Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

23/08/2010


Dettaglio comunicato

A causa dell’aggravarsi della crisi umanitaria in atto in Pakistan, colpito dalle recenti alluvioni, la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri ha fornito un nuovo contributo del valore di un milione di Euro in risposta all’Appello lanciato dalle Nazioni Unite “Pakistan Initial Floods Emergency Response Plan”.

In particolare, con lo scopo di contrastare l’elevato rischio di epidemie, saranno destinati 600.000 Euro in favore di UNICEF e 400.000 Euro in favore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità al fine di sostenerne le attività di assistenza nel settore sanitario, dell’igiene, dell’accesso all’acqua e della nutrizione con particolare attenzione alle fasce più vulnerabili della popolazione quali donne e bambini.

Il nuovo impegno italiano è stato annunciato a New York dall’Ambasciatore Attilio Massimo Iannucci, Inviato Speciale per l’Afghanistan ed il Pakistan del Ministro Franco Frattini, nel corso dell’ Assemblea Generale Straordinaria delle Nazioni Unite dello scorso 19 agosto.

Tale nuovo sforzo della Cooperazione Italiana si affianca a quanto finora realizzato la in risposta all’emergenza in Pakistan.

Nei giorni scorsi la DGCS aveva intatti fornito un primo contributo del valore complessivo di un milione di Euro destinato a sostenere le attività della Federazione Internazione di Croce Rossa e Mezza Luna Rossa e del World Food Programme svolte, rispettivamente, nei settori dell’assistenza sanitaria e della distribuzione di generi alimentari; realizzato un volo umanitario d’emergenza, giunto ad Islamabad lo scorso 7 agosto con beni di prima necessità per un valore di 200.000 Euro e programmato un’iniziativa di emergenza per la fase di early-recovery del valore di 1,5 milioni di euro.


Luogo:

Roma

10668
 Valuta questo sito