Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Tunisi, in scena la Carmen di Bizet

Tunisi, in scena la Carmen di Bizet
Tunisi, in scena la Carmen di Bizet

Un progetto di cooperazione culturale ambizioso tra Italia, Francia e Tunisia vede finalmente la luce con la messa in scena il 14 e 15 febbraio al Teatro dell’Opera di Tunisi dell’opera “Carmen” di George Bizet, danzata, coreografata e diretta da Sofien Abou Lagraa, che vede protagonisti il Balletto dell’Opera, l’Orchestra Sinfonica Tunisina e i coristi dell’Opera di Tunisi con 120 artisti sul palco e ben 11 cantanti solisti.

L’iniziativa è il risultato di una serie di residenze creative organizzate in collaborazione dall’Istituto Francese di Tunisia e dall’Istituto Italiano di Cultura di Tunisi che hanno permesso alla direttrice d’orchestra Nicoletta Conti, alla costumista Paola Lo Sciuto e a sei musicisti dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, di trascorrere un periodo di lavoro e formazione accanto agli artisti tunisini.

“Proprio nella formazione, nella condivisione delle conoscenze e del savoir faire italiano risiede – secondo il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Fabio Ruggirello – la caratteristica saliente di questo progetto che sarà in grado di creare competenze specifiche e un forte valore aggiunto in Tunisia”.

Nicoletta Conti è una delle direttrici d’orchestra più apprezzate nel panorama internazionale, con oltre trent’anni di carriera, vincitrice di numerosi premi tra cui il prestigioso Premio Minerva per le arti. Paola Lo Sciuto, a Tunisi in veste di costumista, è un’artista visiva con molteplici declinazioni. Allieva di Emanuele Luzzati, è stata anche assistente del pittore Mario Schifano. E’ costumista e docente di Costume per lo Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Roma.

Ti potrebbe interessare anche..