Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dettaglio comunicato

Data:

12/01/2011


Dettaglio comunicato

L’Italia esprime profonda preoccupazione per le dimissioni di diversi ministri del Governo di Said Hariri e ribadisce il suo più forte sostegno alle istituzioni del Paese, invitando tutti ad adoperarsi a favore della stabilità e dello sviluppo della pace e della democrazia libanesi.

La soluzione della crisi che si è aperta in queste ore dovrà essere assicurata attraverso il rilancio della politica del dialogo nazionale, evitando ad ogni costo sbocchi violenti. Le sorti del Libano, ed in particolare l’indipendenza e la sovranità del Paese, stanno particolarmente a cuore alla comunità internazionale e a tutti i Paesi, come il nostro, che sono impegnati quotidianamente, attraverso UNIFIL, a proteggerne la pace e la sicurezza.

Ribadiamo il nostro sostegno al Tribunale Speciale per il Libano, come organo di giurisdizione indipendente creato sulla base di una risoluzione del Consiglio di Sicurezza, nella convinzione che la battaglia contro l’impunità rafforzi la stabilità del Paese. E’ necessario che da parte di tutti si offra la massima collaborazione al TSL.

 


Luogo:

Roma

11171
 Valuta questo sito