This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Astana: Ambasciata italiana organizza show ippico

Uno spettacolo ippico ad Astana per stringere una collaborazione con i giovani talenti kazaki: e’ l’iniziativa organizzata dall’ambasciata italiana in Kazakistan insieme agli sport club Tulpar e Altin Tulpar. Una cinquantina i partecipanti che si sono esibiti in quattro categorie principali: dilettanti, bambini, giovani e professionisti. Lo spettacolo di equitazione e’ intitolato a Federico Caprilli, capitano di cavalleria dell’esercito italiano, che nel 20esimo secolo ha codificato il “Sistema Naturale di Equitazione” divenuto ormai il metodo piu’ utilizzato dalle cavallerie. Come ha sottolineato l’organizzatore dell’evento, il generale di brigata Vincenzo Maugeri, addetto per la difesa dell’ambasciata italiana in Kazakistan, “l’idea dello spettacolo ippico e’ di fornire attrezzatura appropriata e di iniziare una cooperazione con un gruppo di giovani talenti di Astana”.

Stabilire uno spirito di gruppo per creare una cooperazione interculturale tra i due Paesi

L’obiettivo e’ stabilire uno spirito di gruppo per creare una cooperazione interculturale tra i due Paesi. L’iniziativa ha suscitato stupore e soddisfazione per l’alto livello presente e per l’organizzazione dell’evento. Come ha sottolineato Shokan Orazbekov, “questo evento e’ importante dal momento che stabilisce legami interculturali e fornisce anche grandi opportunita’ per i giovani che praticano l’equitazione per diventare professionisti”.