Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La seconda giornata del Mae al Forum PA 2012 si è aperta con il convegno “Globalizzazione e promozione dei Diritti Umani: le nuove tecnologie e il ruolo del Ministero Affari Esteri” (نص في مرحلة الترجمة)

التاريخ:

18/05/2012


La seconda giornata del Mae al Forum PA 2012 si è aperta con il convegno “Globalizzazione e promozione dei Diritti Umani: le nuove tecnologie e il ruolo del Ministero Affari Esteri” (نص في مرحلة الترجمة)

La seconda giornata del Mae al Forum PA 2012 si è aperta con il convegno “Globalizzazione e promozione dei Diritti Umani: le nuove tecnologie e il ruolo del Ministero Affari Esteri”.
L’appuntamento ha segnato anche la chiusura del ciclo di seminari denominato “La promozione dei Diritti Umani: dalla teoria alla pratica” e organizzato dal Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU), operativo presso il Ministero degli Affari Esteri.
L’iniziativa era rivolta agli studenti delle lauree magistrali in tema di relazioni internazionali provenienti dalle principali Università pubbliche e private di Roma.
Un’occasione per offrire ai giovani universitari la possibilità di arricchire la propria preparazione accademica con gli aspetti più operativi e concreti dell’azione italiana in ambito di protezione e promozione dei diritti umani.
I partecipanti a quest’ultimo incontro alla Nuova Fiera di Roma sono stati chiamati a presentare dei progetti sul tema e, per questo sono stati suddivisi in quattro gruppi universitari: LUISS, La Sapienza, Roma Tre, e il quarto ha accorpato Tor Vergata, LUISPIO e LUMSA.
Al termine del convegno è stata premiata l’idea degli studenti di Roma Tre che hanno proposto un portale su Rom, Sinti e Camminanti.
“Abbiamo riscontrato un grande interesse da parte degli studenti e le università ci chiedono di ripetere l’iniziativa”, ha dichiarato il Ministro Plenipotenziario Diego Brasioli, Presidente del Cidu. “E’ un modo - prosegue Brasioli - utile per aprile le porte della Farnesina anche al mondo della formazione che rappresenta il futuro del nostro Paese”.
Al convegno sono intervenute anche personalità di spicco del mondo dei Diritti Umani e dei media: il Senatore Pietro Marcenaro, l’Onorevole Jean-Lèonard Touadi, il Professor Claudio Zanghì, la Dottoressa Barbara Terenzi, il Ministro Plenipotenziario Pasquale Ferrara e il giornalista Duilio Gianmaria.

 

16 maggio - Forum PA: Euro 2012, task force Farnesina per assistere i connazionali

Un'azione di sensibilizzazione diretta al grande pubblico, ma anche un'azione interna, sviluppata attraverso uno stretto coordinamento tra l'Unità di Crisi e le sedi diplomatiche italiane. Così la Farnesina sta preparando la sua azione di prevenzione e assistenza ai connazionali in vista dei campionati Europei di calcio, in Polonia e Ucraina.

Euro 2012 - viaggiare in sicurezza

Il piano, presentato oggi al Forum Pa da Vito Paganelli dell'Unità di Crisi del Ministero degli Esteri, prevede anche il lancio di un breve spot sui canali Rai, per sottolineare ai cittadini l'opportunità di viaggiare in sicurezza (attraverso l'iscrizione al sito Dove Siamo nel Mondo) e sfruttare le informazioni utili, in tempo reale, riportate sul sito Viaggiare Sicuri che - ha ricordato Paganelli - durante il 2011 ha registrato "30 milioni di schede/Paese aperte".

E, in vista di Euro 2012 come anche delle successive Olimpiadi di Londra, l'Unità di Crisi ha predisposto un "organigramma per l'intervento in casi di emergenza", individuando, attraverso una georeferenziazione dettagliata delle località interessate, eventuali vie di fuga e i cosiddetti "istituti di soccorso", ovvero ospedali e posti di polizia più vicini agli stadi dove giocherà la nazionale italiana. Mentre, nelle ambasciate e nei consolati interessati (nella fase a gironi del torneo l'Italia sarà in Polonia, a Cracovia, Danzica e Poznan) sono state inoltre predisposte delle "vere e proprie sale di crisi" per gestire da vicino eventuali situazioni di emergenza. Con, sullo sfondo, "l'importante coordinamento tra la Farnesina e le controparti europee" e, in particolare "tra le celllule di crisi". Raccordo che, "negli ultimi anni, ha fatto notevoli passi avanti", ha concluso Paganelli.

Un’Italia, tante Italie: Il MAE premia tre giovani talenti

Presentare in modo nuovo l’estro e l’operosità degli italiani nel mondo. E’ l’obiettivo del concorso 'Un’Italia, tante Italie', promosso dal Ministero degli Esteri in collaborazione con la community di blogger Zooppa, i cui vincitori sono stati premiati oggi al Forum Pa.

Zooppa ha avviato una selezione di video e grafiche che valorizzassero il patrimonio culturale e creativo italiano e in otto settimane sono state caricate piu’ di 800 proposte. I tre vincitori, scelti dalla Farnesina, hanno ricevuto tremila dollari ciascuno per il video 'Nel mondo il genio italiano da sempre' e per le grafiche 'Un soffio di italianita’ nel mondo' e 'l’Italia in movimento'.

Questa iniziativa ''coniuga innovazione e trasparenza'', ha spiegato Luigi Vignali della segreteria generale della Farnesina, sottolineando che il Ministero ''si e’ aperto ai cittadini e alle idee della community web per raccontare in altro modo la diplomazia economica italiana''. I vincitori del premio, dal canto loro, hanno sottolineato che la pubblica amministrazione ha puntato sui giovani 'sconosciuti', invece che sui grandi studi di pubblicita'.


المكان:

Roma

13533
 Valuta questo sito