Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Comunicato

Data:

18/05/2007


Comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Massimo D’Alema ha inviato oggi al Ministro degli Esteri francese, Bernard Kouchner, il seguente messaggio di congratulazioni:

“Desidero anzitutto esprimerti le mie più calorose congratulazioni per la nomina a Ministro degli Esteri nel nuovo Governo francese, un alto incarico che rappresenta anche un riconoscimento per il tuo generoso impegno in questi anni sul piano internazionale.

La solidità dei legami di amicizia tra i nostri Paesi ed i nostri due popoli, la molteplicità di interessi comuni, la forte sintonia di posizioni sulle grandi questioni dell’agenda comunitaria ed internazionale, sono fondamento sicuro per una stretta collaborazione in Europa e nel mondo.

Paesi fondatori dell’Unione Europea, Italia e Francia sentono la responsabilità di assicurare un contributo essenziale alla ripresa del cammino europeo, con una visione rinnovata e dinamica, nella quale il rispetto delle differenze possa coniugarsi all’elaborazione di una risposta autenticamente comune. Proprio per questo occorre lavorare insieme per far sì che l’Europa possa assumere un ruolo efficace di fronte alle grandi sfide del nostro tempo.

I nostri Paesi collaborano in scacchieri delicati che vanno dal Libano all’Afghanistan, e mantengono una stretta consultazione su aree di particolare interesse quali il Mediterraneo, i Balcani, il Medio Oriente.

Sul piano bilaterale, consideriamo con viva soddisfazione il rilievo dei rapporti a livello politico e in tutti gli altri settori, economico-industriale e delle infrastrutture, scientifico, culturale e sociale. E’ nostra intenzione valorizzare al meglio la fitta rete delle strutture di consultazione delle quali disponiamo, per rafforzare ulteriormente le nostre relazioni.

Sono certo che su questi temi potremo lavorare insieme con successo, anche nella prospettiva delle prossime scadenze internazionali”.


Luogo:

Roma

7142
 Valuta questo sito