Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.

Archivio bandi di partecipazione dell’Italia alla missione di osservazione elettorale dell’ODIHR

Lista dei bandi di partecipazione – anni precedenti:

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN MOLDAVIA PER LE ELEZIONI PRESIDENZIALI (novembre 2020)

In considerazione delle difficoltà logistiche determinate dalla emergenza sanitaria globale attualmente in corso, l’ODIHR ha assunto la decisione di modificare il formato delle attività di osservazione dispiegate in Moldavia annullando il bando per osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO).

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale dell’OSCE/ODIHR in Moldavia, per le elezioni presidenziali in quel Paese che si terranno l’1 novembre 2020 con 2 osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO), che dovranno soggiornare in Moldavia orientativamente dal 28 ottobre al 4 novembre.

Il nostro Paese finanzia detta MOE con una somma necessaria affinche’ l’ODIHR paghi all’osservatore italiano il biglietto aereo a/r per la Moldavia, l’assicurazione contro il rischio Morte & Infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di circa € 120 (euro centoventi) per i pasti e altre spese.

I candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico dell’ODIHR (Election Expert Database, raggiungibile al link).

Le candidature potranno essere presentate entro le ore 17.00 del 3 ottobre 2020.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

I candidati selezionati dall’ODIHR dovranno confermare la propria partecipazione entro due giorni dalla comunicazione dell’avvenuta selezione, ed in ogni caso non oltre le ore 23.59  dell’11 ottobre2020.

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN UCRAINA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE (ottobre 2020)

In considerazione delle difficoltà logistiche determinate dalla emergenza sanitaria globale attualmente in corso, l’ODIHR ha assunto la decisione di modificare il formato delle attività di osservazione dispiegate in Ucraina annullando il bando per osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO).

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale (MOE) dell’OSCE/ODIHR in Ucraina, per le elezioni amministrative in quel Paese che si terranno il 25 ottobre 2020 con 6 osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO), che dovranno soggiornare in Ucraina orientativamente dal 21 al 28 ottobre p.v.

Il nostro Paese finanzia detta MOE con la quale l’ODIHR pagherà all’osservatore italiano il biglietto aereo a/r per l’Ucraina, l’assicurazione contro il rischio morte & infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di circa € 149,03(euro cento quarantanove e tre centesimi) per i pasti e altre spese vive.

I candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico dell’ODIHR (Election Expert Database, raggiungibile al linkhttps://electionexpert.odihr.pl/Account/Login).

Le candidature potranno essere presentate entro le ore 17.00 dell’8 ottobre 2020.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN GEORGIA PER LE ELEZIONI PARLAMENTARI (ottobre 2020)

In considerazione delle difficoltà logistiche determinate dalla emergenza sanitaria globale attualmente in corso, l’ODIHR ha assunto la decisione di modificare il formato delle attività di osservazione dispiegate in Georgia annullando il bando per osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO).

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale (MOE) dell’OSCE/ODIHR in Georgia, per le elezioni parlamentari in quel Paese che si terranno il 31 ottobre 2020 con 6 osservatori di breve termine (Short Term Observer – STO), che dovranno soggiornare in Georgia orientativamente dal 27 ottobre al 03novembre (nel caso di seconda tornata, in relazione al doppio turno dei collegi uninominali, la presenza potrebbe essere estesa conformemente al calendario elettorale).

Il nostro Paese finanzia detta MOE con la quale l’ODIHR pagherà all’osservatore italiano il biglietto aereo a/r per la Georgia, l’assicurazione contro il rischio morte & infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di circa € 158(euro centocinquantotto) per i pasti e altre spese vive.

I candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico dell’ODIHR (Election Expert Database, raggiungibile al linkhttps://electionexpert.odihr.pl/Account/Login).

Le candidature potranno essere presentate entro le ore 17.00 del 4 ottobre 2020.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN UCRAINA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE (ottobre 2020)

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale (MOE) dell’OSCE/ODIHR in Ucraina, per le elezioni amministrative in quel Paese che si terranno il 25 ottobre 2020 con 2 osservatori di lungo termine (Long Term Observer – LTO), che dovranno soggiornare in Ucraina orientativamente dal 27 settembre al 4 novembre.

Il nostro Paese finanzia detta MOE con la quale l’ODIHR pagherà all’osservatore italiano il biglietto aereo a/r per l’Ucraina, l’assicurazione contro il rischio morte & infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di circa € 150,44 (euro centocinquanta e quarantotto centesimi) per i pasti e altre spese vive.

I candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico dell’ODIHR (Election Expert Database, raggiungibile al link).

Le candidature potranno essere presentate entro le ore 17.00 del 10 settembre 2020.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

 

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN GEORGIA PER LE ELEZIONI PARLAMENTARI (ottobre 2020)

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale dell’OSCE/ODIHR in Georgia, per le elezioni parlamentari in quel Paese che si terranno il 31 ottobre 2020 con 1 osservatore di lungo termine (Long Term Observer – LTO), che dovra’ soggiornare in Georgia orientativamente dal 30 settembre all’8 novembre maggio.

Il nostro Paese finanzia detta MOE con la somma di € 8000,00 (ottomila) con la quale l’ODIHR pagherà all’osservatore italiano il biglietto aereo a/r per la Georgia, l’assicurazione contro il rischio Morte & Infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di circa € 158 (euro centocinquantotto) per i pasti e altre spese.

I candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico dell’ODIHR (Election Expert Database, raggiungibile al link )

Le candidature potranno essere presentate entro  le ore 17.00 del 7 settembre 2020.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

I candidati selezionati dall’ODIHR dovranno confermare la propria partecipazione entro due giorni dalla comunicazione dell’avvenuta selezione, ed in ogni caso non oltre le 17 dell’11 settembre2020 .

 

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN SERBIA PER LE ELEZIONI PARLAMENTARI (aprile 2020)

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale dell’OSCE/ODIHR in Serbia, per le elezioni parlamentari in quel Paese che si terranno nell’aprile 2020 con 2 osservatori di lungo termine (Long Term Observer – LTO), che dovranno soggiornare in Serbia orientativamente dal 23 marzo al 3 maggio, e 6 osservatori di breve termine (Short Term Observers – STO), che dovranno soggiornare in Serbia orientativamente dal 22 al 29 aprile.

Il nostro Paese finanzia detta MOE con la somma di € 36.500 (trentaseimilacinquecento) con la quale l’ODIHR pagherà agli 8 osservatori italiani il biglietto aereo a/r per la Serbia, l’assicurazione contro il rischio Morte & Infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione ed il pagamento di una diaria giornaliera di € 174.14 (euro centosettantaquattroequattordici) per i pasti e altre spese.

Come sopra specificato, i candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico (Election Expert Database) dell’ODIHR.

Candidature per Long Term Observer (LTO): la presentazione potrà avvenire fino al 4 marzo ore 17.00.

Candidature per Short Term Observer (STO): le date di presentazione delle domande saranno successivamente comunicate.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

I candidati selezionati dall’ODIHR dovranno confermare la propria partecipazione entro due giorni dalla comunicazione dell’avvenuta selezione.

 

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR NELLA REPUBBLICA DI MACEDONIA DEL NORD PER LE PROSSIME ELEZIONI PARLAMENTARI ANTICIPATE (12 APRILE 2020)

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale dell’OSCE/ODIHR nella Repubblica di Macedonia del Nord, per le elezioni parlamentari anticipate in quel Paese, previste per il 12 aprile p.v., con 2 osservatori di lungo termine (Long Term Observer – LTO), che dovranno soggiornare nella Repubblica di Macedonia del Nord dal 8 marzo al 18 aprile 2020 e 6 osservatori di breve termine (Short Term Observers – STO) che dovranno soggiornare dal 8 al 14 aprile 2020.

Il nostro Paese finanzia detta MOE, relativamente al primo turno delle elezioni, con la somma di € 28.000 (euro ventottomila), con la quale l’ODIHR pagherà agli otto osservatori italiani il biglietto aereo a/r per il Paese di destinazione, l’assicurazione contro il rischio Morte & Infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione e provvederà al pagamento di una diaria giornaliera di € 115 (euro centoquindici- N.B.: cifra suscettibile di variazioni) per i pasti e altre spese.

Come sopra specificato, i candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico (Election Expert Database ) dell’ODIHR .

Candidature per Long Term Observer (LTO): la presentazione potrà avvenire fino alle ore 12.00 del 20 febbraio p.v..

Candidature per Short Term Observer (STO): i termini di presentazione verranno resi noti successivamente.

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

I candidati selezionati dall’ODIHR dovranno confermare la propria partecipazione entro due giorni dalla comunicazione dell’avvenuta selezione.

Si attira l’attenzione dei candidati sull’eventualità che possa avere luogo un secondo turno elettorale.

 

PARTECIPAZIONE DELL’ITALIA ALLA MISSIONE DI OSSERVAZIONE ELETTORALE DELL’ODIHR IN AZERBAIGIAN PER LE PROSSIME ELEZIONI PARLAMENTARI (9 FEBBRAIO 2020)

L’Italia partecipa alla Missione di Osservazione Elettorale dell’OSCE/ODIHR in Azerbaigian, per le elezioni parlamentari in quel Paese, previste per il 9 febbraio 2020, con 2 osservatori di lungo termine (Long Term Observer – LTO) e 6 osservatori di breve termine (Short Term Observers – STO). Il dispiegamento degli STO avverà dal 5 febbraio – arrivo a Baku – al 12 febbraio – partenza da Baku.

Attraverso il finanziamento del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale l’ODIHR pagherà agli otto osservatori italiani il biglietto aereo a/r per il Paese di destinazione, l’assicurazione contro il rischio Morte & Infortuni (ma non un’assicurazione medica, ragion per cui essi dovranno provvedere a stipularla per proprio conto o a farsi carico di eventuali spese mediche), i trasporti interni, l’assistenza di un interprete nel Paese dove si svolge la Missione, nonche’ una diaria giornaliera per pasti ed altre spese, che per gli STO ammonta a € 111 – dato suscettibile di variazione.

Come sopra specificato, i candidati interessati a partecipare dovranno presentare domanda esclusivamente attraverso l’apposito applicativo informatico (Election Expert Database) dell’ODIHR .

Candidature per Short Term Observer (STO): la presentazione potrà avvenire entro le ore 17.00 del 24 febbraio p.v..

L’ODIHR esaminerà le domande presentate entro le date indicate sopra e poi proporrà a questo Ministero i candidati selezionati per l’approvazione finale. I candidati prescelti saranno contattati direttamente dall’ODIHR, che fornirà loro tutte le spiegazioni necessarie.

I candidati selezionati dall’ODIHR dovranno confermare la propria partecipazione entro due giorni dalla comunicazione dell’avvenuta selezione.