Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Vertice G8 2009 (L’Aquila, 8-10 luglio): nuove regole per l’economia mondiale, lotta ai cambiamenti climatici, sviluppo dei Paesi poveri e dell’Africa

Data:

07/07/2009


Vertice G8 2009 (L’Aquila, 8-10 luglio): nuove regole per l’economia mondiale, lotta ai cambiamenti climatici, sviluppo dei Paesi poveri e dell’Africa

Risposta alla crisi economico-finanziaria globale; ristabilimento della fiducia dei cittadini e il rilancio della crescita su basi più solide e bilanciate, anche attraverso la definizione di nuove regole condivise per le attività economiche; attenzione alla dimensione sociale del lavoro; lotta al protezionismo e liberalizzazione del commercio internazionale; risoluzione delle crisi regionali, sicurezza alimentare e lotta ai cambiamenti climatici. Questi i temi principali della Presidenza italiana del G8 che saranno in discussione all’Aquila al Vertice dei Grandi, allargato ai Paesi emergenti, all’Africa e alle principali Organizzazioni internazionali.

Regole globali per l’economia
L’obiettivo è di arrivare a un codice di regole condivise per il mondo dell’economia e della finanza, con criteri precisi e con organismi e strumenti di controllo: un insieme di principi comuni in fatto di regole di correttezza, integrità e trasparenza per la finanza e per il business internazionale (Global Standard). Si punterà inoltre a rilanciare il commercio internazionale, dando impulso al negoziato di Doha, per favorirne una chiusura in tempi rapidi. Il raggiungimento di un accordo permetterebbe di rilanciare le esportazioni mondiali e di sostenere lo sviluppo dei Paesi poveri, offrendo loro maggiore accesso ai mercati dei Paesi ricchi. Si studieranno anche azioni per ridurre l'impatto della crisi sulla disoccupazione e assicurare la sostenibilità e l’efficacia dei sistemi di protezione sociale.

Clima, verso la Conferenza di Copenhagen
Per fronteggiare i cambiamenti climatici, il Vertice dell’Aquila ospiterà la prima riunione a livello di Leader del Foro delle Maggiori Economie su Energia e Clima (MEF), sarà una tappa fondamentale per preparare la Conferenza delle Nazioni Unite di Copenhagen del prossimo dicembre.

I dossier internazionali: dall’Iran al Medio Oriente
Spazio anche per un confronto sui temi politici internazionali: l’impegno per fare passi avanti sul fronte della non proliferazione nucleare, la situazione in Iran e Medio Oriente, la lotta al terrorismo, la stabilizzazione dell’Afghanistan e la situazione in Corea del Nord.

Sviluppo dei Paesi poveri e Africa
Il Vertice lancerà un messaggio forte per attenuare l’impatto della crisi sui Paesi in via di sviluppo, che mette a rischio i progressi fatti nella lotta alla povertà, attraverso la preparazione di un “pacchetto di salvataggio”. Si discuterà anche di sicurezza alimentare. Il tema dello sviluppo sarà affrontato, con accenti diversi, sia nelle sessioni G8 che in quelle con i Paesi emergenti e africani.


Luogo:

Roma

9274
 Valuta questo sito