Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Singapore: visita del Sottosegretario Craxi, verso Memorandum d’Intesa sulla Cooperazione Politica

Data:

06/03/2009


Italia-Singapore: visita del Sottosegretario Craxi, verso Memorandum d’Intesa sulla Cooperazione Politica

Approfondire il dialogo politico bilaterale tra Italia e Singapore è l’obiettivo della visita del Sottosegretario Stefania Craxi, il 9 marzo 2009, nell’isola-Stato situata sulla punta meridionale della penisola malese. In tale circostanza verrà firmato il Memorandum di Intesa sulla Cooperazione Politica e si terrà la prima sessione delle consultazioni bilaterali.
La missione del sottosegretario Craxi sarà anche occasione per una ricognizione sui temi di maggiore interesse reciproco, in particolare in campo economico e commerciale, anche in vista della prossima visita in Italia dal 20 al 25 aprile del Senior Minister Goh Chok Tong, nella quale incontrerà il presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi.

Singapore maggior mercato italiano nella regione
I rapporti tra Italia e Singapore si fondano su un vivace interscambio commerciale e sulla presenza in loco di numerose aziende ed imprenditori italiani.
Singapore rimane il nostro maggior mercato nella regione, l’unico Paese asiatico nei confronti del quale l’Italia vanta un saldo attivo della bilancia commerciale. Nel 2007 l’interscambio commerciale ha raggiunto i 2.019 milioni di euro, con un saldo a nostro favore di 1.477 milioni di euro. Nel primo semestre 2008, l’interscambio ha raggiunto i 1.007 milioni di euro, con un saldo attivo di 783 milioni di euro.
I beni strumentali continuano a rappresentare la voce principale dell’export italiano, ovvero macchinari meccanici ed elettrici, seguiti dai prodotti chimici, i prodotti petroliferi raffinati, i metalli e i derivati, i prodotti dell’industria manifatturiera e dell’abbigliamento.
L’import italiano è costituito da prodotti chimici, macchinari, prodotti energetici, prodotti petroliferi raffinati, prodotti alimentari e materie plastiche.
L’Italia è presente a Singapore nel campo del campo dei circuiti integrati con la St Microelectronics, in quello petrolifero con la SAIPEM ed in campo finanziario con Intensa San Paolo, Unicredit e Ubi. 
Data l’importanza strategica di Singapore come hub regionale, non solo dal punto di vista finanziario e logistico, sono presenti anche le più importanti compagnie italiane di navigazione e, tramite distributori locali, tutti i principali marchi italiani nel settore moda, abbigliamento, arredamento, agroalimentare e automobilistico


Luogo:

Rome

8737
 Valuta questo sito