Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mantica a Sarajevo, ottimismo per l’integrazione euro-atlantica della Bosnia (مضمون متوفر باللغة الإيطالية فقط)

التاريخ:

03/02/2010


Mantica a Sarajevo, ottimismo per l’integrazione euro-atlantica della Bosnia (مضمون متوفر باللغة الإيطالية فقط)

L'Italia considera i Balcani occidentali una priorità e “resta ottimista per quanto riguarda il cammino dell'integrazione euro-atlantica della Bosnia”. Lo ha detto il Sottosegretario Alfredo Mantica, al termine del colloquio congiunto, oggi a Sarajevo, con i tre membri (croato, serbo e bosniaco) della Presidenza tripartita Zeljko Komsic, Nebojsa Radmanovic e Haris Silajdzic. Questo tema, tra l’altro, sarà oggetto della riunione ministeriale annunciata dal Ministro Franco Frattini con la partecipazione del segretario di Stato americano, Hillary Clinton.

Con i suoi interlocutori, Mantica ha parlato anche della liberalizzazione dei visti europei per i cittadini della Bosnia che dovrebbe avvenire “entro i primi sei mesi dell'anno”. “Mi auguro che la questione dei visti diventi oggetto di campagna elettorale - ha aggiunto il Sottosegretario - perché non si tratta solo di una valutazione amministrativa: ma da parte dell'Europa è un chiaro segnale di apertura”.

Mantica ha tuttavia espresso “delusione” per la chiusura a dicembre dei colloqui di Camp Butmir, iniziativa guidata da Ue e Usa, senza che abbiano portato a “nulla di nuovo sul piano delle riforme costituzionali necessarie, a quindici anni dagli Accordi di Dayton”. Riforme che dovrebbero favorire anche la chiusura dell'Ufficio dell'Alto rappresentante, nato con Dayton, per rafforzare il ruolo del Rappresentante Speciale dell'Unione europea, che il Governo italiano sostiene.


المكان:

Rome

10007
 Valuta questo sito