Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

OSCE: Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro e Serbia assumono responsabilità applicazione misure disarmo e controllo armamenti prevista da Accordi Dayton

Data:

04/12/2014


OSCE: Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro e Serbia assumono responsabilità applicazione misure disarmo e controllo armamenti prevista da Accordi Dayton

Nel corso del Consiglio Ministeriale OSCE di Basilea, dove l’Italia è rappresentata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro e Serbia hanno assunto la responsabilità di applicazione delle misure di disarmo e controllo degli armamenti prevista dall’articolo IV degli Accordi di Dayton del1995, che posero fine al conflitto in Bosnia-Erzegovina.

Tale responsabilità competeva sinora a un’apposita missione OSCE a guida italiana, comandata dal Generale di divisione Michele Torres, che è ufficialmente terminata oggi, avendo pienamente raggiunto il suo scopo.


Luogo:

Basilea

19779
 Valuta questo sito