Questo sito usa cookies per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

26/07 Emilia Romagna Festival | Concerto inaugurale - I Solisti Veneti

التاريخ:

26/07/2020


26/07 Emilia Romagna Festival | Concerto inaugurale - I Solisti Veneti

L’Emilia Romagna Festival inaugura con un concerto all’insegna di pagine indelebili nella storia della musica, dedicato a Massimo Mercelli e alla memoria di Ezio Bosso.

26/07/2020 ore 21.30 (ora italiana)

Emilia Romagna Festival

Chiostro dei Musei San Domenico, Forlì


Concerto inaugurale

I Solisti Veneti

MASSIMO MERCELLI flauto

DARKO BRLEK clarinetto

GIULIANO CARELLA direttore

Programma

Giuseppe Tartini nel 250° anniversario della morte

Sinfonia in sol maggiore

Concerto in sol maggiore per flauto e archi

Gioachino Rossini

Terza Sonata in do maggiore per archi

Ennio Morricone

Notturno Passacaglia

Ottorino Respighi

Antiche Danze ed Arie -Terza Suite

Michael Nyman

Concerto per flauto n. 2 in prima esecuzione dal vivo

dedicato a Massimo Mercelli e alla memoria di Ezio Bossoa

Domenica 26 luglio, all’Arena San Domenico di Forlì, si apre la XX edizione di Emilia Romagna Festival. A festeggiare il ventesimo compleanno del Festival saranno chiamati sul palco I Solisti Veneti, diretti da Giuliano Carella, che insieme al flauto di Massimo Mercelli interpreteranno brani di Giuseppe Tartini, di cui ricorrono i 250 anni dalla morte, Gioachino Rossini, Ottorino Respighi, Ennio Morricone e Michael Nyman in prima esecuzione italiana.

Il fil rouge di questa edizione sarà la traccia che i grandi compositori hanno lasciato durante tutti questi anni nel festival, rendendolo un punto di incontro riconosciuto in ambito internazionale.

In programma, Notturno Passacaglia dell’indimenticabile Ennio Morricone, un brano dove barocco e atmosfera respirano assieme, dedicato a Massimo Mercelli e Darko Brlek per i 60 anni della European Festival Association, e il brano del compositore Michael Nyman con una nuova dedica a Ezio Bosso. Il programma si completa con due pezzi di Giuseppe Tartini, poliedrica personalità musicale e culturale dell’Età dei Lumi, di cui quest’anno il Festival ricorda i 250 anni dalla morte; con la Terza sonata in do maggiore per archi di Rossini, frutto del precoce talento del compositore pesarese nei primi anni dell’800; e con la Terza suite tratta dalle Antiche Danze ed Arie di Respighi.

Gli archi che interpreteranno questi brani saranno quelli de’ I solisti veneti, un’orchestra ormai storica nel panorama musicale italiano e internazionale, che celebra quest’anno la sua 60esima stagione concertistica.

Maggiori informazioni www.emiliaromagnafestival.it

Lo spettacolo è disponibile gratuitamente in streaming e on demand per 48 ore, previa registrazione, su www.italiafestival.tv

Guarda il video di presentazione del festival 


39553
 Valuta questo sito