Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Attacco di Nizza: il Sottosegretario Amendola riporta in Italia le salme dei connazionali

Data:

20/07/2016


Attacco di Nizza: il Sottosegretario Amendola riporta in Italia le salme dei connazionali

Il Sottosegretario agli Affari Esteri Vincenzo Amendola, accompagnato dal capo dell'Unità di Crisi della Farnesina Claudio Taffuri, si è recato oggi a Nizza con il volo organizzato dalla stessa Unità di Crisi per riportare in Italia le salme dei connazionali che hanno perso la vita nei tragici eventi del 14 luglio scorso.

Dopo un prima sosta all'Hôpital Pasteur dove Amendola ha incontrato i connazionali feriti assicurando loro la massima assistenza e supporto da parte del personale del Ministero degli Esteri, il Sottosegretario si è recato al memoriale delle vittime lungo la Promenade des Anglais.

“L’Italia, così come la Francia e l’Europa, ha un nemico comune - ha detto Amendola - mai come adesso è quindi necessario essere uniti contro questo nemico, sia nella nostra risposta di sicurezza e di intelligence sia nella nostra risposta culturale”. Accompagnato dal Sindaco e dal Viceprefetto di Nizza, a nome del Governo italiano, Amendola ha deposto una corona di fiori in omaggio a tutte le vittime della strage.

Successivamente il Sottosegretario ha accompagnato le salme dei connazionali all’aeroporto Malpensa di Milano dove ha assistito il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel rendere l’ultimo, commosso, omaggio delle Istituzioni ai connazionali vittime della strage di Nizza.


23172
 Valuta questo sito