This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Alfano, il destino del Mediterraneo non è disgiunto da quello dell’Europa

Minacce, sfide ed opportunità nel Mediterraneo”. È questo il titolo del panel della XXII edizione del Seminario di Venezia a cui il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, è intervenuto in videoconferenza da Roma.

Negli ultimi anni un numero troppo elevato di cittadini europei ha creduto che il destino dell’Europa potesse essere mantenuto distinto dalle dinamiche in atto nel Mediterraneo. Il collasso della Libia, l’ondata di migranti dalle coste africane, gli arrivi in massa di profughi siriani e l’espansione di Daesh in un’area che va dalla Tunisia all’Iraq hanno, invece, stravolto il quadro politico europeo”, ha affermato il ministro in apertura del proprio intervento al tradizionale appuntamento annuale organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Londra, a beneficio dei media britannici.

Oltre a migrazione, terrorismo e congiuntura economica internazionale, tra i temi trattati nell’edizione di quest’anno, anche  la valorizzazione del ruolo dell’Italia nel Mediterraneo per il 2017 in ambito G7, Consiglio di Sicurezza ONU e OSCE, le crisi in Libia e in Siria e, infine, gli ambiti di cooperazione bilaterale con Regno Unito e Stati Uniti.

You might also be interested in..