Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

07/05/2008


Dettaglio comunicato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri, Massimo D’Alema esprime la più viva soddisfazione per la nomina del Consigliere d’Ambasciata Fernando Gentilini quale “Senior Civilian Representative” della NATO in Afghanistan.

Nelle sue funzioni di Rappresentante Civile della NATO, Gentilini - già Rappresentante Speciale dell’Unione Europea in Kossovo - succede all’olandese Daan W. Everts. Egli  assicurerà il coordinamento dell’azione della NATO con quella svolta dalle altre Organizzazioni Internazionali impegnate nel Paese, in particolare le Nazioni Unite e l’Unione Europea, e manterrà i contatti con il Governo afgano, assicurando un canale diretto di comunicazione con il Quartier Generale dell’Alleanza a Bruxelles. L’obiettivo della sua missione è di offrire al Consiglio Atlantico un contributo qualificato per la definizione della strategia della NATO nel Paese centro asiatico, in un momento di cruciale importanza per l’Afghanistan e per l’evoluzione della presenza internazionale, come testimoniato dalle decisioni assunte nel corso del recente Vertice di Bucarest ed in vista della Conferenza di Parigi del 12 giugno prossimo.

La nomina, effettuata dal Segretario Generale della NATO, Jaap de Hoop Scheffer, nell’esercizio delle sue prerogative, costituisce un importante riconoscimento del ruolo dell’Italia in Afghanistan e in seno alla NATO, dove essa si aggiunge a quella  dell’Ambasciatore Bisogniero, quale Segretario Generale Delegato, ed all’elezione dell’Ammiraglio Di Paola alla Presidenza del Comitato Militare dell’Alleanza.


Luogo:

Roma

7863
 Valuta questo sito