Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

72^ UNGA. Alfano a New York dal 17 al 22 settembre

Data:

16/09/2017


72^ UNGA. Alfano a New York dal 17 al 22 settembre

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, a New York per partecipare al segmento di alto livello della 72esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA).

Il tema centrale del Dibattito Generale 2017 è “Focusing on people — striving for peace and a decent life for all on a sustainable planet”. La discussione si concentrerà sulle tematiche dell’attualità internazionale: principali aree di crisi (Libia, Siria, Yemen), governance globale, migrazioni, sviluppo sostenibile e cambiamento climatico, diritti umani e dignità umana, riforma delle Nazioni Unite.

La delegazione italiana è guidata dal presidente del Consiglio Gentiloni, accompagnato dal ministro degli Affari Esteri Alfano, dal ministro dell’Ambiente Galletti, dal ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione Madia e dal sottosegretario agli Affari Esteri Amendola.

A margine del dibattito generale sono previsti diversi incontri dedicati alle principali tematiche dell’attualità internazionale, tra cui il Forum globale dell’antiterrorismo, le riunioni ministeriali su Libia e Siria e un evento sulla Somalia co-presieduto da Italia, Regno Unito, Somalia ed Etiopia, alla presenza del Segretario Generale delle Nazioni Unite Guterres.

Inoltre, durante la settimana dell’UNGA, l’Italia organizza specifici “side-event”, tra cui quello sulla protezione del patrimonio culturale dal terrorismo e sul ruolo delle donne come mediatrici, e co-sponsorizza il convegno su“Refugees and migrants: Italy’s approach between development cooperation and the need of security”, organizzato dalla Fondazione AVSI. Tutti questi eventi si svolgeranno al Palazzo di Vetro.

Il ministro Alfano ha incontrato, tra gli altri, i suoi omologhi di Arabia Saudita, Argentina, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Kuwait, Libano, Libia, Marocco, Qatar, Turchia, Ucraina e Yemen, oltre al Rappresentante Speciale per la Libia Ghassan Salamé e il Premier somalo Hassan Ali Khayre.

I momenti di incontro con la stampa del ministro verranno comunicati, di concerto con la Rappresentanza Permanente d'Italia presso le Nazioni Unite, nel corso della settimana.


25425
 Valuta questo sito