Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cooperazione: Cisgiordania, corso intensivo di tecniche chirurgiche

Data:

11/04/2011


Cooperazione: Cisgiordania, corso intensivo di tecniche chirurgiche

In Cisgiordania la Cooperazione Italiana ha finanziato al 70% il progetto “Supporto alle strutture chirurgiche palestinesi mediante l’uso di tecniche laparoscopiche e mini-invasive”, all’interno del quale si è svolto fra Nablus e Hebron un corso intensivo sull’utilizzo di tali tecniche nel campo della chirurgia ginecologica.

Il progetto promosso, finanziato al 70% dalla Dgcs con un contributo di circa 897 mila euro, e gestito dall’Ong Aispo in collaborazione col ministero della Sanità palestinese e in consorzio con l’Ong Gvc, mira al miglioramento delle condizioni di salute della popolazione palestinese grazie ad un incremento quantitativo e qualitativo delle capacità diagnostiche e terapeutiche connesso all’utilizzo delle tecniche laparoscopiche, attraverso la fornitura di macchinari tecnici e la formazione di personale medico.

Oltre ai benefici diretti per la popolazione palestinese, si offre un’importante opportunità, ai circa 200 medici coinvolti in tale progetto, di apprendere nuove tecniche e acquisire nuove competenze grazie all’attività formativa svolta in loco da medici italiani. Il corso, della durata di cinque giorni, ha visto la presenza di numerosi medici palestinesi, i quali hanno potuto informare i colleghi provenienti da tutta la Cisgiordania delle ultime novità riguardanti le tecniche e le procedure di laparoscopia.

Luogo:

Roma

11602
 Valuta questo sito