Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Accoglienza in Italia di 7 rifugiati da Camp Hurriya (ex Camp Ashraf)

Data:

04/03/2014


Accoglienza in Italia di 7 rifugiati da Camp Hurriya (ex Camp Ashraf)

Nel quadro del’azione umanitaria promossa dal Ministero degli Esteri insieme al Ministero dell’Interno, sono arrivati oggi in Italia sette rifugiati iraniani provenienti da Camp Hurriya, in Iraq. L’accoglienza nel nostro Paese risponde ai numerosi appelli delle Nazioni Unite per una soluzione condivisa e rispettosa dei diritti umani per la vicenda degli ex-residenti di Camp Ashraf, ed è stata promossa dalla Farnesina in collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

Si tratta di un gesto concreto, che conferma l’impegno in prima linea dell’Italia per la difesa ed il pieno rispetto dei diritti umani dei rifugiati e che ribadisce l’azione del nostro Paese a sostegno del diritto del Governo iracheno alla propria sovranità territoriale.

Con il gruppo di persone giunte oggi a Roma sono già quindici i rifugiati iraniani, ex residenti di Ashraf, che sono stati finora accolti in Italia, dando priorità alle donne ed alle persone che necessitano di assistenza medica, che sarà loro garantita presso alcune strutture sanitarie nel nostro Paese.

L’Ambasciata italiana a Baghdad prosegue nei contatti con le Autorità irachene e con i responsabili locali dell’UNHCR, per verificare la possibilità di accogliere presto in Italia altri rifugiati, in linea con l’impegno dei nostro principali partner internazionali.


Luogo:

Roma

18140
 Valuta questo sito