Il ministro Alfano al Vertice di Corfù
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il ministro Alfano al Vertice di Corfù

Data:

14/09/2017


Il ministro Alfano al Vertice di Corfù

 

grecia

 

“Grecia e Italia hanno salvato l’onore dell’Europa nel Mediterraneo. Il Presidente Juncker lo ha ribadito ancora una volta. E’ ingiusto che i nostri Paesi siano stati lasciati soli a fronteggiare una delle più gravi crisi degli ultimi tempi. Sul meccanismo di ricollocazione, Grecia e Italia restano unite nel sollecitare un maggiore impegno dei partner UE ad applicare le misure di solidarietà stabilite.

I rapporti bilaterali sono ottimi e l’intensificazione, negli ultimi anni, dei contatti politici ed il Vertice odierno sono un segno tangibile della volontà di entrambi i Paesi di migliorarli ulteriormente, anche sul fronte culturale con iniziative comuni volte a valorizzare la comune identità mediterranea. Nonostante i recenti anni di crisi, l’Italia rimane uno dei principali partner commerciali della Grecia, dove sono attivi grandi gruppi italiani come ENI, ENEL, Ghella, Telecom Italia Sparkle e Leonardo.”

Cosi il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, al termine dell’incontro avuto con il suo omologo greco Nikos Kotzias a Corfù, nell’ambito del Vertice bilaterale Italia-Grecia svoltosi a Corfù il 14 settembre. Nel colloquio, oltre alle relazioni bilaterali, si è parlato di flussi migratori, Libia, Balcani, Turchia e difesa europea.


25421
 Valuta questo sito