Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La Farnesina organizza il ricovero urgente in Italia di cittadini libici feriti nell’attentato del 5 maggio nei pressi di Misurata

Data:

13/05/2016


La Farnesina organizza il ricovero urgente in Italia di cittadini libici feriti nell’attentato del 5 maggio nei pressi di Misurata

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, su richiesta del Consiglio Presidenziale libico, ha organizzato le operazioni per il ricovero urgente in Italia di 13 cittadini libici rimasti feriti nell’attentato nei pressi di Misurata del 5 maggio scorso

La Farnesina, in collaborazione con il Ministero della Salute e con lo Stato Maggiore Difesa, ha predisposto un volo che ha trasportato i cittadini libici in Italia oggi. A bordo dell’aereo sono presenti un presidio medico per i primi esami urgenti e un funzionario della Farnesina.

Si tratta di una delle numerose operazioni di assistenza a feriti libici predisposta dalla Farnesina, dopo quella del gennaio 2015 quando sono stati trasportati per cure in Italia 15 cittadini libici feriti in un attentato a Sliten. Tali operazioni rientrano nell’approccio più volte evidenziato dal Ministro Gentiloni che vede l’Italia pronta ad assistere la Libia e il popolo libico nelle emergenze e nella ricostruzione della stabilità e dello sviluppo del Paese.


22742
 Valuta questo sito