La Farnesina ospita la presentazione di ReStArt – L’Arte Rigenerativa nello Spirito dell’EurAsia
Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

La Farnesina ospita la presentazione di ReStArt – L’Arte Rigenerativa nello Spirito dell’EurAsia

التاريخ:

01/12/2016


La Farnesina ospita la presentazione di ReStArt – L’Arte Rigenerativa nello Spirito dell’EurAsia

Nella cornice dell’azione di promozione integrata del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si è tenuta alla Farnesina la presentazione del Progetto ReStArt - L’Arte Rigenerativa nello Spirito dell’EurAsia, realizzata in collaborazione con la Fondazione Rosini Gutman. La presentazione, che è stata aperta dal Direttore Generale per la promozione del sistema paese, Enzo De Luca, e cui hanno partecipato numerosi rappresentanti di Ambasciate dei paesi asiatici dell’Asia-Europe Meeting (ASEM), foro di dialogo tra Europa e Asia, ha illustrato il progetto che mira a realizzare dei “Cantieri dell’Arte” (mostre, installazioni, spettacoli, attività formative) in collaborazione con i paesi dell’area nel solco della “Via della Seta”.

ReStArt si presenta come una piattaforma di dialogo e collaborazione tra Italia e paesi asiatici, anche quale seguito del X Vertice ASEM di Milano, in occasione del quale l’Italia si è impegnata a individuare delle iniziative per rafforzare la collaborazione in ambito ASEM. La collaborazione di ReStArt con i rappresentanti della società civile euroasiatica, impegnata in particolare nei settori dell’arte, della cultura e dello sviluppo sostenibile, realizzando iniziative imprenditoriali e formative congiunte, permetterà di condividere idee e progetti e di rafforzare gli scambi tra Europa e Asia. Inoltre, ReStArt si propone quale strumento per valorizzare e diffondere parametri internazionali di governance e di sviluppo sostenibile. Un’azione integrata di diplomazia culturale, dunque, per ri-generare una "Nuova Via della Seta" per mezzo dell'arte e della cultura.

La presentazione di ReStArt è stata corredata dall’esibizione di opere d’arte di Giovanni Gurioli (“Genomi”), di Simone d’Auria (“Spoon”), del Regenerative Art Group (”totem” di plastica riciclata, simbolo della rigenerazione degli scarti presenti nei mari e negli oceani), di “Energy Box” (il progetto che ha già “Rigenerato” le vie di Milano con opere degli artisti Atomo, Teatro, Gag e Kiv e altri “Street Artist”).


23847
 Valuta questo sito