Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Ratifica Convenzione tra Italia e USA per evitare le doppie imposizioni

Data:

16/12/2009


Ratifica Convenzione tra Italia e USA per evitare le doppie imposizioni

Il Ministero degli Affari Esteri (Ministro Paolo Guido Spinelli, Capo dell’Unità per il Contenzioso Diplomatico e dei Trattati) e l’Ambasciata degli Stati Uniti (Ministro Consigliere George White) hanno proceduto quest’oggi allo scambio dei rispettivi strumenti di ratifica consentendo alla Convenzione tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le frodi fiscali di entrare in vigore dal 1° gennaio 2010.

La Convenzione costituisce un utile strumento per promuovere l’incremento dei flussi reciproci di investimenti. Facilita inoltre il rapporto tra i sistemi fiscali dei due paesi e garantisce maggiore trasparenza nelle operazioni. La sua entrata in vigore rappresenta quindi un elemento particolarmente significativo per le comunità d’affari e, più in generale, per il quadro complessivo dei rapporti bilaterali tra Italia e Stati Uniti.

Le nuove norme prevedono limiti alle imposte sugli investimenti diretti, su alcuni tipi di interessi e sui canoni per i diritti d'autore e per l’uso di software e attrezzature industriali, commerciali e scientifiche. Viene inoltre introdotto un regime fiscale favorevole per tutti i tipi di reddito da lavoro e da pensioni.


Luogo:

Roma

9868
 Valuta questo sito