Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Sistema Paese: l’automotive italiano protagonista in Serbia

Data:

11/05/2012


Sistema Paese: l’automotive italiano protagonista in Serbia

Italia sempre più presente nel settore automobilistico serbo. Oltre una ventina di aziende italiane del settore, tra cui numerose PMI fornitrici di Fiat, e Fiat Auto Serbia stessa, hanno partecipato alla terza edizione della "Fiera Automotive" di Kragujevac, il 9 e 10 maggio scorsi.

Destinazione Kragujevac

Alla rassegna era abbinata anche la prosecuzione del progetto "Destinazione Kragujevac", che vede in prima fila Finest con la partecipazione di numerose entità tra cui la Regione Friuli Venezia Giulia, SACE e SIMEST. Il progetto intende offrire sostegno informativo ed operativo alle aziende italiane che vogliano cogliere opportunità di sviluppo in Serbia.

Da parte serba si è sottolineato il momento di particolare intensità del rapporto economico-commerciale bilaterale e l'apprezzamento per la continuità e la qualità dell'impegno italiano in tal senso.

Da parte italiana si è confermata la grande importanza che la Regione Friuli Venezia Giulia attribuisce alla collaborazione con la Serbia, richiamando i numerosi recenti incontri tra il Presidente Tondo ed il Presidente Tadic ed il deciso sostegno al cammino di integrazione regionale ed europea di Belgrado espresso sia attraverso le collaborazioni economico-commerciali che attraverso le attività di cooperazione tra l'altro in ambito, scientifico, della formazione ed informatico.

Inaugurato "Info Point"

Successivamente è stato ufficialmente inaugurato da parte dell'Assessore De Anna un Info Point del progetto "Destinazione Kragujevac" nella cittadina della Sumadja. In abbinamento all'esistente punto di contatto di IAL a Kragujevac, l'Info Point si propone di fornire alle aziende un interlocutore immediato per l'illustrazione delle possibilità di collaborazione e la disseminazione delle informazioni.

Inoltre, è fatto il punto sulle possibilità di collaborazione tra il Polo di Pordenone e l'Università di Kragujevac nell'ambito dell'ingegneria meccanica ed automobilistica, che coinvolgono anche il Politecnico di Torino.

La presenza italiana a Kragujevac, grazie allo stabilimento FAS ma anche alla crescente portata dell'indotto ed al costante sostegno istituzionale, ha ormai acquisito un ruolo del tutto preminente nello sviluppo dell'area, e rappresenta la base per articolate collaborazioni che includono in modo crescente altre dimensioni (tra cui quella culturale e scientifico-tecnologica) accanto a quella economico-commerciale.


Luogo:

Roma

13507
 Valuta questo sito