Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Reti d’impresa

Data:

24/06/2016


Reti d’impresa

Cooperazione per la crescita. Se ne discute oggi alla Farnesina con l'obiettivo di far conoscere e valorizzare il modello di "rete d'impresa" alla comunità diplomatica a Roma e ad esperti di settore.

"Cooperation for growth: the business network model and its impact on economic development" è l'evento organizzato dal Servizio Affari Giuridici in raccordo con la Direzione generale per la promozione del Sistema Paese del ministero degli Esteri e Retimpresa, e aperto stamani da un saluto del sottosegretario Benedetto Della Vedova.

Il contratto di rete si è progressivamente sviluppato quale strumento giuridico essenziale per raccordare realtà economiche, soprattutto piccole e medie imprese, e favorirne lo sviluppo anche nella prospettiva di una crescente internazionalizzazione. Per questo può considerarsi a tutti gli effetti una "best practice" da replicare in altri contesti, e in particolare nei Paesi emergenti il cui sviluppo è incentrato sulle Pmi.

L'incontro intende infatti anche favorire un "outreach" del modello di rete di impresa nei confronti dei Paesi africani e latinoamericani, che hanno aderito con entusiasmo all'invito. L'obiettivo è infatti anche quello di coagulare il consenso attorno alla strategia italiana nei fori di commercio internazionale dove si dibatte degli strumenti giuridici tesi a favorire la crescita. Un ambito nel quale l'Italia può ambire ad una posizione di leadership.

L'evento si concluderà con un intervento della Prof.ssa Malaguti, esperta del Servizio Giuridico che presiede anche il Gruppo di Lavoro sulle micro, piccole e medie imprese presso la Commissione Onu per il diritto commerciale internazionale (Uncitral), proprio al fine di suggellare il raccordo tra l'evento e la "diplomazia economica" messa in campo dall'Italia. 


23006
 Valuta questo sito