Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Conferenza Anti-semitismo. Alfano incontra il suo omologo israeliano: “L’Italia è in prima linea nella lotta contro ogni forma di discriminazione e intolleranza”

Data:

29/01/2018


Conferenza Anti-semitismo. Alfano incontra il suo omologo israeliano: “L’Italia è in prima linea nella lotta contro ogni forma di discriminazione e intolleranza”

israele

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha incontrato oggi alla Farnesina il suo omologo israeliano, Tzachi Hanegbi, a margine della “Conferenza Internazionale sulla Responsabilità degli Stati, Istituzioni e Individui nella lotta all’Anti-Semitismo nell’area OSCE”.

“L’Italia è in prima linea nella lotta contro ogni forma di discriminazione e intolleranza. Quest’anno la contemporanea Presidenza dell’OSCE e dell’International Holocaust Remembrance Alliance offre al nostro Paese una preziosa occasione per rilanciare il tema del contrasto all’antisemitismo, come dimostra la Conferenza di oggi”, ha dichiarato il ministro Alfano al suo interlocutore.

Alfano ha poi specificato che il Governo italiano sta valutando con la massima attenzione l’adozione a livello nazionale di una definizione di antisemitismo. “Ho proposto che il Consiglio dei Ministri recepisca la definizione di antisemitismo adottata alla Plenaria IHRA di Bucarest nel 2016, affinché il prossimo Parlamento possa trasporlo nell’ordinamento interno”, ha aggiunto il titolare della Farnesina.

Infine, con riguardo ai negoziati tra israeliani e palestinesi, il ministro Alfano ha dichiarato che “l’Italia e l’UE sono pronte ad offrire il proprio contributo al fine di preservare la soluzione dei due Stati e riaprire un orizzonte politico sul processo di pace”.


26143
 Valuta questo sito