concernenti le norme sui visti e sull'ingresso degli stranieri in Italia e nello spazio Schengen clicca qui.