Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Afghanistan, nuovo progetto di sminamento umanitario per 400 mila euro

Data:

31/03/2011


Cooperazione: Afghanistan, nuovo progetto di sminamento umanitario per 400 mila euro

La Cooperazione Italiana ha finanziato un programma di Sminamento umanitario in Afghanistan per un valore totale di 400 mila euro nelle province di Herat e Kabul. Il progetto prevede la realizzazione di iniziative in due differenti ambiti di intervento: Educazione al rischio mine ed ordigni inesplosi (Uxo) e Sostegno ai portatori di disabilità causata da mine o ordigni inesplosi. Sul primo versante, il programma prevede una campagna di sensibilizzazione attraverso tre unità mobili di cinema itinerante (una nei dintorni di Kabul e due nella Provincia di Herat) che proietteranno filmati educativi seguiti da un dibattito aperto con le popolazioni delle aree rurali più affette da mine ed ordigni inesplosi. È poi in corso la selezione di un regista italiano e di un direttore della fotografia, per la produzione di un video educativo (pubblicità progresso) che cerchi di imprimere nei beneficiari messaggi chiari e potenti sui pericoli provenienti dalle mine.

Sarà anche attivato un mini corso artistico per bambini con lo scopo di insegnare loro, attraverso il disegno e il divertimento, come comunicare ai villaggi di origine le problematiche relative alle mine (street art rurale). Il tentativo sarà, quindi, quello di trasformare delle potenziali vittime in portatori di messaggi comunitari. Sul versante del sostegno ai disabili, il Progetto avvierà nella Provincia di Herat dei corsi di formazione, nell’ottica di favorire l’auto sostentamento degli stessi. Infine, è previsto un sostegno al Programma ortopedico della Croce Rossa Internazionale, un’importante iniziativa, che, grazie al costante impegno del dottor Alberto Cairo, garantisce la ricostruzione degli arti a coloro che hanno subito incidenti, a causa di mine e ordigni inesplosi.

E per il nuovo anno scolastico, la Cooperazione ha donato 250 zainetti ai bambini della prima classe della scuola di Tangi Kalay, un villaggio poco fuori Kabul. La Tangi Kalay school of peace nasce nel 2005 grazie alla spinta di un sacerdote italiano barnabita, padre Moretti.


Luogo:

Rome

11551
 Valuta questo sito