This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Giordania: Firmato nuovo accordo quadro per la cooperazione allo sviluppo

Il Ministro della Pianificazione e della Cooperazione Internazionale, Imad Fakhoury e l’Ambasciatore d’Italia ad Amman, Giovanni Brauzzi, hanno firmato il 13 maggio il nuovo Accordo Quadro per la Cooperazione allo Sviluppo, che sostituisce e innova il precedente Accordo del 1966.

Il nuovo accordo avvia una cooperazione strutturata, anche a medio e lungo termine, in favore del Regno Hashemita, che va oltre la risposta alla crisi umanitaria siriana che è stata alla base dell’azione degli anni precedenti.

Viene così suggellato il costante impegno dell’Italia a sostegno della Giordania nel settore della cooperazione allo sviluppo, che negli ultimi tre anni ha visto il ritorno del Regno Hashemita tra i Paesi prioritari per l’azione della Cooperazione Italiana, l’istituzione di una Sede dell’AICS e, nel marzo 2017, la firma di un Memorandum d’Intesa bilaterale che rende disponibili per la Giordania oltre 162 milioni di Euro in tre anni tra crediti d’aiuto e doni.