Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Siria: riunione ‘Amici Siria’ a Tunisi. Kofi Annan inviato ONU-Lega Araba

Data:

24/02/2012


Siria: riunione ‘Amici Siria’ a Tunisi. Kofi Annan inviato ONU-Lega Araba

Il Segretario Generale dell'Onu Ban Ki-Moon ha indicato il suo predecessore Kofi Annan come inviato speciale internazionale (Onu- Lega Araba) in Siria. Lo rende noto un comunicato delle Nazioni Unite, in cui si sottolinea che "l'inviato speciale avrà l'obiettivo di portare a termine le violenze e le violazioni dei diritti umani e promuovere una soluzione pacifica alla crisi".

L’Inviato Speciale "sarà guidato nel suo lavoro dalla risoluzione dell'Assemblea Generale dell'Onu e dalle decisioni della Lega Araba. Si consulterà al livello internazionale con tutti gli interlocutori, poi dentro e fuori la Siria, allo scopo di alleviare la crisi umanitaria e facilitare il processo di pace verso una soluzione politica che includa le legittime aspirazioni democratiche del popolo siriano, da raggiungere attraverso il dialogo tra il governo siriano e l'intero spettro delle forze di opposizione siriana".

"Sono onorato di accettare l'incarico", ha detto Annan, facendo appello a tutte le parti "per una piena cooperazione a sostegno di questo determinato e unitario sforzo delle Nazioni Unite e della Lega Araba per aiutare a porre fine alle violenze e alle violazioni dei diritti umani in Siria".

La crisi siriana è al centro della riunione del gruppo ‘Amici della Siria’ a Tunisi, che mette insieme per la prima volta Stati Uniti, Paesi europei, Turchia, Paesi arabi e alcune rappresentanze dell'opposizione siriana, che punta a trovare un'intesa per fare pressione per un intervento umanitario.

Alla riunione partecipa anche il Ministro Giulio Terzi. L'Italia condivide l'approccio dei partner per l'avvio di un dialogo politico credibile. Il contesto è quello espresso dalla risoluzione di recente approvata dall'assemblea generale dell'Onu e l'appuntamento di Tunisi sottolinea inoltre le aspettative per un ruolo rafforzato della Lega araba, ma anche per lanciare un ulteriore appello alle opposizioni per una maggiore unità sulla base della più ampia rappresentatività possibile.

 


13051
 Valuta questo sito